Nuova Cultura

La libertà fuori dalla Russia. I liberalismi russi tra guerra e rivoluzione e l'emigrazione dei costituzional-democratici a Parigi (1905-1921)

La libertà fuori dalla Russia. I liberalismi russi tra guerra e rivoluzione e l'emigrazione dei costituzional-democratici a Parigi (1905-1921)

Renata Gravina

Libro: Copertina morbida

editore: Nuova Cultura

anno edizione: 2022

pagine: 308

Il fenomeno «libertario» in Russia si è storicamente caratterizzato come una manifestazione composita di tendenze progressiste e conservatrici (liberal'nyj pljuralizm). La coesistenza competitiva delle anime liberali accompagnò tutta l'esperienza libertaria russa, sia durante la «vita» delle Dume di Stato (1906-1917) che in occasione della guerra civile (1918-1921), scoppiata all'indomani dell'ascesa bolscevica tra l'Armata rossa (Raboce-krest'janskaja Krasnaja armija) e l'Armata bianca dei Volontari (Dobrovol'ceskaja armija), quest'ultima, appoggiata dai liberali russi secondo l'ideologia mobilitante dell'antibolscevismo. Dopo il 1917, l'emigrazione liberale russa (Zarubeznaja Rossija), in preda ad un processo di revisione delle contraddizioni del liberalismo, fu protagonista di una scissione e di una rinascita che seguì percorsi anche 'alternativi' alla politica, uniti dall'«urgenza dell'umano». In definitiva, per alcuni liberali russi presenti a Parigi nel 1921, la Russia fuori dai confini (Zarubeznaja Rossija) rappresentò al contempo la fine della politica e l'inizio della «coscienza giuridica internazionale».
32,00
Let's speak english? No for God's sake

Let's speak english? No for God's sake

Giancarlo Pasquali

Libro

editore: Nuova Cultura

anno edizione: 2020

pagine: 118

Con garbata ironia, non avulsa da una lieve inclinazione al pessimismo, l'autore di questa breve monografia, nel tratteggiare, seppure fugacemente, la storia del linguaggio umano, si sofferma, con doverosa attesa, in particolare su quello inglese. L'esigenza di analizzare le brumose e non antiche origini dell'ormai celebre idioma anglosassone, che pur ha primeggiato nel campo delle idee politiche ed economiche, ma non in quello culturale, nasce dall'attuale suo rango di idioma più in auge nel mondo. Tra le varie tesi analizzate circa il destino di questa lingua, orientata ad imporsi ormai a livello universale, affiora nel testo la tesi che, nascondendosi talora nel dubbio, attribuisce tale primato alla sua idoneità a rappresentare soprattutto l'aspetto prevalente di una società caratterizzata da un debordante tecnicismo, sorretto da una diffusa incoltezza nella sua perdurante essenzialità.
16,00
Il fascismo nella Banda Oriental. Le relazioni tra Italia e Uruguay e la comunità italiana nel periodo tra le due guerre

Il fascismo nella Banda Oriental. Le relazioni tra Italia e Uruguay e la comunità italiana nel periodo tra le due guerre

Valerio Giannattasio

Libro

editore: Nuova Cultura

anno edizione: 2020

pagine: 292

Con l'ascesa di Mussolini al potere, l'Italia iniziò a mostrare grande interesse per le sue collettività presenti nei paesi latinoamericani. L'Uruguay non fece eccezione: insieme alle nazioni vicine Argentina e Brasile, fu tra le mete privilegiate dell'emigrazione italiana sin dalla prima metà dell'Ottocento. Il regime mussoliniano si adoperò, quindi, per attirare i connazionali residenti a Montevideo e dintorni nell'orbita del fascismo e, poi, per renderli partecipi del progetto totalitario.
31,00
Educazione fisica nel primo ciclo d'istruzione. Dai nuclei fondanti alla progettazione didattica. Suggerimenti metodologici e spunti didattici

Educazione fisica nel primo ciclo d'istruzione. Dai nuclei fondanti alla progettazione didattica. Suggerimenti metodologici e spunti didattici

Cristiana D'Anna

Libro: Copertina morbida

editore: Nuova Cultura

anno edizione: 2018

pagine: 184

L'Educazione Fisica nel I Ciclo d'Istruzione, in una nuova prospettiva euristica e culturale, afferma oggi la propria valenza epistemologica all'interno del curriculum scolastico. Il testo evidenzia l'implicita capacità d'interazione intenzionale della disciplina con lo sviluppo degli altri saperi, assumendo il ruolo di collante metodologico nell'attuale orizzonte delle competenze trasversali. Partendo da un quadro diacronico che illustra l'evoluzione normativa dell'Educazione Fisica, il volume consta di principi didattici generali e della definizione dei nuclei fondanti della disciplina, arricchito da suggerimenti metodologici utili alla progettazione didattica (dal curricolo d'istituto al curricolo disciplinare). Grazie al forte legame tra attività motorie e processi cognitivi - favorevole allo sviluppo delle competenze chiave e delle life skills anche in ottica inclusiva - viene illustrato il Progetto Nazionale Sport di Classe (MIUR-CONI-CIP) e prendono corpo alcuni spunti didattici a titolo esemplificativo che coronano qualitativamente il prodotto in appendice.
19,00
Le scritture professionali in educazione. Teorie, modelli, pratiche

Le scritture professionali in educazione. Teorie, modelli, pratiche

Patrizia Sposetti

Libro

editore: Nuova Cultura

anno edizione: 2017

pagine: 114

Nella costruzione della conoscenza il testo, la comunicazione dei risultati di ricerca e di riflessione, rappresentano la base sulla quale si radica lo scambio e la crescita del sapere nella varietà dei campi di applicazione e delle possibili scelte metodologiche che orientano la ricerca. A partire da una riflessione sulla scrittura come competenza metodologica e tecnica nei campi dell'educazione e della formazione, nella loro declinazione scientifico-professionale, il volume presenta un modello per le scritture professionali in educazione a partire dal quale è affrontato, in prospettiva teorica e operativa, il tema della formazione in ingresso e in servizio degli educatori. Nelle professioni educative, la scrittura deve essere pratica solida e stabile e connessa allo sviluppo della professionalità in chiave di progettazione, documentazione valutazione delle esperienze e dei percorsi realizzati dagli educatori. Ciò necessita di specifici percorsi di formazione e accompagnamento all'acquisizione di una competenza professionale.
14,00
Per una rilettura del titolo delle Fleurs du Mal

Per una rilettura del titolo delle Fleurs du Mal

Paola Ricciulli

Libro

editore: Nuova Cultura

anno edizione: 2016

pagine: 222

20,00
Corpi sciamanici. La nozione di persona nello studio dello sciamanesimo

Corpi sciamanici. La nozione di persona nello studio dello sciamanesimo

Sergio Botta, Marianna Ferrara

Libro: Copertina morbida

editore: Nuova Cultura

anno edizione: 2015

pagine: 338

Questa raccolta di studi nasce da una serie di seminari tenuti da studiosi e studiose di diverse discipline (storico-religiose, etno-antropologiche, sociologiche e psicologiche) e spazia dall'americanistica all'indologia, all'egittologia, con l'obiettivo comune di analizzare l'influenza sui corpi delle diverse modalità di alterazione degli stati di coscienza, le cui implicazioni sociali e religiose sono da intendersi nel senso della costruzione di una relazione con la dimensione extraumana, ma anche più genericamente dell'instaurazione di dinamiche comunicative dell'individuo con l'altro. Il volume comprende saggi dal taglio storico-comparativo, studi di carattere storico-letterario, casi di studio, ricerche sul campo. L'uso, la percezione e la rappresentazione del corpo contribuiscono a ripensare la nozione di sciamanesimo e quella di persona, qui intesa come agente in uno stato di alterazione di coscienza, sia esso definibile trance, estasi o possessione.
25,00
Esercizi svolti sul formalismo lagrangiano e hamiltoniano con brevi riferimenti alla teoria

Esercizi svolti sul formalismo lagrangiano e hamiltoniano con brevi riferimenti alla teoria

Federico Talamucci

Libro: Copertina morbida

editore: Nuova Cultura

anno edizione: 2014

pagine: 298

Il manuale propone circa duecento esercizi di meccanica, da svolgersi utilizzando il formalismo lagrangiano e quello hamiltoniano. Al primo appartengono esercizi sui sistemi vincolati discerti (in modo fisso o mobile) da studiare qualitativamente nel caso di uno e due gradi di libertà, qualche esercizio sul moto in un campo centrale e sui sistemi rigidi. In ambito hamiltoniano si elencano esercizi che coinvolgono le principali nozioni formali (sistemi hamiltoniani, trasformazioni canoniche, funzioni generatrici, equazione di Hamilton-Jacobi). Qualche esercizio di meccanica statistica chiude la raccolta. A ciascun esercizio è abbinata una traccia della risoluzione. Una breve introduzione a ciascuna sezione raccoglie le principali nozioni teoriche per affrontare gli esercizi.
32,00
Il Risorgimento italiano e i movimenti nazionali in Europa. Dal modello italiano alla realtà dell'Europa centro-orinetale
45,00
Mappa. Volume 2

Mappa. Volume 2

Libro: Copertina morbida

editore: Nuova Cultura

anno edizione: 2013

pagine: 196

Con la pubblicazione di questo secondo volume giunge a compimento il lavoro di ricerca del progetto MAPPA. Metodologie Applicate alla Predittività del Potenziale Archeologico, che è stato realizzato dall'Università di Pisa con un finanziamento della Regione Toscana (PAR-FAS 2010) e la collaborazione del Comune di Pisa, della Direzione Regionale per i Beni Culturali e Paesaggistici della Toscana e delle Soprintendenze per i Beni Archeologici della Toscana e per i Beni Architettonici, Paesaggistici, Artistici, Storici ed Etnoantropologici delle province di Pisa e Livorno. Gli obiettivi del progetto erano la realizzazione: del webGIS di Pisa, con i dati archeologici, geologici e geomorfologici della città (Mappa-GIS), della carta di potenziale archeologico dell'area urbana e periurbana di Pisa, di un algoritmo in grado di calcolare il potenziale archeologico, del primo archivio open data dell'archeologia italiana (MOD, Mappa Open Data archive).
37,00
Politica, diritto e società. Volume 1

Politica, diritto e società. Volume 1

Francesco Petricone

Libro: Copertina morbida

editore: Nuova Cultura

anno edizione: 2012

pagine: 242

Il buon governo di uno Stato rappresenta il fattore più importante per la promozione del suo sviluppo e la democrazia l'unico strumento in campo per evitare che la violazione delle norme impedisca di governare le contemporanee società politiche caratterizzate sempre più da contesti sociali divisi da etnie, razze o religioni diverse. Tutela delle minoranze e libertà degli individui di scegliere il proprio stile di vita, sono d'altra parte i ceppi principali della dottrina multiculturalista che si è dimostrata incapace di fornire le risposte alle aspettative attese dalla società contemporanea. Per rivedere questo approccio e trattare le differenze culturali in senso laico è necessario riconsiderare le differenze culturali in chiave relazionale, secondo una prospettiva nella quale la dottrina del multiculturalismo non assuma il ruolo di sintesi delle differenze tra individui, ma spinga a trovare un nuovo concetto di riflessività fondata sul riconoscimento dell'Altro Per portare il dialogo-confronto fra le culture dal piano degli interessi a quello delle identità, superando le contraddizioni di una dottrina multiculturalista individualista.
15,00
Mappa. Ediz. inglese. Volume 1

Mappa. Ediz. inglese. Volume 1

Libro: Copertina morbida

editore: Nuova Cultura

anno edizione: 2012

pagine: 160

31,00