Il tuo browser non supporta JavaScript!

MORLACCHI

Manuale cristiano di sopravvivenza spirituale. Meditazioni e citazioni

Vincenzo Luigi Gullace

Libro: Copertina morbida

editore: MORLACCHI

anno edizione: 2021

pagine: 266

Un manuale come questo potrebbe sembrare anacronistico, eppure, sin dalle prima pagine lo si percepisce come una guida essenziale e imprescindibile per la nostra contemporaneità. Perché "se il cristianesimo se ne va, se ne va tutta la nostra cultura, se ne va il nostro stesso volto", afferma Eliot. E in questo libro l'eredità della cultura cristiana riesce a parlare anche alle nuove generazioni, che forse sono le più disilluse nei confronti della modernità tecnologica e globalizzata in cui sono nate. L'autore ci porta alla riscoperta della spiritualità attraverso sette meditazioni di santi cristiani per ciascun mese dell'anno, corredate da un commento che contestualizza e rende accessibili i pensieri espressi nell'attualità. Nel secondo capitolo sono stati selezionati quaranta "frammenti di gioiosa saggezza" di santi della chiesa, ma anche di personaggi del mondo della cultura e della politica che nel corso della loro vita hanno saputo conciliare la fede religiosa con il percorso accademico o con la professione lavorativa, fino a rendere il tutto parte di se stessi.
15,00

Il testamento di Borromini

MASSIMO CAPACCIOLA

Libro: Copertina morbida

editore: MORLACCHI

anno edizione: 2021

pagine: 340

Un genio dell'architettura, innovatore instancabile della Roma del '600, alle prese con una richiesta impossibile da parte di un tenace vescovo della periferia umbra, determinato ad ottenerla a qualunque costo. Un luogo santo che deve essere onorato con una costruzione memorabile. Papi, cardinali, artisti, artigiani, santi e letterati si prodigano per ottenere quello che Borromini non potrà mai concedere: l'irripetibilità della propria arte. Una storia che, attraverso quattro secoli, giunge fino ai giorni nostri con il suo carico di fantasmi e di atmosfere nebbiose, di ingannevoli misfatti e di suicidi inspiegabili. Un racconto avvincente che unisce personaggi realmente esistiti immaginati ad interagire in un contesto storico contraddistinto da una lotta spietata per la supremazia della propria arte. Nello sfondo rimane l'enigmatica personalità dell'artista ticinese Francesco Borromini, geniale, nevrotico, meticoloso e solitario: uomo di fede sempre in bilico tra esaltazione e depressione. Una psichiatra e un giornalista s'infiltrano nella storia, come due mosche dentro un museo, alla ricerca di quello che non deve essere svelato. Scopri i video allegati inquadrando i QR-Code.
15,00

La Francia e l'Île de France in Paul et Virginie di Bernardin de Saint-Pierre. Due mondi a confronto

Ilaria Savarese

Libro: Copertina morbida

editore: MORLACCHI

anno edizione: 2021

pagine: 90

Paul et Virginie di Jacques-Henri Bernardin de Saint-Pierre è un'opera in cui studiosi e critici hanno ravvisato nel tempo temi come quello del mito del buon selvaggio, dello sfortunato amore tra i due giovani, della virtù, della fede, financo di una certa critica dell'autore alla società contemporanea. La novità di questo saggio, invece, risiede nella capacità che la sua autrice ha avuto di intuire una diversa sfaccettatura presente nel romanzo e cioè l'incontro e scontro tra due mondi allo stesso tempo vicini e lontani, quello della colonia e quello della madrepatria. Attraverso una dettagliata analisi delle caratteristiche psicologiche dei diversi personaggi, dei loro comportamenti, delle vicende che si alternano coinvolgendo ora questo ora l'altro protagonista, Ilaria Savarese ha saputo portare alla luce quanto Bernardin de Saint-Pierre ha a volte lasciato intravedere nel suo scritto: un'umanità complessa e variegata che riflette modelli di vita abbastanza diversi, destinati a confondersi in quanto hanno di somigliante o a scontrarsi nella reciproca inconciliabilità.
12,00

Racconti di cristallino

Alicja Szewera

Libro: Copertina morbida

editore: MORLACCHI

anno edizione: 2021

pagine: 252

Oggetti parlanti e in movimento richiamano il mondo fiabesco, epifanie e associazioni guidano le trame dei personaggi di questi racconti brevi, invenzioni che diventano simbolo di tematiche universali che ci riguardano, dalle insidie dei rapporti di coppia di Cubi e cilindri all'ignavia di La pentola di Nemina. Con acuta leggerezza il lettore è condotto a una riflessione sulla contemporanea crisi dei valori caratterizzata da una tendenza passiva del soggetto rispetto alle cose, malattia collettiva del nostro tempo quotidiano, la "coseificazione" di E adesso touch me o La gruccia che "aiuta". Lo sguardo realista dell'autrice nelle voci teatrali di Cristallino, o nella crudele rinuncia ai sogni di Giovanni in Giovannino, fa a gara con una penna spensierata e divertita, in una corsa senza tregua verso la catarsi. Van da soli e la mano li segue, le parole, la penna, il pensiero; fantasia li confonde e li aggiusta: un prodigio si compie e s'avvera.
13,00

Stagioni di Sehnsucht (Dictée sans pensée)

Renato Morelli

Libro: Copertina morbida

editore: MORLACCHI

anno edizione: 2021

pagine: 36

«Morelli ci conduce con i suoi versi in un viaggio nello spazio-tempo della poesia, dai lirici greci fino alle forme più sperimentali della contemporaneità e lo fa abilmente, portando con sé - in questo fluire di suggestioni - gli echi dei poeti con i quali colloquia da sempre, lasciandoli - di tanto in tanto - parlare nelle loro lingue, nella loro intraducibilità. E tra intraducibilità e irriducibilità si compone la scrittura di Morelli: è intraducibile nel senso che non può essere svelata nella sua moltitudine di sensi e richiami e irriducibile perché esce dai canoni della poesia italiana per diventare materia viva sottratta alla forma codificata. E intraducibile, nella sua complessità è la stessa parola chiave del titolo Sehnsucht, emblema di buona parte del Romanticismo europeo, che in Morelli finisce per assumere una diversa connotazione come esplica nel testo Aprile: "anelito verso qualcosa di mai attinto / ricerca di qualcosa di indefinito nel futuro, / desiderio del desiderio inconsolabile, / desiderio per non si sa di che cosa"». (Dalla Prefazione di Enrico Cerquiglini)
9,00

Antisemitismo e antiziganismo in Italia. Sull'antropologia del razzismo di Alfonso Maria di Nola

Leonardo Piasere

Libro: Copertina morbida

editore: MORLACCHI

anno edizione: 2021

pagine: 136

L'antropologia in Italia si è a lungo connotata come una scienza razzista, che ha lasciato nel dopoguerra un'eredità ancora poco indagata. Con lentezza e difficoltà nel nostro Paese solo dopo il Sessantotto comincia a svilupparsi in modo deciso un'antropologia culturale del razzismo. Leonardo Piasere ne individua il momento fondante nella pubblicazione del 1973 di Antisemitismo in Italia 1962-1972 di Alfonso Maria di Nola. Storico delle religioni e antropologo, di Nola evidenziava la continuità dell'antisemitismo e la sua parziale autonomia rispetto alle ideologie, capace di infettare persone di destra e di sinistra, religiose e laiche. Impegnato contro tutti i razzismi, egli fu tra i primi a denunciare anche i fenomeni di antiziganismo e a preconizzare quell'aumento dell'odio verso rom e sinti che stiamo oggi vivendo. Nato da un seminario organizzato da Giovanni Pizza nel 2017 all'Università di Perugia, il presente volume ripercorre i tratti salienti delle riflessioni dinoliane, nonché la sua attualità politico-sociale e fruibilità scientifica.
12,00

Finestre sulla bellezza. Viaggio e accoglienza turistica nel paesaggio italiano

Claudio Ricci

Libro: Copertina morbida

editore: MORLACCHI

anno edizione: 2021

pagine: 216

Aprire le finestre non è un gesto banale: presuppone il desiderio di guardare oltre. In queste pagine sono racchiuse "finestre" che si spalancano su esperienze, osservazioni e idee che spingono a cambiare prospettiva e a dotare l'essenza dell'essere viaggiatori di nuovi significati. Con leggerezza sottile, a volte anche ironica, l'autore ci guida alla consapevolezza di un turismo autentico e armonico che possa coniugare la sostenibilità ambientale con il benessere interiore, insieme alla bellezza dei paesaggi e dei beni culturali italiani. È, infatti, l'inaspettato che incontriamo ad animare lo stupore verso un nuovo cammino di meraviglia.
10,00

L'iperboloide dell'ingegner Garin

Aleksej Tolstoj

Libro: Copertina morbida

editore: MORLACCHI

anno edizione: 2021

pagine: 520

L'ingegnere pietroburghese Pëtr Garin, inventore dell'iperboloide, una macchina che genera un raggio di calore di enorme potenza, vuole impadronirsi del mondo, con la complicità di Zoja, un'avventuriera russa, e con i soldi del miliardario americano Rolling. A impedirglielo ci penserà Vasilij Sel'ga, poliziotto bolscevico. Tra ironia, critica sociale e politica, condanna della guerra (il romanzo evoca continuamente la tragedia della Prima Guerra Mondiale), e fughe nel fantastico, L'iperboloide dell'ingegner Garin è un piccolo gioiello della letteratura mondiale tra le due guerre. Nel 1965 il regista Aleksandr Ginzburg ne trasse un film omonimo.
18,00

Al canto del gallo

Luca Caciotto

Libro: Copertina morbida

editore: MORLACCHI

anno edizione: 2021

pagine: 60

È stata dura ma nun me so' piegato messo a la prova da 'sta pandemia che purtroppo l'ha tanto accorciato 'st'anno 'n soffio e m'è volato via. Finisce ormai quest'estate maremmana come quanno finisce 'na commedia se va a cena paganno a la romana e se pensa che domani e 'n'antra storia. Se ricomincia con l'impicci della vitae 'st' inverno me verrà la nostalgia ma sarà bello sape' che finisce la salita e che 'n altr'anno ce se ritrova 'n compagnia.
10,00

La massoneria nel Parlamento. Primo Novecento e fascismo

Luca Irwin Fragale

Libro: Copertina rigida

editore: MORLACCHI

anno edizione: 2021

pagine: 687

Qual è stato, realmente, il peso della Massoneria italiana nella vita politica del Paese? Quali risultati la Massoneria avrebbe realmente conseguito per sé o fatto conseguire all'Italia? Quest'opera analizza la presenza e l'azione dei deputati e dei senatori massoni nella prima porzione del XX secolo, soprattutto al fine di confutare o ridimensionare alcune teorie diffuse ma non sufficientemente fondate. Il minuzioso lavoro archivistico di certificazione della qualità di massone in capo alle figure politiche menzionate fa di questo saggio una fonte di robusta affidabilità e pertanto un volume indispensabile anche per chi voglia cimentarsi in ulteriori ricerche scientifiche sulla storia massonica. Il volume affronta dapprima i principali eventi politici dall'alba del Novecento fino al Fascismo, per poi immergersi in una profonda ed esauriente analisi del comportamento dei ben 267 parlamentari massoni in carica nei tre anni che corrono dall'insediamento del governo Mussolini fino al giorno della messa al bando delle associazioni, comprese (se non in primis) quelle massoniche: gli unici anni in cui Fascismo e Massoneria hanno convissuto necessariamente. Prefazione di Fulvio Conti.
25,00

La letteratura degli scrittori dissidenti nello Stato autoritario sovietico. Il viaggio immaginario come fuga dalla realtà

Luizetta Falyushina

Libro: Copertina morbida

editore: MORLACCHI

anno edizione: 2021

pagine: 388

Il libro si propone di analizzare le opere degli scrittori dissidenti della seconda metà del Novecento nel contesto dello stato autoritario sovietico, esaminando in particolare il tema del viaggio immaginario. La scelta di descrivere i viaggi immaginari da parte degli scrittori dissidenti nel contesto della società autoritaria è molto significativa: non potendo viaggiare liberamente a causa delle rigide restrizioni riguardanti gli spostamenti all'estero, essi comunque riuscivano ad evadere da una realtà asfissiante e opprimente grazie alla forza della fantasia. La narrazione dei viaggi immaginari diventa così uno strumento per affermare la libertà di espressione, un antidoto contro il potere della propaganda ufficiale dello Stato. Le opere selezionate nel corso della ricerca sono state analizzate prestando particolare attenzione all'intertestualità artistica e culturale, che a sua volta riflette un continuo collegamento con il retaggio della cultura mondiale.
18,00

Terrore a Davos

Michele Fioroni

Libro: Copertina rigida

editore: MORLACCHI

anno edizione: 2021

pagine: 312

Alcuni mesi dopo la congiura dello Zhongnanhai, i fantasmi dell'ex primo ministro tramano per destabilizzare la Cina: la diffusione di Spider, il virus che sta sconvolgendo il pianeta, non è stata un errore dei ricercatori di Wuhan ma la scelta deliberata di un gruppo avverso al presidente cinese Gao Ling. L'intrigo passa per le strade caotiche di Bangkok, per le spiagge di Tofino battute dalla burrasca, per il bianco abbacinante delle vette della Valtellina e dell'Engadina. E passa per piazza Morlacchi, a Perugia, dove l'esistenza di Richard Parnasi viene nuovamente squassata, questa volta dall'arrivo di un pacco. All'interno c'è la fiala che lo scaraventa nel cuore della lotta per il dominio globale: una brutta storia, la peggiore possibile, in cui ogni volto è celato da una maschera e il nemico è invisibile. Parnasi è ancora un uomo in fuga, ossessionato dagli spettri del passato, perseguitato dalle ombre cinesi. Ma custodisce, in ogni pagina di questa nuova avventura, uno spiraglio di salvezza. Per il mondo e per se stesso.
15,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.