Il tuo browser non supporta JavaScript!

MORLACCHI

Religione e santi in Umbria. Esercizi di sociologia

Roberto Segatori

Libro: Copertina morbida

editore: MORLACCHI

anno edizione: 2020

pagine: 146

Il libro contiene "sei esercizi di sociologia" su aspetti della religione con particolare riferimento alla Chiesa cattolica e alla regione Umbria. La chiave di lettura sociologica offre dei pregi conoscitivi e dei prevedibili limiti. La sua natura scientifica (il suo auto-contenimento) le impedisce di misurarsi con la decidibilità di questioni quali l'esistenza di Dio e del soprannaturale o l'autenticità dell'esperienza religiosa. L'approccio sociologico - che l'autore pratica da circa cinquant'anni (e di cui è possibile cogliere nel testo declinazioni differenti tra il primo e l'ultimo esercizio) - consiste piuttosto in questo: studiare le religioni come sistemi culturali ed esperienziali, analizzare le chiese come istituzioni e come organizzazioni complesse, cercare di cogliere criticamente quali funzioni svolgano le credenze condivise, i diversi ruoli e le pratiche più o meno rituali che caratterizzano quelle religioni e quelle chiese.
13,00

OMU 50-65. Colonia, la casa e il manifesto

Gilda Giancipoli

Libro: Copertina morbida

editore: MORLACCHI

anno edizione: 2020

pagine: 384

Questo libro costituisce la ristesura della Tesi di Dottorato di Ricerca discussa dall'autrice nel 2015 e che ha ottenuto la Menzione d'Onore alla X Edizione del Premio Bruno Zevi. Il lavoro indaga il primo periodo di attività di Oswald Mathias Ungers negli anni Cinquanta e Sessanta del Novecento, in un intreccio di casi e sperimentazioni, di approfondimento teorico e accrescimento intellettuale. All'interno di questa fitta trama di avvenimenti, opere e contributi, sono evidenziate le due opere cardine: la Haus Ungers in Belvederestraße n. 60 a Köln-Müngersdorf, e il manifesto ideologico Zu einer neuen Architektur. La prima spicca nel contesto delle opere realizzate nella Colonia del Dopoguerra per la densa complessità formale, frutto di molteplici azioni compositive e forme primarie. L'attenzione della critica non tarda a porre gli occhi su questo piccolo edificio e, in generale, sull'opera del giovane Ungers, innescando il fervido dibattito, che porterà alla redazione del manifesto, scritto con la collaborazione del collega e amico Reinhard Gieselmann.
18,00

Resurrectio. Un pittore del Cinquecento racconta l'umanità nel giorno del Giudizio Universale

Agostino Roncallo

Libro: Copertina morbida

editore: MORLACCHI

anno edizione: 2020

pagine: 170

Sperindio era un ragazzo di bottega. E la bottega era quella di suo papà pittore, Tommaso Cagnoli, dove lui lavorava insieme ai fratelli Francesco e Giovanni. Era il più talentuoso Sperindio e la sua presenza è viva nelle chiese e negli oratori di campagna del novarese anche se, a differenza del padre e del fratello Francesco, non aveva l'abitudine di firmare i suoi dipinti. Chissà perché. Però, anche se non sempre è facile attribuire un'opera al suo autore, lo riconosciamo: ciao Sperindio - vorremmo dirgli - e grazie per quello che ci doni, per tanta bellezza. (con saggi di Laura Chironi e Fabrizio Filiberti)
12,00

Carattere degli italiani. Ritratto senza soggetto di Laura Diafani

Giuseppe Raimondi

Libro: Copertina morbida

editore: MORLACCHI

anno edizione: 2020

pagine: 86

La geografia del Carattere degli italiani disegnata dallo scrittore anarcoide e socialista Giuseppe Raimondi, si manifesta attraverso una serie di brevi scritti ma tuona come un sogno sognato, in cui poeticamente la memoria autobiografica si fonde con le immagini dell'Italia preromana e comunale. Un sogno che gli costò l'espulsione dall'«Italiano», il foglio di indirizzo fascista ideato da Leo Longanesi, sulle cui colonne aveva osato, tra il '27 e il '28, saltare a piè pari la Roma dei Cesari e dei Papi. Raimondi, nel dopoguerra, darà segno di voler archiviare anche la narrazione simbolica della nazione imbastita dal Risorgimento, per riattivare il senso e la misura di un paese fatto di distinte comunità.
8,00

Cooperazione e conflitto. Modelli interpretativi tra Comte e Simmel

Laura Rando

Libro: Copertina morbida

editore: MORLACCHI

anno edizione: 2020

pagine: 330

Alla luce delle attuali trasformazioni socio-economiche si ripropone qui come testo l'analisi di un percorso classico della sociologia ampliata e riveduta. Integrazione socio-culturale e controllo sociale sono stati da sempre temi dominati nel pensiero sociologico. Tuttavia, l'obiettivo che ogni società si pone di una messa a punto di sistemi interni di regolazione sociale, si scontra con imprevedibili controtendenze, le quali costringono i mondi sociali a vivere in bilico tra cooperazione e conflitto. Un bilico che va percorso problematicamente affinché la funzione critica della sociologia possa essere riaffermata.
20,00

La società e il suo altro. Scienze sociali in dialogo

Libro: Copertina morbida

editore: MORLACCHI

anno edizione: 2020

pagine: 232

Cosa lascia dietro di sé l'agire sociale? Quali strumenti occorrono per decifrare il presente? Dove risiede l'altro della società? Questo volume propone una lettura del sociale, delle sue strutture e delle sue istituzioni e lo fa con una grande ricchezza di prospettive. Ovunque l'analisi critica offre al lettore uno spaccato per muoversi attraverso le forme e i processi dell'agire sociale, mostrando quanto la tenuta del sistema si fondi sempre su una sintesi complessa tra agentività e struttura, tra natura e cultura. Apparentemente distaccato dall'attualità, è un testo che offre invero numerose chiavi per comprendere il presente e collegare anche ciò che sembra imprevedibile all'interno di cornici di senso che affondano le radici nel tempo. Un momento storico così deflagrante come quello che stiamo vivendo mostra - se ce ne fosse bisogno - l'imprescindibilità degli strumenti offerti dalle scienze sociali per affrontare e comprendere il presente: ciò è ancor più vero se il percorso è transdisciplinare e condiviso. Con contributi di Martina De Marco, Valentina Faloni, Fabrizio Fornari, Antonella Napoli, Laura Rando, Iolanda Romualdi, Daniela Sideri.
18,00

Il corpo dell'altro. Percorsi su diversità ed esclusione nel Frankenstein di Mary Shelley

Libro: Copertina morbida

editore: MORLACCHI

anno edizione: 2020

pagine: 186

È utile avvalersi di sguardi plurimi e interdisciplinari per rileggere il Frankenstein di Mary Shelley. Il volume propone diverse angolature critiche per assecondare la ricchezza di un caleidoscopio inesauribile. Il romanzo di Mary Shelley, per quanto designato come un caposaldo del genere fantastico-gotico, resta un unicum che annulla ogni confine di genere. Nell'intima costituzione genetica porta in sé già la cifra dell'"andare oltre". È un crocevia di scritture discorsive: racconto della crescita, favola pedagogica, scrittura di viaggio, riscrittura mitico-allegorica, racconto epistolare, racconti di vita, ibridazione letterario-scientifica. È necessariamente un grande pastiche letterario, ed anche scientifico e filosofico, in cui risuonano tracce profonde del pensiero di eminenti personalità letterarie e scientifiche di tutti i tempi e di tutti i luoghi, poiché come insegna Paracelso, l'alchimista prediletto dall'ancora acerbo studioso, in Victor Frankenstein, prima della "separazione originaria" non vi era distinzione dei saperi. Con contributi di Antonella Cagnolati, Manuela D'Amore, Eleonora Federici, Tiziana Ingravallo, Alessandra Squeo, Luigi Traetta, Anna Nunzia Troiano.
15,00

Maria Fancelli. L'ispirazione goethiana. Saggi di letteratura tedesca dal Settecento a oggi

Libro: Copertina morbida

editore: MORLACCHI

anno edizione: 2020

pagine: 528

Maria Fancelli può essere definita, con le parole di Claudio Magris, "la grande interprete della deutsche Klassik"; come nessun altro in Italia, "ha fatto e fa capire che cosa è stata questa stagione universale della civiltà e quale è stato il suo canone di bellezza assoluta". I suoi studi su Winckelmann, raccolti nella prima sezione di questo libro, illuminano molti aspetti, rimasti in ombra, della biografia e degli scritti del celebre archeologo, diventato punto di riferimento della cultura letteraria tedesca e figura mitica per generazioni. Una parte ampia del libro è dedicata all'opera di Goethe, dalla triade narrativa - Werther, Meister, Wahlverwandtschaften - attraverso il Faust fino agli scritti scientifici e autobiografici, fra cui spiccano quelli appartenenti al "cantiere italiano" dell'autore. Nei suoi approfondimenti filologici, ermeneutici, storico-culturali e comparatistici Maria Fancelli indaga il rapporto della cultura tedesca e mitteleuropea con l'Italia (e in modo particolare con Firenze) anche in Heine, Thomas Mann, Rilke e Lukács. I saggi qui raccolti costituiscono nel loro insieme uno dei testi fondamentali della germanistica italiana.
25,00

Bildung, Europa e Occidente. Cultura, filosofia e politica tra Hegel e Habermas. Lezioni Urbinati

Antonio De Simone

Libro

editore: MORLACCHI

anno edizione: 2020

pagine: 152

Nelle Lezioni Urbinati contenute in questo volume, Antonio De Simone consegna al lettore contemporaneo una riflessione sviluppata nel tempo, e in diverse circostanze, che ha come nucleo culturale e filosofico-politico centrale il rapporto tra Bildung, Europa e Occidente. Nella sua trama, dopo la Lezione prima, che funge da introduzione e che muove da un riesame critico delle fenomenologie della crisi, degli scenari della contemporaneità e dell'ontologia del conflitto, l'ordito testuale intreccia due piani logico-argomentativi reciprocamente complementari. Nel primo (Lezione seconda), attraverso alcuni degli originali saggi filosofici di Georg Simmel, l'Autore insiste sul perché comprendendo il fluire dinamico, nel tempo e nello spazio, della vita e della storia, l'io fallibile e reciproco non si possiede mai totalmente con se stesso come identità, affidabile e sicura. La realtà dell'io si crea nella relazione sociale: si forma "alla scuola del conflitto" vivendo la tragedia della cultura moderna soggettiva e oggettiva.
20,00

Tolleranza e diritti nella società multiculturale

Antonio Leone

Libro: Copertina morbida

editore: MORLACCHI

anno edizione: 2020

pagine: 126

Il carattere multiculturale e multietnico della società globale ci pone dinanzi a nuove sfide a cui è possibile dare risposte solo attraverso un cambio di paradigma basato sulla riscoperta della tolleranza. Un principio che, nel corso della storia, ha dato vita alla lunga stagione dei diritti dell'uomo. L'apertura all'alterità e l'accettazione della fallibilità umana divengono le nuove bussole per orientarsi in una contemporaneità portatrice di due istanze dicotomiche: libertà e sicurezza.
14,00

Cronaca di un amore in tempo di guerra. Il carteggio tra Marcello, ufficiale di fanteria e la studentessa Iolanda durante la Seconda guerra mondiale

Luciano Taborchi

Libro: Copertina morbida

editore: MORLACCHI

anno edizione: 2020

pagine: 328

Questo libro riporta alla luce una storia d'amore e di guerra, ricostruita attraverso uno degli archivi privati di maggior rilievo e ancora inediti della Seconda guerra mondiale: il carteggio tra il sottotenente Marcello e la studentessa Iolanda. Le carte abbracciano gli eventi bellici ai quali il giovane aveva partecipato: dalle operazioni militari del giugno 1940 contro la Francia, a quelle contro la Grecia, alla lotta ai partigiani nelle regioni balcaniche, fino al rientro in patria e alla dura vita dopo l'armistizio. Lui, Marcello, scriveva dai diversi fronti in cui veniva spostato, seguendo le bizzarrie e manie di grandezza di un dittatore che portò l'Italia alla tragedia. Lei, Iolanda, rispondeva in trepida attesa e fortemente preoccupata per le sorti dell'amato. Sullo sfondo, gli avvenimenti della guerra nel loro tragico svolgimento, i riflessi nel territorio umbro e in Italia.
15,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.