Il tuo browser non supporta JavaScript!
Vai al contenuto della pagina
Iscriviti alla newsletter

Minerva Bancaria

La finanza decentralizzata. Cripto-attività, protocolli, questioni giuridiche aperte

La finanza decentralizzata. Cripto-attività, protocolli, questioni giuridiche aperte

Salvatore Luciano Furnari

Libro: Libro in brossura

editore: Minerva Bancaria

anno edizione: 2023

pagine: 288

"La finanza decentralizzata" a cura di Salvatore Luciano Furnari analizza a fondo questo settore interessato da una vera e propria rivoluzione tecnologica, destinata ad incidere profondamente sul futuro dei mercati finanziari. La “DeFi”, termine che deriva dall’inglese Decentralized Finance, è un fenomeno sviluppatosi a seguito dell’avvento della tecnologia blockchain e della sua interazione con principi e metodi della finanza “classica”. Come scrive nell’Introduzione Raffaele Lener, “Nonostante il suo sviluppo sia molto recente, la portata innovativa di questo settore sembra capace di far ripensare le modalità con le quali i mercati finanziari sono oggi regolati”. La prima parte del volume offre al lettore riferimenti sicuri per addentrarsi nel “labirinto giuridico” della DeFi. Partendo dalle nozioni base della tecnologia blockchain, sino ad arrivare al funzionamento dei protocolli più noti, il libro affronta le principali questioni giuridiche che caratterizzano questo settore, tracciando un percorso tra token, smart contract, protocolli, offerte al pubblico di cripto-attività, Regolamento MiCA e problematiche applicative della regolamentazione vigente. Introduzione di Raffaele Lener.
40,00
La nuova frontiera della relazione nel Wealth Management: la matrice del successo

La nuova frontiera della relazione nel Wealth Management: la matrice del successo

Nicola Onorati

Libro: Libro in brossura

editore: Minerva Bancaria

anno edizione: 2022

pagine: 146

Il volume, "La nuova frontiera della relazione nel Wealth management: la matrice del successo", di Nicola Onorati, parte dalla rapidissima evoluzione del mercato in ambito di consulenza finanziaria e Wealth Management e dalla nascita di nuovi trend, legati alle tecnologie informatiche, e propone un nuovo approccio alla consulenza finanziaria basato sulla combinazione delle più avanzate tecniche di vendita con una profonda revisione del processo relazionale. Assistiamo ad una corsa accanita, in chiave tecnologica ed "estetica", tra chi offre il servizio più accattivante, innovativo e complesso. Ciò aumenta il livello di competitività e restringe lo spazio economico di mercato. A una crescente "complessità" del mercato, si contrappone una continua ricerca di "semplicità" da parte del pubblico. La complessità del mercato – percorso da nuove esigenze e nuove sfide, quali sostenibilità, transizione energetica, digitalizzazione, inflazione, crisi geopolitiche - crea una più forte domanda di sicurezza nei risparmiatori e rende sempre più centrale il ruolo di una consulenza qualificata, capace di attivare una pianificazione finanziaria coerente.
30,00
Offerta al pubblico di strumenti finanziari in fase di Grey Market

Offerta al pubblico di strumenti finanziari in fase di Grey Market

Fabiano De Santis

Libro: Libro in brossura

editore: Minerva Bancaria

anno edizione: 2022

pagine: 110

L'offerta al pubblico di strumenti finanziari in fase di grey market. Il volume di Fabiano De Santis - avvocato cassazionista e docente universitario – ci guida con chiarezza e linearità nel processo di appello al pubblico risparmio, soffermandosi sull'offerta di strumenti finanziari nella fase di grey market. Il grey market è un mercato over the counter, ovvero non regolamentato e non ufficiale, nel quale vengono negoziati titoli di prossima emissione. La fase del grey market è un momento essenziale per il collocamento di nuovi titoli e quindi per lo sviluppo del mercato finanziario. Oggetto delle negoziazioni sono titoli non ancora venuti giuridicamente ad esistenza in quanto, proprio nel regolamento degli stessi, è individuabile il dies a quo dal quale si considerano negoziabili sul mercato ordinario. Si tratta dunque, sotto un profilo strettamente civilistico, dell'acquisto di cosa futura. Il grey market nasce nel 1978 con due obiettivi: colmare il gap, a livello di prezzi, tra mercato primario e secondario e rendere pubblica ed accessibile a tutti una prassi di scambio dei titoli riservata, in precedenza, a pochi operatori privilegiati.
8,00
Le SGR. Società di gestione del risparmio

Le SGR. Società di gestione del risparmio

Orietta Nava

Libro: Libro in brossura

editore: Minerva Bancaria

anno edizione: 2021

Le società di gestione del risparmio (SGR) sono l'unica struttura giuridica di diritto italiano che – come intermediario autorizzato – può operare in tutti i campi della gestione patrimoniale. Un "gestore unico" che può prestare sia il servizio di gestione collettiva del risparmio che il servizio di gestione di portafogli. Questo volume, curato dall'avvocato Orietta Nava, illustra in maniera analitica le modalità per la costituzione e autorizzazione di una SGR, descrivendone poi la struttura e anche i compiti del sistema dei controlli. Il volume è un vero e proprio manuale per chi voglia approfondire il tema dalla costituzione e autorizzazione di una SGR. Le SGR, quali gestori unici, hanno a disposizione una varietà di prodotti e strumenti, così da poter individuare quelli che maggiormente rispondono alle esigenze dei clienti. In questo modo è possibile diversificare i portafogli - tra differenti strumenti, asset class, aree geografiche, settori - e raggiungere gli specifici obiettivi, tenendo conto della propensione al rischio, della situazione finanziaria e dell'orizzonte temporale di ciascun cliente.
28,00
Le Sicaf. Società d'investimento a capitale fisso
28,00
La consulenza digitalizzata

La consulenza digitalizzata

Raffaele Lener

Libro: Libro in brossura

editore: Minerva Bancaria

anno edizione: 2021

pagine: 86

"La consulenza digitalizzata" di Raffaele Lener, ordinario di diritto dei mercati finanziari nell’Università di Roma Tor Vergata, guida il lettore nel complesso mondo dell’offerta telematica di servizi finanziari. Si va dalla nascita dei primi “consulenti robot”, i c.d. robo-advisor, allo sviluppo su scala sempre più ampia di piattaforme che, grazie alla rete internet, facilitano l’incontro di imprese e finanziatori, anche dando vita a variegate fattispecie di “crowdfunding”. I cambiamenti nel settore sono così rapidi che le tradizionali tecniche legislative non possono che cedere il passo a soft law o altri strumenti, come le regulatory sandboxes, sufficientemente flessibili da permettere anche al legislatore di stare al passo con i tempi. Oggi la prestazione “telematica” di servizi finanziari non è più esclusiva di banche e intermediari del settore, ma è aperta a operatori industriali, ad esempio dei Big Data e del commercio: i nuovi paradigmi tecnologici hanno consentito di aprire varchi in mercati caratterizzati in principio dalla riserva di attività a favore di soggetti vigilati e iscritti a un albo.
15,00
Molto è cambiato! Politica monetaria, banche ed economia italiana nei dieci anni della grande crisi

Molto è cambiato! Politica monetaria, banche ed economia italiana nei dieci anni della grande crisi

Giorgio Di Giorgio

Libro: Libro in brossura

editore: Minerva Bancaria

anno edizione: 2020

La Grande Crisi ha avuto profonde ripercussioni sul funzionamento dei mercati finanziari, l’operatività degli intermediari, la condotta delle autorità di politica monetaria e di regolamentazione e vigilanza, i diversi settori dell’economia reale. Lungo il percorso degli editoriali pubblicati su Rivista Bancaria – Minerva Bancaria, Giorgio Di Giorgio accompagna il lettore nell'analisi della politica economica e monetaria di quest’ultimo decennio. Particolare attenzione viene data all'evoluzione delle politiche monetarie e fiscali. La BCE ha dovuto attivare molti nuovi strumenti non convenzionali di policy, dai tassi negativi di interesse, alla forward guidance, dal quantitative easing alle operazioni di rifinanziamento a lungo termine “mirate” a stimolare l’erogazione di credito. Il volume analizza anche gli ingenti sforzi per costruire nuove architetture istituzionali di regole e sistemi di vigilanza su mercati ed intermediari finanziari, e per superare le difficoltà dell’area dell’euro, dovute all’assenza di un governo centrale e di una politica fiscale autonoma.
30,00
Il mercato dei giochi in Italia: dinamiche recenti e confronto internazionale

Il mercato dei giochi in Italia: dinamiche recenti e confronto internazionale

Stefano Marzioni, Alessandro Pandimiglio, Marco Spallone

Libro: Libro in brossura

editore: Minerva Bancaria

anno edizione: 2020

pagine: 180

Il mercato del gioco d’azzardo a livello mondiale ha sperimentato negli ultimi anni una rapida evoluzione, favorita principalmente dall’innovazione tecnologica, che ha reso possibile la realizzazione di tipologie di gioco prima sconosciute. Il mercato dei giochi italiano si colloca ai primi posti nella classifica mondiale per quanto riguarda il volume di affari prodotto, che va a sua volta a remunerare la filiera e l’erario. La spesa dei giocatori ha sfiorato quota 19,5 miliardi nel 2016, alla quale sono corrisposte entrate erariali per circa 10,5 miliardi di euro. Se da un lato lo sviluppo del comparto dei giochi produce effetti positivi per il sistema economico in termini di redditi, occupazione ed entrare erariali, dall’altro lato, il gioco d’azzardo può generare su alcuni soggetti gravi forme di dipendenza, che a loro volta generano costi sociali non trascurabili. È proprio la presenza dei costi sociali che rende i giochi un mercato soggetto a precise regolamentazioni da parte di Istituzioni pubbliche. In Italia e in numerosi altri Paesi europei, il settore dei giochi è sottoposto a forme di regolamentazione e tassazione più o meno severe.
35,00
La ricerca della sostenibilità: un'analisi sul business model delle fondazioni bancarie

La ricerca della sostenibilità: un'analisi sul business model delle fondazioni bancarie

Mario La Torre, Sabrina Leo, Mavie Cardi

Libro: Libro in brossura

editore: Minerva Bancaria

anno edizione: 2019

Oggi le politiche europee ed internazionali rivolgono un’attenzione crescente alla sostenibilità ambientale e sociale. Allo stato attuale, gli intermediari finanziari, chiamati ad includere gli aspetti di sostenibilità nelle proprie dinamiche gestionali ed operative, hanno intrapreso solo di recente un percorso sustainable-oriented. Questo studio concentra l’attenzione sulle Fondazioni di Origine Bancaria, quali operatori naturalmente votati alla sostenibilità ambientale e sociale, e ha l’obiettivo di analizzare l’orientamento alla finanza sostenibile del loro business model. Le Fondazioni, infatti, possono essere considerate operatori fisiologicamente attivi nell'ambito della finanza che mira all'impatto sociale ed ambientale, in ragione del loro obbligo statutario di perseguire scopi di utilità sociale e di sviluppo economico nel territorio di riferimento. Dalle analisi svolte, emerge che le Fondazioni di Origine Bancaria mostrano un’operatività sustainable-oriented in sintonia con un modello di finanza sostenibile “in purezza”.
15,00
Moneta unica e riforma del sistema bancario. Questioni aperte e prospettive nelle analisi di Francesco Parrillo (1912-2003)

Moneta unica e riforma del sistema bancario. Questioni aperte e prospettive nelle analisi di Francesco Parrillo (1912-2003)

Rita Mascolo

Libro: Libro in brossura

editore: Minerva Bancaria

anno edizione: 2019

pagine: 182

L’evidenza empirica palesa il mito di una Europa intransigente più nell'iconoclastia che nei fatti. Il Patto di stabilità e crescita, che ha consacrato l’obbligatorietà dei parametri fiscali, è stato infranto numerose volte senza alcuna sanzione e diversi Paesi, alla richiesta di maggiore austerità, hanno rivendicato flessibilità. Dinanzi a regole, che appaiono sempre più formali e meno sostanziali, recentemente quasi tutte le forze politiche sono concordi con la necessità di modificare i Trattati istitutivi europei. Francesco Parrillo denunciò più volte, e in tempi non sospetti, la natura dogmatica dei parametri di Maastricht, l’eccessiva cecità tecnocratica delle Istituzioni comunitarie e l’assenza di unità politica. Egli ha promosso costantemente la realizzazione di una Europa dei cittadini, in cui coesistessero efficienza produttiva, giustizia distributiva, parità di diritti e uguaglianza di garanzie, anche nel comparto bancario e finanziario. Parrillo ha saputo coniugare, e legare, storia economica e storia delle dottrine economiche in un contesto contenutistico e metodologico che ne fanno, a ragione, un precursore del dibattito economico contemporaneo.
20,00
Il settore del vaping in Europa. Tra innovazione, fiscalità e regolamentazione

Il settore del vaping in Europa. Tra innovazione, fiscalità e regolamentazione

Stefano Marzioni, Alessandro Pandimiglio, Marco Spallone

Libro: Libro in brossura

editore: Minerva Bancaria

anno edizione: 2019

In questo volume si analizza lo stato corrente del mercato della sigaretta elettronica in Italia e in altri Paesi dell’Unione, con particolare riguardo alla relazione tra evoluzione della domanda e regime fiscale. La scelta del regime fiscale sui prodotti elettronici del tabacco, e in particolare sulle e-cig, presenta molte criticità. Da un punto di vista industriale, infatti, il mercato delle sigarette elettroniche è molto più frammentato di quello dei prodotti tradizionali del tabacco (sia dal lato della produzione che da quello della distribuzione); da un punto di vista normativo, inoltre, non esiste ancora un quadro europeo di riferimento sulla fiscalità di questi prodotti. In caso venisse introdotta un’accisa, alle dinamiche di mercato più articolate si aggiungerebbe la maggiore complessità di gestione di un’imposta in cui i soggetti tenuti a pagarla sarebbero numerosi ed eterogenei e la distribuzione avverrebbe attraverso canali aggiuntivi rispetto alle tabaccherie, inclusa la vendita online La scelta del regime fiscale è però cruciale per il futuro del mercato.
15,00
Partenariato pubblico-privato, concessioni e gestione dei rischi

Partenariato pubblico-privato, concessioni e gestione dei rischi

Biancamaria Raganelli

Libro: Libro in brossura

editore: Minerva Bancaria

anno edizione: 2019

Da anni il tema dello sviluppo infrastrutturale italiano per la realizzazione di opere pubbliche e la gestione di servizi di pubblica utilità è al centro del dibattito, in considerazione dell’esigenza di favorire la crescita economica, la competitività del paese e l’occupazione. Esigenze di contenimento della spesa pubblica, una generalizzata contrazione degli investimenti in infrastrutture e la mancanza da parte delle amministrazioni di competenze tecniche idonee hanno contribuito ad alimentare un interesse crescente per modelli alternativi di finanziamento. Il presente contributo ripercorre brevemente i principali fattori caratterizzanti il fenomeno del partenariato pubblico-privato e si sofferma sul modello concessorio, recentemente oggetto di armonizzazione normativa a livello europeo, sulla relativa disciplina nazionale di recepimento in vigore e le linee guida Anac di attuazione. Particolare attenzione è dedicata ai profili economico-finanziari riguardanti la redazione del piano economico-finanziario e la corretta gestione dei rischi, elemento fondamentale dei diversi modelli di riferimento e anello di congiunzione imprescindibile per il successo dell’operazione.
10,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.