Il tuo browser non supporta JavaScript!

Massari Editore

Gli Chouans o la Bretagna nel 1799

Honoré de Balzac

Libro: Copertina morbida

editore: Massari Editore

anno edizione: 2022

pagine: 438

Il romanzo di Balzac è ultracelebre da sempre e non richiede una presentazione. La nuova traduzione di Angelo Leghi è corredata da note esplicative. Nel libro sono inserite molte immagini d'epoca e di copertine di precedenti edizioni. La novità e il valore aggiunto di questa riedizione del romanzo stanno nei saggi che lo accompagnano e che si collocano al vertice di una lunga tradizione di esegesi letteraria. Il lettore cólto dovrebbe essere consigliato di acquistare questa versione del romanzo proprio per i materiali di corredo che l'arricchiscono. Saggi critici in Appendice: "Balzac, romanziere e storico. Il caso Les chouans", di Geneviève Madore. "Balzac e la Rivoluzione ne Les chouans", di Joseph Sablé. "Il retroterra documentale de Les chouans di Balzac", di Gilbert Malcolm Fess. "Un giudizio di Trotsky su Balzac" (nota di Paolo Casciola). Per l'occasione gli si potrebbero proporre alcuni libri di accompagnamento pubblicati negli ultimi tempi, come "Le grandi leggende di Francia" (2021, ? 20 - 9788845703515); "Le origini dei culti rivoluzionari: 1789-1792" (2021, ? 16 - 9788845703393); "Culto della Ragione e dell'Essere supremo: 1793-1794" (2021, ? 20 - 9788845703508).
22,00

Red spanish notebook. Taccuino della Guerra di Spagna

Mary Low, Juan Breá

Libro: Copertina morbida

editore: Massari Editore

anno edizione: 2022

pagine: 272

Si tratta di un'autentica chicca per appassionati: una vera storia d'amore, ambientata nella prima fase della Guerra civile in Spagna, raccontata come un diario politico da entrambi gli amanti. I due autori erano persone eccezionali: lei inglese cosmopolita e lui cubanissimo (formatosi nelle lotte a Cuba contro la dittatura di Machado). Entrambi trotskisti e volontari tra le file del Poum: la sinistra rivoluzionaria all'interno dell'antifranchismo, guidata da Andrés Nin, e attaccata dagli stalinisti nelle giornate di Barcellona raccontate da Orwell. Entrambi poeti e adepti del surrealismo. Entrambi pieni di una carica di vita che sprizza da ogni pagina. Testimoni preziosi della fase ascendente della Rivoluzione spagnola... sopravvissuti. Il libro ha una storia singolare (dopo il reprint che ne fece Ferlinghetti a San Francisco) che è ovviamente raccontata dal curatore. Ma non era mai arrivato in Italia. Ora ci arriva alla grande: con un notevole corredo iconografico, con l'introduzione di James (l'autore de I giacobini neri) - assente da tutte le successive edizioni - con la recensione di Orwell e altri materiali per i cultori della materia. Con testi in appendice di C.L.R. James, George Orwell, Eugenio Fernández Granell, Giorgio Amico, Roberto Massari. Per l'occasione si possono riproporre 4 titoli collegati: "Terra e libertà [scritti di Andrés Nin]" (1996, ? 13,43 - 9788845702488); "Spagna libertaria" (2007, ? 15 - 9788845702488); "Storia del trotskismo in america latina" (2013, ? 18 - 9788885378841); "Wifredo Lam. Il grande surrealista cubano" (2006, ? 8 - 9788845702396).
16,00

Scritti contro. Saggi di storia e di rivolta

Howard Zinn

Libro: Copertina morbida

editore: Massari Editore

anno edizione: 2022

pagine: 196

Il nome di Howard Zinn (1922-2010) è ormai molto noto anche in Italia, soprattutto per il grande successo avuto dal suo capolavoro (Storia del popolo americano) che il Saggiatore ha ripubblicato finalmente in buona edizione nel 2017. Negli Stati Uniti Zinn è considerato un mito per aver trascorso la sua vita di storico a dimostrare tutto il contrario di ciò che la storiografia statunitense aveva cercato di far credere: egli, infatti, ha documentato e raccontato tutte le fasi della storia degli Usa (dalle origini alla contemporaneità) assumendo il punto di vista degli «altri», degli «esclusi». Questi potevano essere volta a volta i nativi americani, i neri schiavizzati, gli immigrati delle più tarde generazioni, i giovani costretti alla leva, gli operai, le donne, i gay. In questa antologia, rapida e leggera, sono presentati alcuni testi inediti che abbracciano le tematiche più significative nella produzione di Zinn. Poiché sono molti i suoi libri non ancora tradotti in italiano, qui se ne dà un anticipo ragionato e ben selezionato.
12,00

Manuale per... cambiare il mondo Per giovani che vogliano (con)correre a creare futuro

Roberto Savio, Giuliano Rizzi

Libro: Copertina morbida

editore: Massari Editore

anno edizione: 2022

pagine: 268

Il libro rappresenta un esperimento: esso tenta di spiegare ai giovani la complessità del mondo attuale - in particolare il suo degrado economico, climatico, sociale, politico e culturale - fornendo i dati indispensabili in forma di grafici e tabelle facilmente comprensibili, e richiamando gli esempi positivi più corrispondenti agli obiettivi verso i quali Savio tenta di indirizzare il suo potenziale pubblico. La si può definire come un'opera divulgativa di livello medio-alto.
18,00

Gialloarancio per il sudario

John D. MacDonald

Libro: Copertina morbida

editore: Massari Editore

anno edizione: 2022

pagine: 272

"Un pizzico di Amarcord sta alla base di questa nuova edizione del romanzo del grande giallista John D. MacDonald, ideatore della fortunata serie centrata sulla figura del detective dal volto umano Travis McGee. Amarcord perché è stata "la prima traduzione fatta dal sottoscritto", l'editore Roberto Massari. Da allora ne avrò fatte almeno una sessantina, oltre al centinaio di revisioni di traduzioni altrui, Era il 1965-66 e avevo vent'anni. Antonio Ghirelli (direttore del Corriere dello Sport e futuro capo dell'Ufficio stampa del Quirinale con Pertini) presentò alla Garzanti me e suo figlio (mio compagno di liceo al Mamiani), facendoci assegnare questo romanzo del 1965. Lo traducemmo in due e proponemmo il titolo - «Gialloarancio per il sudario» - che meglio corrispondeva all'originario "Bright orange for the shroud". Il libro invece uscì solo nel 1969 con il titolo: Il sudario verde. Per farlo, era stato cambiato nel testo anche il colore della vestaglia che avrebbe dovuto fungere da sudario. Il redattore ignorava grossolanamente che MacDonald inseriva sempre un colore nei titoli della serie dedicata a McGee. E sostituendo il gialloarancio con il verde, non poteva immaginare che nel 1979 sarebbe comparso anche il verde nel 18° romanzo con McGee - The green ripper - che infatti uscirà nei Gialli Mondadori nel 1981 col titolo da western spaghetti di Requiem per la mia donna. Il «verde» era inutilizzabile e quindi si eliminò del tutto il riferimento a un colore (come invece accadeva nei 21 romanzi della serie). Ah, dimenticavo di dire che il romanzo è molto bello e che l'ho dovuto ritradurre da capo. L'ho fatto per due motivi: per togliermi il gusto di vedere stampato il vero titolo e perché penso che al lettore italiano sia dovuto questo regalo, vale a dire una traduzione accurata (senza parafrasi) e un titolo fedele. So per certo che i fans di Travis McGee sono molti ed io continuo ad essere uno di loro."
16,00

Rivoluzione in Giudea. Gesù e la resistenza ebraica

Hyam Maccoby

Libro: Copertina morbida

editore: Massari Editore

anno edizione: 2021

pagine: 171

Hyam Maccoby (1924-2004), ebreo inglese, grande bibliologo, studioso del Talmed e delle tradizioni religiose ebraiche e cristiane. Dopo aver diretto la biblioteca del Leo Baeck College di Londra, insegnò al Centre for Jewish Studies dell'Università di Leeds. Ma il suo lascito teorico è racchiuso nei molti lavori da lui dedicati a demistificare posizioni apparentemente acquisite del Cristianesimo. Una di queste è l'assenza clamorosa, nei Vangeli canonici, di denunce dell'occupazione romana della Palestina, a differenza della violenza con cui si apostrofano le principali correnti ebraiche (farisei e sadducei) e dell'ipocrita benevolenza con cui si presenta Pilato. Maccoby ricostruisce il quadro dei movimenti antiromani al tempo di Gesù e dimostra che anche la sua decisione di proclamarsi Re dei giudei rientrava nel quadro di tale resistenza. Inoltre, nonostante le forti censure in senso filoromano alle quali i Vangeli furono sottoposti, Maccoby riesce a trovare tracce residue dell'originario spirito indipendentista e antiromano.
16,00

La Sacra Sindone: una truffa

Félix Ares de Blas

Libro: Copertina morbida

editore: Massari Editore

anno edizione: 2021

pagine: 160

Il titolo è l'esatta traduzione dello spagnolo che però dopo una colorita espressione per «truffa» aggiunge un punto esclamativo, assolutamente superfluo per chi alle truffe ormai si è abituato... Libri seri e scientifici sulla Sindone di Torino non ne mancano certo. Per «seri» e scientifici» si devono intendere i libri che spiegano le procedure con le quali sono state create le macchie e ricostruiscono poi la storia di questo celebre lenzuolo di lino. Gli altri libri, quelli che cercano disperatamente di dare delle basi storiche o scientifiche al presunto miracolo, non rientrano ovviamente nella categoria citata. Essi possono tranquillamente essere catalogati tra la letteratura che vuole spiegare scientificamente i miracoli: che tenta cioè una cosa impossibile come la quadratura del cerchio. L'ultimo esame del carbonio-14 sulla Sindone risale al 1988, quando dimostrò che la nascita di questo «manufatto» può essere datata al XIII-XIV secolo. Si tratta quindi di un falso di origini medievali, trasformatosi col tempo da oggetto di fede in vera e propria truffa mediatica in epoca moderna. Il nostro autore basco (dotato di una bella penna e capace di elegante ironia) aggiorna la letteratura scientifica sull'argomento successiva al 1988 ed entra nei dettagli «fisici» (chimica, riscaldamento ecc.) che hanno portato alla costruzione e trasformazione del falso. E questa è la parte più interessante, perché divulgativa in senso scientifico e che quindi può essere compresa anche da un lettore comune. Importante anche la prima parte del libro dedicata ad altre «lenzuola sacre» sparse per il mondo. Per la descrizione di altre celebri falsificazioni nella storia del Cattolicesimo, si rinvia a due libri di Karlheinz Deschner, entrambi long-sellers di Massari editore: "Il gallo cantò ancora" (4ª edizione del 2006 - ? 24 - 9788845701283) e "La croce della Chiesa" (2ª edizione del 2007 - ? 20 . 9788845701504).
12,00

La Comune di Parigi giorno per giorno (19 marzo-28 maggio 1871)

Élie Reclus

Libro

editore: Massari Editore

anno edizione: 2021

pagine: 232

Tra marzo e maggio 2021 ricorre il 150° anniversario della Comune di Parigi. Non è detto che siano in molti ad accorgersene in Italia, ma sicuramente se ne parlerà sui giornali, anche come effetto indiretto dell'attenzione all'anniversario che invece si sta dedicando in Francia. L'autore è uno di quei personaggi straordinari di fine Ottocento e primo Novecento, cosmopoliti, dotati di grandi capacità teoriche e scientifiche, che posero le proprie qualità al servizio della causa «proletaria», meglio ancora se anarchica. Doveva essere un fatto di famiglia giacché il fratello di Élie, Élisée, è stato uno dei nomi più celebri nella storia dell'anarchia. Élie partecipò personalmente alla Comune di Parigi, ma avendo un difetto alla mano non fu assegnato ai combattimenti bensì alla direzione della Bibliohèque Nationale. Scampò alle fucilazioni e riparò all'estero, dove scrisse in forma di diario questa cronistoria dell'impresa dei comunardi. In Francia il testo è stato ripubblicato nel 2011 (ma la nostra traduzione è fatta sull'originale del 1908).
18,00

I peccati della Bibbia

John Shelby Spong

Libro: Copertina morbida

editore: Massari Editore

anno edizione: 2021

pagine: 448

Arrivati al sesto libro di Spong nelle edizioni Massari, il lettore italiano dovrebbe ormai avere una qualche idea della battaglia che viene condotta infaticabilmente da questo ex vescovo episcopaliano di Newark. Passati i primi anni di «acclimatamento» per i suoi libri, ora Spong può contare su un pubblico italiano, ristretto ma affezionato e via via in espansione. Nel libro si affrontano temi scottanti nell'attualità con il «pretesto» di esaminare il modo negativo in cui furono trattati nelle Sacre scritture (Antico e Nuovo Testamento). Si parla così di sessismo, omofobia, misoginismo, violenza, militarismo, antisemitismo ecc., mostrandone con perizia filologica le radici teologiche interne alla Bibbia. Per l'occasione si consiglia un rilancio dei titoli precedenti di Spong pubblicati da questa casa editrice: Un cristianesimo nuovo per un mondo nuovo (97888457-02631); "Gesù per i non-religiosi" (97888457-02754); "Il Quarto Vangelo" (97888457-02853); "La nascita di Gesù tra miti e ipotesi" (97888457-03133); "Letteralismo biblico: eresia dei gentili" (97888457-03188). Ma Spong trascina con sé anche i libri di Lorenzo Salas, Lenaers, Zarcone ecc.
22,00

Gesù e i suoi «cugini». Alle origini del mito mariano (e non solo)

Roberto Massari

Libro: Copertina morbida

editore: Massari Editore

anno edizione: 2019

pagine: 464

È una grande sfida lanciata all'esegesi cattolica (antica e moderna) tramite una demolizione complessiva e a tappeto della Dottrina ufficiale della Chiesa sulla questione della «verginità mariana perpetua». Questa è distinta dal concepimento verginale (su cui abbonda la letteratura) e consiste nella dichiarazione come dogma che Maria rimase vergine anche dopo la nascita miracolosa, nonostante il Nuovo Testamento parli di alcune sorelle e quattro fratelli di Gesù, dandone anche i nomi. L'espediente della Chiesa - iniziato con Gerolamo nel sec. IV - continua ad essere che i Vangeli quando dicono «fratelli» intenderebbero «cugini». Tale ipotesi viene qui totalmente distrutta. Il lavoro di Massari è durato anni ed è riflesso nelle migliaia di note (a piè di pagina) in cui non si esamina solo la principale letteratura esistente al mondo su questi temi e altri connessi, ma di fatto anche tutto il materiale disponibile dell'Antichità, dagli apocrifi alla Patristica, passando per storici ebrei, greci e latini. Si dimostrano puntigliosamente anche le falsificazioni nella traduzione ufficiale del Nuovo Testamento fatta dalla CEI. Il libro contiene almeno tre «scoperte» che potrebbero fare scalpore (dipende solo dall'atteggiamento dei media) e quindi rappresentare un triplice scoop. La prima è la dimostrazione (seconda o terza volta che viene annunciata scientificamente al mondo, ma mai in forma così argomentatamente logica e dettagliata) che con un'alta dose di probabilità Maria concepì Gesù con un centurione romano (Tiberio Giulio Abdes Pantera di Sidone) la cui statua è nel museo delle antichità romane di Bad Kreuznach (vicino Magonza). La seconda è la dimostrazione con assoluta certezza che il secondo sposo di Maria si chiamava Alfeo e fu lui il padre dei presunti «cugini» e «cugine» (fratellastri e sorellastre) di Gesù. La terza è che il Corano dedica attenzione a Maria e alla sua «verginità» molto ma molto più dei Vangeli. Il libro contiene numerose diramazioni (frutto di erudizione o cultura a seconda dei casi) riguardo a temi affascinanti dell'Antichità come la Gnosi, il profetismo, l'apocalittica, i viaggi di Gesù «all'estero».
22,00

Assata. Un'autobiografia

Assata Shakur

Libro

editore: Massari Editore

anno edizione: 1993

pagine: 448

20,00

Nuovi lineamenti di lingua etrusca

Alessandro Morandi

Libro

editore: Massari Editore

anno edizione: 1991

pagine: 240

13,94

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.