Il tuo browser non supporta JavaScript!

MARETTI EDITORE

Angelo Dozio. Luce, colore, movimento

ALESSANDRO RIVA

Libro: Copertina morbida

editore: MARETTI EDITORE

anno edizione: 2016

pagine: 104

Che cosa rende così puntuali, così inseriti nel corpo delle istanze e delle tensioni estetiche del contemporaneo, i quadri di Dozio, artista schivo, tenutosi appartato e sottotono rispetto ai suoi colleghi e coetanei, che per anni hanno occupato la scena e dettato la linea nel sistema dell'arte italiano, salvo poi scoprire, che i loro barbarismi e i loro sperimentalismi erano inevitabilmente invecchiati anzitempo? Dozio ha creato una visione del mondo che prescinde dall'idea di rappresentatività, senza mai abbandonare quello che potremmo chiamare il fantasma del mondo reale. Non c'è in Dozio la volontà di rappresentare più di quanto non vi sia quella di agire con intenti estetizzanti o decorativi. E tuttavia, la sua è pur sempre una rappresentazione, simbolica quanto puntuale, del mondo e dell'universo secondo quella che potremmo definire una sorta di sua grammatica segreta, esoterica, iniziatica. La pittura di Dozio, si avvicina alle domande sul mistero e la forma della vita procedendo per gradi, per simboli, per metafore visive e tramite forme che si avvicendano sulla tela con ritmo sempre diverso e divergente, mutevoli come, la materia vivente, sia essa umana o animale.
15,00

Markus Willeke. Medusa

Gianluca Ranzi

Libro: Copertina morbida

editore: MARETTI EDITORE

anno edizione: 2016

pagine: 52

Markus Willeke, percorre da una ventina d'anni le strade della pittura e della creatività. Si indirizza verso un gran numero di soggetti diversi. Inattesi, illogici e spaesanti, i soggetti spaziano in un mare magno di possibilità e rivelano fessure e fenditure tanto nelle sue opere quanto, nel sistema dell'arte d'oggi. In questo modo Markus ha messo a punto un procedimento che parte identificando oggetti comuni e situazioni banali nella realtà quotidiana, da cui vengono prelevati e trasportati nel mondo della pittura, dove perdono la loro qualifica di oggetti reali e acquisiscono l'imprescindibile funzione di pretesti. L'innumerevole quantità dei soggetti non deve distrarci, Markus non è una banderuola in preda ai venti contrari che si rigira a seconda del cambio di direzione del vento. Deve pertanto esistere un principio di unità che regga le fila del suo lavoro pittorico. Credo che questo principio unificatore sia da identificare intorno a una questione che sovrintende tutta la sua opera e che può essere formulata con una domanda: qual è l'essenza della pittura che è possibile esprimere visivamente sulla soglia del visibile e dell'invisibile, della figura e dell'astrazione?
15,00

Il tempo va d'intorno con le force

CONCETTO POZZATI

Libro: Copertina morbida

editore: MARETTI EDITORE

anno edizione: 2016

pagine: 104

Con occhi anche dietro alla nuca ho incontrato spesso il tempo, il proprio, quello di altri, della storia dell'arte, un tempo inteso come spazio, come intervallo, opportunità, momento adatto; ancora inteso come ritmo, come frazione, come resto. Il tempo come memoria che indaga, scruta, rammenta, cita, frantuma, un tempo turbato, violento, inascoltato, sconvolto, incrociato. Nel '77 intitolai un ciclo: 'L'impiego del tempo' dove galleggiavano buste spedite che avevano incontrato e impiegato tempo. Usai già il titolo 'Il tempo va d'intorno con le force' nel 1978; su una sedia usurata e smessa allineavo oggetti posseduti da mio padre utili alla sua pittura, insieme a isole di cera spessa dove immagini affioravano come filigrane. Nel 'Tempo sospeso' del 2008 comparivano vari orologi fermi, muti, silenziosi come una clessidra senza sabbia. Il tempo è sospeso perché non esiste un futuro. Non volevo più misurare le ore e il suo continuo misurabile."
20,00

Fuori nella rete

Roberto Barni

Libro: Copertina morbida

editore: MARETTI EDITORE

anno edizione: 2016

pagine: 80

Tutto quello che siamo è, vi sembra poco. Che cosa attendiamo, non è già abbastanza? Questo infinitamente grande, questo infinitamente piccolo hanno generato la vita, la vita che a noi sembra infinitamente miracolosa e attraverso la vita vuole conoscersi e vuole creare il senso stesso del proprio non senso, vuole crearsi l'anima, vuole attraverso la vita creare un luogo dove anche la materia può stare al riparo dal proprio divenire, dalla propria fine e dal proprio ricominciamento. La materia conta molto su di noi e aspetta il nostro canto anche se incapace di ascoltarlo. I mestieri e le tecniche nel momento che decadono diventano eterni, nel momento di maggior decadenza facciamo ricorso necessariamente alle tecniche più durature. Amara nota. La vita è un errore, ce lo dicono anche gli scienziati. L'arte deve porre rimedio.
20,00

Concetto Pozzati. Archivio generale. Ediz. illustrata. Vol. 5

Libro: Copertina rigida

editore: MARETTI EDITORE

anno edizione: 2016

pagine: 304

L'Archivio Generale di un artista come Concetto Pozzati risulta particolarmente complesso, sia per vastità iconografica che per la sua tipologia. Dalla giovanile produzione informale alla Nouvelle Figuration della seconda metà degli anni '50, egli diventa un indiscusso protagonista della "Pop Art italiana" negli anni '60 sperimentando e investigando il linguaggio della pittura con ironia, dissacrazione e profonda criticità. L' archivio ha realizzato i tomi del Maestro Pozzati raccogliendo opere realizzate in differenti momenti della sua creazione ed evoluzione artistica. Nessuna figura curatoriale specifica "al timone" dei cataloghi, ma si rimanderà ai testi e ai saggi più significativi, in modo da creare, nella collana dei tomi, una vera consultabile antologia critica. L'instancabile lavoro di archiviazione che ha contraddistinto la realizzazione dei tomi nasce da informazioni note e certe nel tempo, come quelle carpite dai fondi e dalle collezioni delle opere dei musei, ma anche da quelle forniteci dai singoli amatori, spesso disperse o difficili da recuperare. Editiamo in questo "V Tomo" le opere che ci sono pervenute, cui seguiranno altri volumi, con relativo indice analitico.
100,00
15,00

Pavilion of Mauritius. From one citizen you gather an idea

Libro: Copertina morbida

editore: MARETTI EDITORE

anno edizione: 2016

pagine: 128

Il primo Padiglione Nazionale della Repubblica di Mauritius si basa su un dialogo tra artisti di Maurizio ed europei. Il titolo del catalogo ufficiale del Padiglione è: "From one citizen you gather an idea (da un cittadino ottieni un'idea)". Mauritius è una fusione di culture, lingue ed etnie con la sua popolazione composta da indiani, africani, cinesi ed europei; la co-presenza di templi, chiese e moschee su questa isola nazione rivela questa diversità. Disabitata fino alla fine del 16° secolo, l'isola fu poi governata da olandesi, francesi e britannici prima di ottenere l'indipendenza nel 1968. Lo stato nascente è riuscito a mantenere stretti legami con gli ex dominatori e ha anche stabilito un rapporto economico con l'URSS. Dal 2000 Ibrahim Index of African Governance ha costantemente valutato Mauritius come la nazione africana meglio governata in termini di sicurezza, sviluppo economico e diritti umani. Con questo approccio al concetto di inclusione e differenza, svolto dal lavoro di tredici artisti di rilievo nei rispettivi paesi, il Padiglione di Mauritius ha lo scopo di 'prendere la temperatura' del mondo dell'arte globale e di fornire, oltre a tante domande, alcune risposte.
30,00

Manfred Bischoff. Helpless in gold

Libro: Copertina morbida

editore: MARETTI EDITORE

anno edizione: 2016

pagine: 128

L'angioletto ha uno sguardo bonario e riflessivo; punta gli occhi verso l'alto, a guardare cosa non è dato saperlo. Interroga chi a sua volta lo guarda: coloro che entrano nel suo mondo. Ben piantato a terra, con le ali un po' piccole per volare e le mani appoggiate sul corpo, questa figurina era una presenza costante sul tavolo d'ingresso dell'abitazione toscana di Bischoff. Viveva con lui come sentinella che certo non intimoriva ma che molti dubbi consegnava a ogni suo interlocutore. Dubbi non dissimili da quelli che poneva l'arte di Bischoff. Forse per questo lo custodiva e forse per questo rappresentava sia il genius loci del luogo sia il daimon della sua poetica. L'inafferrabile sembra essere il lievito dialettico su cui cresce la personalissima relazione di Bischoff con l'arte. Una posizione originale che si manifesta fin dalla scelta di stare nel campo del gioiello contemporaneo e che si alimenta di forme convenzionali senza essere tradizionale, proprio perché vuole riportare a nuova forza quel flusso vitale che animava l'intreccio tra arti maggiori e arti minori.
50,00

Carla Mura

ALESSANDRO RIVA

Libro

editore: MARETTI EDITORE

anno edizione: 2015

pagine: 112

Cagliaritana, Carla Mura ha iniziato, fin dai primissimi anni Duemila, a lavorare con materiali insoliti, guardando all'esperienza dell'informale americano e facendo sua la necessità di andare oltre la figurazione, calandosi mani e piedi nel lavoro pittorico in maniera spontanea e autentica: senza, cioè, mediazioni intellettualistiche o teorizzazioni a priori del proprio operare, ma cercando, innanzitutto, il suo personale (e originale) approccio alla pratica artistica - quello che, fin dal principio, la caratterizzasse e la definisse, a partire dal linguaggio utilizzato, prima ancora che da questioni stilistiche o meramente contenutistiche. Ma è con la scoperta (casuale, come avviene spesso con le scoperte importanti, non di rado improntate a un concetto di serendipità), di quello che diventerà in seguito il suo mezzo peculiare - il filo di cotone, un filo d'un tipo raro, particolare e pregiato -, che il lavoro di Carla Mura entra in una fase di maturazione e di forte riconoscibilità.
20,00

Sandro Mele. Far (west) away

Libro: Copertina morbida

editore: MARETTI EDITORE

anno edizione: 2015

pagine: 112

25,00
50,00

Nato re Magio. Storia di arte e di vita a

Renato Mambor, Patrizia Speciale

Libro

editore: MARETTI EDITORE

anno edizione: 2015

pagine: 160

Renato Mambor e Patrizia Speciale sono gli autori e i protagonisti di questo libro di "arte e vita" che li coinvolge personalmente con il racconto vivo e diretto del loro incontro, della loro amicizia, del loro amore, della loro collaborazione lavorativa. L'arista romano - scomparso lo scorso 6 dicembre 2014 - è stato sempre considerato uno dei più importanti protagonisti della ricerca nelle arti visive fin dalla fine degli anni '50, ed uno dei primi artisti a sconfinare dalla pittura in altri linguaggi, quali la fotografia, il cinema, la performance, le installazioni, il teatro. È annoverato tra i pittori della Scuola Romana di Piazza del Popolo perché espone negli anni '60 alla Galleria La Tartaruga gli Uomini Statistici, i timbri, i ricalchi. Si trasferisce a Genova e prosegue una linea analitico-concettuale con i rulli, il filtro, l'evidenziatore. Costruisce una scultura primaria di metallo, denominata Trousse, e la fa agire da attori. Inizia così una lunga esperienza in campo teatrale come autore, attore, regista. Parte da questo momento la profonda relazione con Patrizia che seguirà il Gruppo in qualità di aiuto-regista, coautrice di testi, direzione organizzativa.
20,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookies necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookies policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookies, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo avviso, navigando in questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookies.

Acconsento