Il tuo browser non supporta JavaScript!

MANNI

«Laborintus» di Edoardo Sanguineti. Testo e commento

Erminio Risso

Libro: Copertina morbida

editore: MANNI

anno edizione: 2020

pagine: 358

Laborintus, pubblicato nel 1956, è l'opera prima di Edoardo Sanguineti e quella che traccerà la via di tutta la sua produzione successiva: in 27 sezioni vi si racconta l'attraversamento di un paesaggio lunare, che è figura della terra postatomica, da parte di personae che si incontrano, si cercano, si allontanano, provano ad amarsi e continuamente si trasformano. Il poeta tiene insieme materiali disparati e maledetti, utilizza linguaggi eterogenei, copre temi ancora attualissimi che vanno dalla corporeità alla globalizzazione. È insomma un'opera assai complessa e atipica nel panorama italiano, tanto da richiedere un'esegesi sul modello della Divina Commedia. Erminio Risso ha condotto tale analisi - le sezioni, riprodotte integralmente, sono introdotte, commentate e annotate - entrando nell'officina del poeta, nel suo laboratorio, nel tentativo di portare alla luce l'intera struttura del testo e ne ha indagato le diverse componenti per mostrare e descrivere l'atteggiamento sanguinetiano verso la letteratura e, più globalmente, la realtà, e illuminare così il percorso di scrittura di un materialista storico: la sua Bildung e la sua enquéte. Questa edizione, integrata e completata alla luce di nuovi materiali, è accresciuta da una Introduzione di Erminio Risso e da un'Appendice con scritti di Sanguineti sulla sua poetica e sulla genesi di Laborintus, simbolo insuperato delle radicali sperimentazioni neoavanguardistiche.
18,00

L'immaginazione

Libro

editore: MANNI

anno edizione: 2020

pagine: 64

Bimestrale di letteratura, con testi e critica, diretto da Anna Grazia D'Oria.
8,00

Il mondo di qua

Stefano Piva

Libro

editore: MANNI

anno edizione: 2020

pagine: 80

Protagonista della raccolta poetica è una madre con una malattia che procede incalzante. Nell'analisi di stati d'animo, piccoli gesti, rimpianti, emozioni, c'è la riflessione di un figlio che osserva una vita non più vita, e il dialogo costante con chi non può dare risposte. I ricordi si mescolano alla quotidianità, e ogni poesia diventa un tassello di vita percepita su un duplice binario.
13,00

Di paure e di speranza. Diario tra salute e malattie

Luigi Giario

Libro

editore: MANNI

anno edizione: 2020

pagine: 128

Un racconto autobiografico di vittorie e di sconfitte, che affronta e spiega la malattia nel suo nascere e progredire. E c'è chi riesce a superarla e chi soccombe. Intanto la vita scorre, tra medici e ospedali, ricordi, rimpianti e progetti. Ma sempre bisogna riceverla in ogni suo aspetto, e tentare il cambiamento, sapendosi ascoltare e rovesciando le difficoltà in occasioni. Intervalli metaforici di Rosalba Grimod.
13,00

Tra le tue sgrinfie

Giuseppe Benassi

Libro

editore: MANNI

anno edizione: 2020

pagine: 128

Un imprenditore fallito, senza più risorse, medita di farla finita. Ma l'incontro con un uomo immondo e sublime, usuraio e pittore, boss della malavita, mago dei travestimenti gli offre un'ancora di salvezza, e al contempo è un'ulteriore discesa agli inferi in cui il protagonista scopre le menzogne in cui è vissuto.
15,00

Come margherite

Cesare Paradiso

Libro

editore: MANNI

anno edizione: 2020

pagine: 160

Pierfrancesco è un ragazzo brillante, intelligente, pieno di energia, di amici, di passioni, e in quel 1974 corre verso un futuro sicuramente magnifico. Ma un incidente in moto frena la corsa, e lascia un altro Pierfrancesco a percorrere la strada: a passo lento e strascicato, al laccio di qualche ricordo e di molti rimpianti, il protagonista vive una vita a ranghi ridotti, sogni spiccioli, ambizioni modeste; trovandovi comunque una compiutezza. È la parabola di un uomo cui il destino ha invertito la rotta, ma che riesce a restare tenacemente ancorato a una propria dignitosa umanità. Così fanno le aiuole di fiori che schiudono i petali al mondo: come margherite, senza essere margherite.
15,00

L'ultima Pizia

Manuela Filomena Ottaviani

Libro

editore: MANNI

anno edizione: 2020

pagine: 112

L'ultimo giorno del Santuario di Delfi, nel 393 d.C., raccontato dalla sua Pizia, che dopo la chiusura torna ad essere semplicemente Filomela, donna del popolo. Nel racconto della profetessa, che per anni ha dato voce ad Apollo interpretandone gli oracoli, emerge la tristezza per la grandezza di un passato classico ormai distrutto dall'affermarsi del cristianesimo. Ma l'idea del riscatto umano, del pensiero libero sempre favorito dal paganesimo, non può essere disperso, e sarà un seme da far germogliare.
14,00

Pollice recto pollice verso. La narrativa italiana a processo 1994-2020

Renato Barilli

Libro

editore: MANNI

anno edizione: 2020

pagine: 240

Il volume offre un'ampia selezione dai circa trecento pollici dalla rubrica che dal 1994 compare sulla rivista "L'immaginazione", e conduce il lettore nel laboratorio critico di Renato Barilli che analizza la produzione narrativa contemporanea con giudizi decisi, bocciando e promuovendo.
18,00

Le parole finiranno, non l'amore

Silvano Trevisani

Libro

editore: MANNI

anno edizione: 2020

pagine: 128

La raccolta descrive un reale percorso di vita. I versi, in un linguaggio calibrato, pensato e ripensato, puntiglioso e a volte anarchico, sono fatti di concetti che aderiscono alla realtà o viaggiano nel mito e nelle sue sopravvivenze con l'intento di ritrovare radici e confronti, di mutarsi in aforismi o ricercare una musicalità funzionale.
13,00

L'immaginazione

Libro: Copertina morbida

editore: MANNI

anno edizione: 2020

pagine: 64

8,00

La scuola senza andare a scuola. Diario di un maestro a distanza

Giuseppe Caliceti

Libro: Copertina morbida

editore: MANNI

anno edizione: 2020

pagine: 160

Cos'è accaduto nel mondo della scuola durante l'emergenza sanitaria? Siamo sicuri che la didattica a distanza non diventerà una modalità parallela a quella tradizionale per lungo tempo, o per sempre? E come si potrà gestire quando i genitori dovranno ricominciare a lavorare? Cosa significa insegnare attraverso uno schermo? Quali sono i criteri di valutazione che si possono adottare, come si può interrogare, qual è il rapporto con i genitori, come viene gestita la privacy rispetto ai dati che si consegnano nelle mani delle piattaforme private? E soprattutto: cosa accade agli alunni che non hanno un computer a casa, cosa accade a quelli nei campi rom o nelle case famiglia, cosa accade nelle abitazioni in cui ci sono tre ragazzi in età scolare? Certo è che una scuola così "di classe" non si vedeva da prima della Scuola media unificata nel 1963. E come don Milani ha spiegato quel sistema non democratico in Lettera a una professoressa partendo dalla propria esperienza, così fa Giuseppe Caliceti, maestro elementare e formatore da oltre 30 anni, in questo libro. Partendo dal primo giorno di chiusura delle scuole, fino all'ultimo giorno dell'anno scolastico, il 10 giugno, Caliceti racconta la sua vicenda, e attraverso la quotidianità di insegnante riflette su quello che accade in Italia: le riunioni con i colleghi, le emozioni dei bambini, le decisioni del Ministro, il ruolo di papà e mamme... Un libro che riguarda tutti noi, che si sia genitori, insegnanti, o anche solo interessati al rispetto della Costituzione italiana quando all'articolo 34 recita "La scuola è aperta a tutti".
14,00

Il mio amico

Daniela Matronola

Libro

editore: MANNI

anno edizione: 2020

pagine: 112

Quattro racconti con un unico protagonista: Mauro, anestesista presso l'antico ospedale sul Tevere, sa tenere a bada il dolore - il proprio e l'altrui. Per scoprire chi è, ha attraversato un'intera vita, e solo per accumulo ha capito che tutto ciò che disperava di poter mai meritare è stato di gran lunga superato dai fatti. Il vero cuore è la sua fortuna.
13,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.