Il tuo browser non supporta JavaScript!

Lupetti

No store. La fine dei mercati reali

Alessandro Cecchi Paone, Augusto Drisaldi Sette

Libro: Copertina morbida

editore: Lupetti

anno edizione: 2021

È probabile che i teorici degli acquisti a chilometro zero di beni "dal produttore al consumatore", non immaginassero di preparare la strada alla fine annunciata dei mercati fisici. Cioè, come racconta questo libro ripercorrendone le tappe, alla eliminazione, o quantomeno all'accorciamento, della filiera del commercio reale, che per secoli ha alimentato grossisti, distributori e dettaglianti. Già gli ipermercati avevano dato un duro colpo ai negozi di prossimità e agli spacci nelle piazze dei centri storici. Ma si è trasformato in un colpo di grazia con la pandemia, i lockdown, le vendite online, le consegne a domicilio di qualunque prodotto e servizio. Affrettando i tempi dei processi di migrazione dei consumatori dalle scelte in presenza, agli acquisti sul web. Se digitalizzazione fa rima con smaterializzazione di servizi e abitudini, scambi e transazioni finanziarie; i casi di Amazon e dei Bitcoin, di Netflix, dei negozi virtuali e dei menu elettronici, configurano già il mondo nuovo in cui bar, ristoranti, cinema e teatri, shop e rivendite, banche e uffici, lasceranno spazi enormi a una nuova urbanistica tutta da inventare.
23,00

Virtual politik. Elezioni e consenso nel regno di internet

Giovanni Crisanti, Tommaso Sensi

Libro

editore: Lupetti

anno edizione: 2021

Conclusioni di Alessandro Cecchi Paone.
22,90

Internet Babylon. Cyberbullismo e dipendenza on-line

Andrea Bilotto, Giada Ghiretti

Libro: Copertina morbida

editore: Lupetti

anno edizione: 2021

Prefazione di Alessandro Cecchi Paone.
22,90

Essere digitali. Come dominare la rete

Maria Alario, Rossella Bottaro, Andrea Bilotto

Libro: Copertina morbida

editore: Lupetti

anno edizione: 2021

Prefazione di Alessandro Cecchi Paone.
22,90

Tik Tok marketing

Roberto Grossi

Libro: Copertina morbida

editore: Lupetti

anno edizione: 2021

Cosa hanno in comune Amazon, Fendi, Furla, Vodafone, Barilla, Rai Cinema, Yves Rocher? Sono alcune delle aziende che stanno investendo nella presenza e nella promozione del loro marchio su TikTok. Sono molte le aziende che cominciano infatti a chiedersi se è possibile sfruttare il fenomeno di TikTok e degli short video anche per il proprio business. La risposta è sì, come dimostrano i risultati delle campagne su TikTok di alcuni importanti brand e l'attenzione sempre maggiore da parte dei marketers verso questo canale, che si sta gradualmente guadagnando uno spazio nelle strategie di Social Media Marketing delle aziende. Anche per gli influencer la crescita esponenziale di TikTok ed il suo elevato tasso di engagement rappresenta una concreta opportunità di costruire una carriera attraverso la creazione di contenuti innovativi. Per avere successo su TikTok è però necessario sapere come funziona la piattaforma ed il suo algoritmo, comprenderne le differenze rispetto ad altri social media ed approfondire le particolari dinamiche che regolano le interazioni tra gli utenti. TikTok attrae un profilo demografico molto giovane ed è necessario saper parlare la loro lingua per riuscire a raggiungerli e coinvolgerli tramite gli short video. Questo testo, attraverso la presentazione di analisi di mercato, esempi di utilizzo, informazioni sulla concorrenza, tecniche e strategie di crescita, vuole essere quindi una guida per poter usare efficacemente TikTok nella promozione del proprio business e riuscire ad ottenere velocemente risultati soddisfacenti in un mercato così competitivo. Prefazione di Alessandro Cecchi Paone.
22,90

Art bytes. Creatività e personal branding

Max Morales

Libro: Copertina morbida

editore: Lupetti

anno edizione: 2021

pagine: 230

La tesi fondamentale del volume è che l'utilizzo strategico dei social media e dei mezzi digitali sia imprescindibile per la diffusione e la promozione del prodotto creativo, artistico e culturale. Il testo dimostra che è possibile estendere alcuni metodi e teorie del digital marketing al mercato della creatività e dell'arte e fornisce operativamente un modello e un metodo di progettazione della professionalità per artisti e creativi in genere. Procede quindi con una trattazione pratica della gestione dei principali canali di comunicazione digitale a supporto della strategia. Comprende un ampio spazio dedicato alla parte di monitoraggio dell'attività di comunicazione digitale, per riportare ogni azione agli obiettivi e, in conclusione, unisce i vari contenuti della trattazione fornendo un metodo che potrà costituire un punto di partenza su cui fondare un efficace progetto di personal branding in campo creativo. Un libro pensato per artisti, creativi e neofiti del marketing digitale, che stanno cercando una strada da percorrere per promuovere il loro lavoro e i loro talenti.
22,90

Armonie digitali. Sulle note del vivere digitale

Maria Alario, Rossella Bottaro, Francesca Froio, Gloria Peritore

Libro: Copertina morbida

editore: Lupetti

anno edizione: 2021

Questo libro rappresenta un vero e proprio cammino nel mondo della musica digitale e della sua rapida evoluzione. Scritto a più mani, analizza i diversi punti di vista garantendo il potenziale coinvolgimento anche di coloro che non sono appassionati della tematica. Un totale di cinque capitoli che, partendo da una riflessione su cosa davvero sia cambiato, accompagna il lettore lungo un cammino a lui sempre più familiare, fatto di Social music communication e applicazioni musicali capaci di andare oltre il mero lato ludico, analizzando anche come i social network si legano con il mondo della musica. Si riflette, in questo libro, anche sull'aspetto dell'immagine e della costruzione del sé, approcciandosi a tematiche che fungono da ponte tra la musica e l'esibizionismo musicale. E come in ogni viaggio che si rispetti, tra le righe, si incroceranno i pensieri e le vite di diversi giovani e affermati artisti, testimoni del "saper ascoltare oltre ogni distanza", attraverso le note e le parole, come accaduto durante il lockdown. Un testo che volge il suo sguardo anche al mondo della scuola, attraverso un linguaggio giovanile. Prefazione di Alessandro Cecchi Paone.
22,90

Marchi. Tutto quello che è utile sapere

Geppi De Liso

Libro: Copertina morbida

editore: Lupetti

anno edizione: 2020

pagine: 378

La tesi fondamentale del volume è che l'utilizzo strategico dei social media e dei mezzi digitali sia imprescindibile per la diffusione e la promozione del prodotto creativo, artistico e culturale. Il testo dimostra che è possibile estendere alcuni metodi e teorie del digital marketing al mercato della creatività e dell'arte e fornisce operativamente un modello e un metodo di progettazione della professionalità per artisti e creativi in genere. Procede quindi con una trattazione pratica della gestione dei principali canali di comunicazione digitale a supporto della strategia. A conclusione del lavoro, sono condivise alcune conversazioni con artisti e creativi sull'uso corretto del mezzo digitale per la programmazione e la diffusione dei messaggi creativi. Un libro pensato per artisti e creativi, neofiti del marketing digitale, che stanno cercando un metodo per promuovere il loro lavoro e i loro talenti.
29,90

Lezioni di architettura

Fabrizio Schiaffonati

Libro: Copertina morbida

editore: Lupetti

anno edizione: 2020

Questo testo parla di una città. Città d'adozione e formazione di una generazione che ha pensato cambiamenti possibili e di quanti ancora li perseguono. Saggio, racconto, testimonianza di vicende che hanno lasciato traccia, interpretazione di un presente contradditorio. Figure e progetti che si intrecciano, non disgiunti dalla biografia di chi li ha vissuti.
19,90

La scalata al mainstream. Meme, troll e gamergate. Il contropotere nei social media

Alessandro De Luyk

Libro: Copertina morbida

editore: Lupetti

anno edizione: 2020

pagine: 500

Nella scansione dei capitoli, con riferimenti alla filosofia, al giornalismo, al marketing e alla sociologia, risalta all'inizio l'individuazione nella società attuale di una sorta di "Panopticon", vero e proprio meccanismo per mettere in atto una forma perversa di digital imperialism che, nella sua capacità di controllo totalizzante, sembra attualizzare la visione di Foucault dei corpi (e delle menti) addomesticate. Nonostante l'apparenza di una lotta tra il caos e la disciplina digitale, in sostanza oggi prende forma il brain hacking - l'addomesticamento dei cervelli - con l'utilizzo delle più evolute tecniche per lo sfruttamento estremo delle nostre capacità attenzionali. Entrano in campo nuovi saperi e nuovi soggetti. Alcuni raggiungono la fama e vengono conclamati nelle frange coagulatesi come gruppi di contropotere egemonico. Tra questi spiccano i vandali digitali, da taluni definiti terroristi, gli internet troll. Vengono coniati nuovi hashtag, elaborate tattiche di persecuzione lanciate, per la prima volta, con il gamergate. L'estremismo politico coinvolge aspetti sempre più intimi e particolari delle persone, deflagrando in movimenti reazionari fieri di esibirsi in atti di odio vero e proprio rivolti contro chi è dissenziente, contro il politically correct, contro il mainstream. Vi si aggiunge il negazionismo: non solo quello politico e anti-olocausto dei siti estremisti dell'Alt Right, con al seguito la manosphere (uno spazio d'aggregazione dedicato a una sorta di "neomascolinità"), ma quello più ampio e difficilmente contenibile (rendicontabile) sostenuto dalle Fake News. I diversi gruppi, abili tessitori di teorie complottistiche, si specializzano nella forma mediale dei meme, proiettili digitali ad alto impatto, divenuti degli habitué in molti ambienti della comunicazione digitale, anche in quelli più en vogue del marketing delle grandi corporation. La manipolazione dell'informazione si diffonde a macchia d'olio, così da trasformarsi in un vero e proprio attacco al mainstream e al mondo del giornalismo accreditato, non solo statunitense. In un conflitto digitale senza esclusione di colpi, fino a metterlo sotto scacco, fino a portare a una presidenza molto discussa. Con prefazione di Alessandro Cecchi Paone.
29,90

Stalking. Un fenomeno sommerso

Simonetta Vernocchi

Libro: Copertina morbida

editore: Lupetti

anno edizione: 2020

pagine: 232

Lo stalking è un fenomeno sommerso che difficilmente verrà denunciato soprattutto se si verifica in ambito famigliare. I centri d'ascolto, le interviste anonime, i data-base dei servizi di emergenza-urgenza ci offrono un quadro più complesso rispetto ai dati delle fonti ufficiali. Parlare di stalking è parlare di controllo, anzi di ipercontrollo, di gelosia, di possesso e non ultimo di violenza. La violenza domestica è spesso preceduta da anni di stalking, sopportato e tollerato dalle vittime. Forme di controllo fisiologiche sono esercitate, in alcune fasi della nostra vita, da nostra madre, o da chi si è preso cura di noi: questo ipercontrollo è funzionale alla nostra crescita e spiega il fatto che possediamo i meccanismi e i mediatori chimici atti a sostenerli. Un'altra forma di ipercontrollo viene esercitata da colui che cerca di sedurre una persona di cui si sia innamorato o infatuato o dalla cui approvazione dipenda psicologicamente: è l'ipercontrollo delle fasi iniziali dell'innamoramento o del rapporto esclusivo con "l'amico del cuore". Quando il rapporto si consolida, l'ipercontrollo viene meno. Differente invece è l'ipercontrollo che intende esercitare su di noi il nostro ex o la nostra ex: ex partner, ex marito, ex moglie, ex fidanzato, ex datore di lavoro, ex compagno. Ci sorge un dubbio: si tratta di stalking o di corteggiamento insistente e magari maldestro, nel tentativo di conquistare o riconquistare l'amato o l'amata? Un confine difficile da definire. Nella prima parte analizzeremo i dati della letteratura, nella seconda il comportamento iper-controllante alla luce delle recenti classificazioni, la psicodinamica dell'ipercontrollo, della gelosia, del possesso e dell'evoluzione violenta dello stalker. Infine, ci occuperemo della psicodinamica della vittima, in modo da capire come mai alcune relazioni famigliari, amicali, sentimentali veramente tossiche si protraggono per anni nonostante la sofferenza in chi ne resta invischiato.
24,90

Il mestiere di casting director

Lilia Trapani Hartmann

Libro: Copertina morbida

editore: Lupetti

anno edizione: 2020

pagine: 187

Quella del casting director è una figura professionale emergente che incuriosisce e affascina. Eppure - sorprendentemente anche fra gli addetti ai lavori - pochi sanno in cosa consista realmente questo mestiere, quali siano le fasi del processo della composizione di un buon cast, quali le difficoltà che si incontrano, le differenze fra casting nei diversi generi di produzioni audiovisive e quali, infine, i "trucchi del mestiere". Questo libro nasce dal desiderio di fare chiarezza su questo processo anche in vista della formazione di nuove leve di professionisti. Il libro vuole anche essere un atto di amicizia nei confronti di coloro senza i quali non esisteremmo: gli attori! La seconda parte è quindi dedicata a fornire loro una gran quantità di consigli e informazioni utili, dalle basilari alle più sofisticate, affinché possano sentirsi sempre più fiduciosi in se stessi e nella collaborazione con noi casting director.
19,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.

Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.

Chiudendo questo avviso, navigando in questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Acconsento