Il tuo browser non supporta JavaScript!

Lu.Ce

Il cerchio delle storie

Franca Dumano

Libro

editore: Lu.Ce

anno edizione: 2022

pagine: 166

"Un "messaggio nella bottiglia" a chi deciderà di leggere questo libro: lettrice, lettore, voglio rivolgerti un invito non solo a leggere storie, ma anche a scrivere, raccontare, ascoltare, inventare, tessere narrazioni, in modo da trovare il tuo posto nel cerchio delle storie. Respirarne la vitalità e l'empatia, nutrirti dei racconti altrui per arricchire il tuo cammino spirituale."
14,00

La fine della crescita. Adattarsi alla nuova realtà economica

Richard Heinberg

Libro

editore: Lu.Ce

anno edizione: 2022

pagine: 350

Gli economisti insistono sul fatto che la ripresa è a portata di mano, ma la disoccupazione rimane alta, i valori immobiliari continuano ad affondare e i governi barcollano sotto deficit record. Questo libro propone una diagnosi sorprendente: l'umanità ha raggiunto un punto di svolta fondamentale nella sua storia economica. La traiettoria espansiva della civiltà industriale si sta scontrando con limiti naturali non negoziabili.
16,00

La pazzia delle folle. Ovvero le grandi illusioni collettive

Charles Mackay

Libro

editore: Lu.Ce

anno edizione: 2022

pagine: 142

Il libro, pubblicato nel 1841, racconta storie di follie collettive che hanno coinvolto intere popolazioni determinando crisi finanziarie, e in particolare, tra le pazzie umane che Charles Mackay ha raccontato, qui sono state selezionate solo quelle strettamente legate al mondo economico e finanziario: la "Tulipomania", quando nel 1624 i bulbi di tulipani raggiunsero un prezzo di mercato superiore all'oro, la "Denaromania", la "Bolla della Compagnia dei Mari del Sud" e "L'ammirazione popolare per i grandi ladri". Il volume espone quella che possiamo definire la "legge di Mackay dell'azione di massa" che analizza l'effetto del comportamento sociale sugli individui.
14,00

Lo stato stazionario. L'economia dell'equilibrio biofisico e della crescita morale

Herman E. Daly

Libro

editore: Lu.Ce

anno edizione: 2022

pagine: 256

A causa della crescita economica esponenziale dalla seconda guerra mondiale, ora viviamo in un mondo denso di ricchezze materiali, ma ci comportiamo ancora come se fosse vuoto, come se avessimo risorse abbondanti per un futuro indefinito. I presupposti fondanti dell'economia neoclassica, sviluppati in un mondo così diverso dall'attuale, non reggono più, poiché il peso aggregato della specie umana sta raggiungendo - e in alcuni casi, superando - i limiti della natura a livello locale, regionale e planetario. L'ossessione prevalente per la crescita economica ci mette sulla strada del collasso ecologico, sacrificando il sostentamento stesso del nostro benessere e della nostra sopravvivenza. Per invertire questa infausta traiettoria, dobbiamo passare a un'economia stazionaria focalizzata sullo sviluppo qualitativo, invece che sulla crescita quantitativa, e sull'interdipendenza dell'economia umana e dell'ecosfera globale. Sviluppare politiche e istituzioni per un'economia stazionaria ci richiederà di rivisitare la questione dello scopo e dei fini dell'economia. Questo il messaggio del libro che avete tra le mani: una vera e propria "rivoluzione copernicana" in economia.
14,00

Dante pop. La Commedia nella letteratura e nella cultura popolare contemporanea

Libro: Copertina morbida

editore: Lu.Ce

anno edizione: 2021

pagine: 310

Dante Alighieri: un 'mostro sacro' della cultura italiana, il padre della nostra letteratura e secondo Harold Bloom ("The Western Canon", 1994), uno dei due più grandi scrittori di tutti i tempi (insieme a Shakespeare). Ma anche un testo, la "Commedia", che a sette secoli dalla sua pubblicazione è diventato quasi inintelligibile per un pubblico che sembra condannato al riciclaggio semplificato, semplificante, perfino semplicistico: nell'era di Google, Youtube, Wikipedia, Facebook e Twitter il capolavoro dantesco sembrerebbe destinato ad allontanarsi irrimediabilmente da chi non ha più davvero gli strumenti per comprenderlo e padroneggiarlo. Eppure, e al tempo stesso, è difficile non accorgersi che il capolavoro di Dante non è mai stato tanto discusso, citato, riscritto, declamato, o semplicemente delibato, quanto ai giorni nostri. "Dante pop. La Commedia nella letteratura e nella cultura popolare contemporanea" indaga su questa contraddizione vistosa, seppure in gran parte apparente, delineando un quadro completo della presenza di Dante e della Commedia nel mondo in cui viviamo.
15,00

Nata per correre. Un viaggio che forse non potevamo permetterci

Stefano Camanni

Libro: Copertina morbida

editore: Lu.Ce

anno edizione: 2021

pagine: 200

Il libro racconta di un viaggio bellissimo che abbiamo fatto verso un futuro che pensavamo potesse migliorare per sempre la nostra vita, ma che ci ha portati di fatto a mettere in dubbio la nostra stessa sopravvivenza sulla Terra. Occorre ora cambiare e intraprendere un nuovo viaggio, altrettanto affascinante, percorrendo una nuova strada che ci possa portare verso una vita piena, felice e appagante ma in equilibrio con il nostro pianeta.
14,00

DHG Project. Il futuro dell'umanità

Ada Lovelock

Libro: Copertina morbida

editore: Lu.Ce

anno edizione: 2020

pagine: 134

Questa storia è ambientata in un futuro non lontano. Questo perché tutti noi potremmo non avere un futuro. Cosa accadrebbe se l'Intelligenza Artificiale si sviluppasse a tal punto da essere richiesta come forma di consulenza per i capi di governo del mondo? Cosa accadrebbe se questa Intelligenza, col nobile scopo di salvare il genere umano, prendesse una decisione che nessun essere umano sarebbe in grado di prendere? E soprattutto: quale sarebbe questa decisione?
12,00

I limiti alla crescita. Rapporto del System Dynamics Group del MIT per il progetto del Club di Roma sulla difficile situazione dell'umanità

Donella H. Meadows, Dennis L. Meadows, Jorgen Randers, William W. Behrens III

Libro

editore: Lu.Ce

anno edizione: 2018

pagine: 186

Per invito del Club di Roma, il System Dynamics Group del MIT ha svolto una ricerca, le cui conclusioni sono esposte in questo rapporto, per simulare in un modello matematico globale, con l'impiego di computer, le tendenze e le interazioni di un certo numero di fattori dai quali dipende la sorte della società nel suo insieme: l'aumento della popolazione, la disponibilità di cibo, le riserve e i consumi di materie prime, lo sviluppo industriale, l'inquinamento. Lo studio del MIT si propone di definire chiaramente i limiti fisici e le costrizioni relative alla crescita demografica e all'attività materiale dell'umanità sul nostro pianeta. La riedizione di questo testo - noto nel 1972 come "I limiti dello sviluppo" - ha lo scopo di mostrare il grado di accuratezza con cui lo studio venne condotto e le conclusioni cui giunse, vere e urgenti oggi più di allora. Prefazione di Aurelio Peccei e Alexander Stefes.
12,00

Picco per capre. Capire, cercando di cavarsela, la triplice crisi: economica, energetica ed ecologica

Luca Pardi, Jacopo Simonetta

Libro: Copertina morbida

editore: Lu.Ce

anno edizione: 2017

pagine: 238

Se davvero fossimo troppi in questo paese e in questo mondo? E se la crescita fosse finita per sempre? Che succede se finisce il petrolio? E le risorse minerali su cui si basa l'industria diventano più rare? Che succede se si estinguono migliaia e migliaia di specie animali e piante? Di chi mi potrei fidare se avessi davvero bisogno di aiuto? E se la mia vita dovesse cambiare per sempre? Che farei se perdessi il lavoro, la casa, i risparmi o qualunque altra cosa che mi dà sicurezza? Prefazione di Luca Mercalli.
15,00

La verità sfacciata. Studi sulla poesia di Giuseppe Gioachino Belli

Marialuigia Sipione

Libro: Copertina morbida

editore: Lu.Ce

anno edizione: 2017

pagine: 264

Dei 2279 sonetti del suo capolavoro romanesco, Belli scrisse che potevano gustarsi isolatamente, ma che erano collegati dal «filo occulto della macchina». Qualcosa del genere può dirsi di questi contributi dedicati alla sua colossale raccolta poetica: sondaggi autonomi, sì, ma pure legati dal filo tenace di quella «verità sfacciata» preclusa alla «gente ricamata» e reperibile «tra noantri soli», a detta di un popolano che sembrerebbe enunciare la poetica rivoluzionaria dell'autore. Con sfrontata schiettezza, Belli tratta i temi del danaro (pecunia olet) della scuola di strada contrapposta alla pedagogia libresca, della mitizzazione e sconsacrazione trasteverina di Napoleone, della monnezza e dei monnezzari, dei giochi innocenti e maliziosi che animano la Roma plebea o i giardini vaticani. La maschera di uno screanzato Pasquino soggiace pure alla fortuna di Belli, oggetto di una sezione; gli apocrifi a lui attribuiti, le passatelle d'osteria in cui l'eccesso di sfacciataggine si misura a coltellate, in una Roma concreta e al contempo letteraria, quella che avrebbe attratto lo scapigliato Carlo Dossi.
15,00

Expo 2015. Il cibo che affama. Atti dell'Incontro (Torino, 26 aprile 2015)

Libro: Copertina morbida

editore: Lu.Ce

anno edizione: 2015

pagine: 166

12,00

Semi & cosemi. Rivista di divulgazione scientifica dell'associazione Semi di Scienza

Libro

editore: Lu.Ce

anno edizione: 2021

pagine: 194

Semi di Scienza unisce le varie competenze degli esperti dell'associazione (docenti, ricercatori e professionisti), collaborando con numerose realtà presenti sul territorio italiano e coinvolgendo attivamente i soci per rendere migliore la diffusione del sapere. Le principali tematiche affrontate riguardano, da un lato, scienze teoriche e applicate quali la matematica, la fisica, la biologia, la chimica, l'informatica, dall'altro, le grandi emergenze globali tra cui il cambiamento climatico, l'esaurimento delle risorse e la perdita di biodiversità. La scienza è, infatti, essenziale per conoscere e affrontare tali problematiche e formare le future generazioni attraverso i dati più aggiornati, cercando possibili soluzioni per mitigare i nostri impatti sull'ambiente ed individuare le strategie di adattamento.
12,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.