Il tuo browser non supporta JavaScript!

Luca Sossella Editore

Architetti d'italia

Luigi Prestinenza Puglisi

Libro: Copertina morbida

editore: Luca Sossella Editore

anno edizione: 2022

pagine: 462

Una storia dell'architettura italiana, dall'inizio del novecento ai giorni nostri, raccontata attraverso 108 progettisti. Dai più noti, come Renzo Piano e Massimiliano Fuksas, a quelli "storicizzati", come Terragni e Libera, fino agli ingiustamente dimenticati. I quali spesso hanno realizzato alcune delle architetture più belle e interessanti del dopoguerra, come i fratelli Luccichenti o Venturino Ventura. Chiaro e accessibile, il libro racconta un'Italia che ha saputo realizzare opere all'avanguardia, e coltivare il talento di progettisti che hanno determinato mode e tendenze: da Nervi e Morandi ad Aldo Rossi, Alessandro Mendini, Ettore Sottsass, fino a Stefano Boeri. Ma anche accogliere il pensiero di anti-architetti, come Vittorio Sgarbi, che pur non avendo mai progettato hanno influito sulla cultura edilizia del Paese, o di pensatori e organizzatori culturali, come Renato Nicolini, che hanno contribuito a cambiare il modo di vedere la città. Il libro fa emergere anche il ruolo delle progettiste donne, spesso oscurate dalle figure maschili, criticando le icone più pubblicizzate e valorizzando figure più interessanti e misconosciute, da Lina Bo Bardi a Franca Helg, Guendalina Salimei, Giuseppina Grasso Cannizzo.
30,00

Estasi

Jean-Luc Nancy, Federico Ferrari

Libro: Copertina morbida

editore: Luca Sossella Editore

anno edizione: 2022

pagine: 173

Le arti hanno sempre portato il mondo dei fatti verso un altrove. La parola poetica è sempre stata una forma di superamento dei confini utilitaristici della vita comune. Fin dall'origine l'umanità ha utilizzato le invenzioni simboliche (parole, immagini, segni) per comunicare, e insieme ha affidato loro il compito di aprire verso dimensioni non totalmente governabili e conoscibili. Tecnologia e vertigine, immanenza e ulteriorità. Padronanza del mondo e abbandono a un oltre. Qui si indaga questo doppio movimento, in cui ogni oltrepassamento si serve della materialità di un'esistenza contingente. Non si dà potenza letteraria se non a partire dall'esistenza, in carne e ossa, di un autore e delle sue immagini. Non si dà possibilità di estasi se non nella materia vivente, nella quotidianità di una forma di vita. In questo libro i due autori diventano uno, facendo esperienza del trasporto della parola dall'io all'altro, dalla padronanza di un soggetto pensante all'abbandono al pensiero altro di un altro. Oltre l'idea dell'identità autoriale, il pensiero fluisce nell'estasi, in un fuori che ci contiene e ci esclude, ci accoglie e ci inghiotte.
14,00

Crescere spettatori: il teatro va a scuola

Libro: Copertina morbida

editore: Luca Sossella Editore

anno edizione: 2022

pagine: 190

Questo libro nasce dal desiderio di offrire a docenti, educatori e tutti gli adulti che a diverso titolo hanno a che fare con i giovani e giovanissimi l'opportunità di esplorare e approfondire l'educazione alla visione, con particolare riferimento agli spettacoli teatrali. Attraverso il racconto di esperienze concrete e le testimonianze di chi quotidianamente riflette e fa pratica delle questioni legate al "giovane spettatore" si compone un mosaico di voci e pratiche, competenze e sperimentazioni. Capaci di mettere in luce una nuova consapevolezza sul nostro essere spettatori, oggi, e sul ruolo delicato e tuttavia vitale che può avere il mediatore che accompagna i più giovani nell'esperienza di visione individuale e collettiva.
18,00

Bugie bianche: Black dick-Negri senza memoria-Blind love

Alessandro Berti

Libro: Copertina morbida

editore: Luca Sossella Editore

anno edizione: 2022

pagine: 176

Un unico discorso in tre capitoli che smaschera con crudezza la violenza del rapporto tra maggioranza bianca e minoranza nera nelle società occidentali. "Black Dick" ripercorre la storia dello sguardo bianco sul corpo del maschio nero: dai linciaggi alla pornografia, dallo schiavismo ai trionfi nello sport, virando continuamente tra conferenza, confessione, stand up comedy e concerto. "Negri senza memoria", un monologo vertiginoso che interpreta un enorme materiale storiografico e porta alla luce sfumature inedite, ricorda agli italiani che da emigranti sono stati percepiti come qualcosa a metà tra neri e bianchi: spinti verso l'emarginazione, hanno creato alleanze impreviste e solidarietà incomplete. E infine un uomo e una donna; lei nera, lui bianco. Italiani entrambi, colti, cosmopoliti: "Blind Love" è un dialogo amoroso nel quale due persone, nell'intimità, si trovano inaspettatamente a nominare il non detto su desiderio, immagine dei corpi, stereotipi razziali, coscienza politica.
14,00

Non devi far altro che morire nell'arena

Angélica Liddell

Libro: Copertina morbida

editore: Luca Sossella Editore

anno edizione: 2022

pagine: 80

Scegliendo di adattare Tristano e Isotta, l'opera drammatica dell'adulterio mitico di Richard Wagner, Angélica Liddell opta per una grande storia d'amore impossibile e una composizione lirica molto espressiva. L'amore e la morte cantano per necessità, e il pubblico è invitato a vivere l'esperienza dell'assoluto. La storia degli amanti, nelle sue versioni musicali e letterarie, è una porta sulle emozioni nella loro forma più primordiale. Tra piacere e dolore. Con Liebestod, o "morte d'amore", la regista spagnola esplora le tragiche origini del teatro, ma anche della corrida, e ci invita a un'esperienza catartica, sacrificale e trascendentale. Riecheggiando il suo rapporto con il tempo - "Non mi interessa il futuro, mi interessa l'eternità" - Angélica Liddell apre le braccia agli amanti wagneriani, agli animali cacciati e al torero Juan Belmonte.
12,00

Cinque mani mozzate

Sophie Divry

Libro: Copertina morbida

editore: Luca Sossella Editore

anno edizione: 2022

pagine: 158

Francia. Cinque manifestazioni. Cinque uomini partecipano alle proteste dei gilets jaunes. La polizia risponde lanciando granate. Ognuno di loro perde una mano. Tra settembre 2019 e febbraio 2020 Sophie Divry ha raccolto di persona le voci di Gabriel, Sébastien, Antoine, Fréderic e Ayhan per intrecciarle in un racconto-collage corale che è la storia dei cinque incidenti, di cinque corpi individuali amputati ma resilienti, e del loro percorso per riadattarsi al quotidiano. È la storia di cinque arti smembrati, ma anche quella di una amputazione collettiva, la storia del nostro corpo sociale menomato e reso impotente, che cerca di ricostituirsi ma continua a sentire il dolore dell'arto fantasma: il mancato rapporto con l'altro. Divry dà voce a questi uomini e con loro al disorientamento, alla rabbia, alla frustrazione di individui e gruppi per cui la violenza è l'unica forma di contatto con la dimensione politica. Prefazione di Raffaele Alberto Ventura.
14,00

Roma e il nuovo grand tour. Ripensare il turismo nell'era del digitale e della pandemia

Andrea Granelli, Rita Batosti

Libro: Copertina morbida

editore: Luca Sossella Editore

anno edizione: 2022

pagine: 142

La rivoluzione digitale e gli sconvolgimenti pandemici hanno cambiato l'idea stessa del viaggio. Dentro la crisi, Roma e l'Italia possono immaginarsi meta del Grand Tour del futuro. Un laboratorio permanente dell'innovazione, alimentato dalla memoria del passato. Il luogo in cui la classe creativa globale impara l'arte della mescolanza. Un itinerario tra scuole e università, botteghe e imprese, musei, istituti delle conoscenze storiche, ambasciate dei saperi diffusi. Per fare del turismo un'esperienza trasformativa.
10,00

Gaming. Saggi sulla cultura algoritmica

Alexander R. Galloway

Libro: Copertina morbida

editore: Luca Sossella Editore

anno edizione: 2022

pagine: 182

Con questo libro Galloway inizia a pensare ai videogame come a una specifica costruzione culturale, che richiede nuovi strumenti interpretativi. Riferendosi a numerosi ambiti di studio, in particolare alla teoria critica e ai media studies, affronta i videogame non come dei testi, ma come dei processi, degli algoritmi da attraversare. In cinque brevi capitoli riflette su come la "cultura algoritmica", dovuta anche ai videogame, si intrecci con i concetti di visione, realismo e allegoria. Se le fotografie sono immagini e i film sono immagini in movimento, allora i videogame vanno definiti come azioni.
16,00

La poesia degli animali. Volume 1

Libro: Copertina morbida

editore: Luca Sossella Editore

anno edizione: 2021

pagine: 1019

Una galleria di testi che raccontano il rapporto intimo, profondo, a tratti dolcissimo, che sin dall'antica Grecia l'umanità ha scelto di avere con alcuni animali. Se il gatto negli ultimi secoli ha sopravanzato tutti gli altri, diventando l'animale totemico dei poeti (oltre 150 pagine!), anche le ampie sezioni su cane, cavallo, gallo e gallina, maiale, toro e vacca, api e altri animali sorprendono e catturano per la qualità dei testi, le sfumature, la violenza, a volte, o la tenerezza degli accenti.
30,00

Il silenzio dell'arte

Federico Ferrari

Libro: Copertina morbida

editore: Luca Sossella Editore

anno edizione: 2021

pagine: 161

Negli ultimi vent'anni la distanza tra il pubblico e l'arte contemporanea si è fatta sempre più profonda. In un certo senso, l'arte è diventata silenziosa, non sapendo più rispondere agli interrogativi che il pubblico le rivolgeva. Per lo più, si guarda senza capire. Il libro si interroga sulle ragioni del silenzio delle opere, mostrandone i limiti, spesso dovuti a una riduzione della cultura a sola merce ma, allo stesso tempo, cerca di comprendere se non sia proprio da quel silenzio che possa nascere un nuovo modo di guardare alla somma di immagini che costituiscono un'ancora di salvezza visionaria nel deserto dei fatti, dei numeri e di una vita ridotta a puro dato. Restituire una voce al silenzio dell'arte è il compito della critica, ovvero la forma di pensiero che deve ricostruire le relazioni, individuare le cause, raccontare gli eventi, e infine separare il valore dal disvalore, praticando il giudizio. In questo senso, "Il silenzio dell'arte" è un libro di critica.
16,00

Sui proverbi

Algirdas J. Greimas, Maurizio Del Ninno, Paolo Fabbri

Libro: Copertina morbida

editore: Luca Sossella Editore

anno edizione: 2021

pagine: 113

Anche se non tutti i proverbi sono proposizioni verificabili è certo che mettono in gioco meccanismi di inferenza per giungere a giudizi e a conclusioni "d'esperienza", in condizioni di incertezza. Non sono affatto un indice di "mentalità primitiva"; sono un giudicare svelto e frugale che svolge una funzione euristica, quando teorie non ancora formalizzate e informazioni incomplete non consentono conclusioni certe. Un bricolage opportunista, concettuale e pratico che ridefinisce le situazioni e orienta senza assolutismo verso scelte e soluzioni. I proverbi possono essere usati strategicamente per consolidare argomenti e prevalere su controdeduzioni. Danno senso ai segni manifestati usando come premesse la doxa delle esperienze accumulate e delle circostanze tipificate, ma possono introdurre riserve a deduzioni logiche sbrigative e premature. Ci sono proverbi "relativisti" che proteggono le generalizzazioni da imprevedute circostanze empiriche e altri che mettono in guardia dalle apparenze "normali" nelle condizioni estreme e singolari. (Paolo Fabbri)
9,00

Retorica

Jurij Mihajlovic Lotman

Libro: Copertina morbida

editore: Luca Sossella Editore

anno edizione: 2021

pagine: 141

Il dinamismo dei sistemi e della storia si ottiene, secondo Lotman, attraverso la "congiunzione dell'incongiungibile", attraverso "intersezioni di spazi semantici" distinti se non incompatibili, che aprono campi di possibilità inattese, avviano processi che ridisegnano l'esistente. L'esplosione del nuovo, il divenire, appaiono dunque intimamente retorici, innervati da una retoricità che è, nella sostanza, un altro nome per i processi creativi. Ecco perché risulta interessante tornare su questo saggio - nato come una voce enciclopedica - e sul modo in cui Lotman, affrontando il tema della retorica, è portato a ritessere e ripensare alcuni snodi essenziali dello studio semiotico dei linguaggi e delle culture. Per Lotman studiare la retorica significa studiare come si crea qualcosa che non si potrebbe creare altrimenti. Significa andare alla radice di un pensiero creativo il cui ambito d'azione va ben al di là della sfera dell'arte, e attraversa ogni campo del vissuto e così pure il campo scientifico.
9,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.