Il tuo browser non supporta JavaScript!
Vai al contenuto della pagina
Iscriviti alla newsletter

Luca Sossella Editore

Inferni artificiali. La politica della spettatorialità nell'arte partecipativa

Inferni artificiali. La politica della spettatorialità nell'arte partecipativa

Claire Bishop

Libro: Libro in brossura

editore: Luca Sossella Editore

anno edizione: 2024

pagine: 308

La traccia dominante che emerge dagli esempi esaminati in questo libro è caratterizzata da una forma di negazione: l'attivazione del pubblico nell'arte partecipativa si pone in antitesi rispetto alla sua controparte mitica, il passivo consumo spettatoriale. Il desiderio di rendere attivo il pubblico nell'arte partecipativa è allo stesso tempo un impulso a emanciparlo dallo stato di alienazione indotto dall'ordine ideologico dominante - sia questo il capitalismo consumista, il socialismo totalitario o la dittatura militare. L'arte partecipativa mira a ricostruire e a realizzare uno spazio comune e collettivo di impegno sociale condiviso. Quest'obiettivo viene perseguito sia con gesti costruttivi di impatto sociale, che confutano l'ingiustizia del mondo proponendo un'alternativa, sia attraverso un raddoppiamento nichilista dell'alienazione, che nega l'ingiustizia e l'assurdità del mondo all'interno dell'opera stessa. In entrambi i casi, l'opera cerca di forgiare un corpo sociale collettivo, co-autoriale e partecipativo - uno attraverso un processo affermativo (la realizzazione utopica), l'altro tramite un processo indiretto (la negazione della negazione). Prefazione dell'autrice.
20,00
La sorella del sogno

La sorella del sogno

Gianni D'Elia

Libro: Libro in brossura

editore: Luca Sossella Editore

anno edizione: 2024

pagine: 256

Che cosa ci dice questo libro di versi e di memorie urbane e italiane, di mare locale e di male globale? È ancora possibile oggi un'azione che non sia la guerra, e cioè una sorella dell'utopia ("la sceur du réve" di Baudelaire) che sia capace di unirsi al sogno di una vera rivoluzione per la pace umana e contro ogni massacro che ci atterra? C'è bisogno di un cervello nuovo su questa terra, e non è forse l'azione della poesia per il bello e il vero — e dunque contro il brutto e il falso — il primo fiore lirico e satirico di questa nuova serra? Prendete e leggete il cinema di queste quartine in rima in cui tutta la realtà volgare e sublime dei nostri giorni si canta e si afferra, in un album familiare e amicale e generazionale, che è anche un'autobiografia struggente della nazione, sotto il segno di quella "poesia onesta" ipotizzata da Umberto Saba, tra "selezione e rifacimento" dei classici moderni.
16,00
Sacra follia. Il buio, Passione e morte di un burattino

Sacra follia. Il buio, Passione e morte di un burattino

Antonio Moresco

Libro: Libro in brossura

editore: Luca Sossella Editore

anno edizione: 2024

pagine: 112

Attraversato e tormentato da figure legate al sacro, "Il buio" è una "tragedia siamese" frutto del lavoro registico intrapreso dallo scrittore in prima persona. Accanto a questo testo compare anche l'inedito "Passione e morte di un burattino", "tragedia travestita da scherzo", più sincopata e nuda, in cui Antonio Moresco inserisce la fabula di Pinocchio nelle stazioni della Passione di Cristo. Questi due arazzi poetici e profondamente carnali uniscono l'arte della parola lettera- ria all'immaginario del teatro di figura. Il volume si arricchisce di una corposa sezione di materiali che racconta il processo creativo, dal disegno delle ombre alla collaborazione alla regia, dalla presenza scenica al lavoro sul suono, sulla luce, sul buio.
12,00
La poesia degli animali. Volume Vol. 3

La poesia degli animali. Volume Vol. 3

Mino Petazzini

Libro: Libro in brossura

editore: Luca Sossella Editore

anno edizione: 2024

pagine: 1060

Un'antologia di testi sugli uccelli, dall'airone allo zigolo, passando per allodola, cigno, gabbiano, merlo, rondine, usignolo e tanti altri.
30,00
Giornalisti italiani

Giornalisti italiani

Massimo Ferrarini

Libro: Libro in brossura

editore: Luca Sossella Editore

anno edizione: 2024

pagine: 240

Storie avvincenti che tessono la trama della storia italiana. Racconti che si intrecciano con l'ampia esperienza dei giornalisti italiani, attivi in ambiti che spaziano dall'editoria tradizionale al mondo digitale, compreso il podcast e le nuove forme di comunicazione sui social media. L'evoluzione del giornalismo richiede una trasformazione dei mezzi e dei modi di fruizione, ma anche una profonda comprensione delle comunità che si formano attorno a una testata e dei metodi più efficaci per iniziare a comunicare con esse.
20,00
La rivoluzione algoritmica. Arte e intelligenza artificiale

La rivoluzione algoritmica. Arte e intelligenza artificiale

Francesco D'Isa

Libro: Libro in brossura

editore: Luca Sossella Editore

anno edizione: 2024

pagine: 160

Quale sarà l'impatto delle IA nell'arte? E per la nostra percezione? Le IA sono autori o strumenti? Francesco D'Isa propone un'analisi filosofica sulla rivoluzione algoritmica delle immagini. Attraverso esempi concreti e riflessioni teoriche, il libro invita a esplorare come l'intelligenza artificiale stia ridefinendo i confini dell'espressione artistica e della proprietà intellettuale. Francesco D'Isa apre un dialogo sull'essenza dell'arte nell'era digitale. Ed evidenzia come molte delle nostre paure riguardo alle IA siano infondate. Le IA, lungi dall'esserci aliene, sono uno specchio in cui non ci piace rifletterci. Se vogliamo limitare i danni delle macchine, non dobbiamo renderle più umane, ma più disumane.
15,00
Che emozione! Che emozione?

Che emozione! Che emozione?

Georges Didi-Huberman

Libro: Libro in brossura

editore: Luca Sossella Editore

anno edizione: 2024

pagine: 96

«Dopo Per che obbedire?, pubblicato in questa stessa collana, un'altra piccola conferenza rivolta "ai ragazzi e alle ragazze dai dieci ai quindici anni e ai loro accompagnatori" dallo storico dell'arte e filosofo Georges Didi-Huberman. Questa volta oggetto della sua interrogazione sono le emozioni. Non un'emozione particolare - rabbia, felicità, tristezza, paura, disgusto, disprezzo, sorpresa - ma l'emozione in sé, ciò che la produce e ciò che ne consegue. Se da un'idea che si emoziona può nascere la rivolta, è altrettanto vero che da un'emozione priva di pensiero non può nascere che il conformismo. Riconoscersi emozionati (!) obbliga a domandarsi perché e a che fine (?): una duplice pratica di consapevolezza». (Maria Nadotti)
10,00
La mia assente

La mia assente

Pascal Rambert

Libro: Libro in brossura

editore: Luca Sossella Editore

anno edizione: 2024

pagine: 70

«Parenti e amici in lutto si ritrovano attorno al feretro di una donna che non c'è più. I ricordi affluiscono. E le lingue e le lacrime si sciolgono. In questo scenario di dolore e raccoglimento, la parola mantiene in vita, tiene insieme, nel bene e nel male, i vivi. Mon absente immerge lo spettatore nel cuore di un luogo chiuso, calmo e profondo, ai margini della vita che corre e dimentica ciò che la fa correre» (Pascal Rambert).
12,00
Sopravviverci. Due pezzi sulla perdita

Sopravviverci. Due pezzi sulla perdita

Matilde Vigna

Libro: Libro in brossura

editore: Luca Sossella Editore

anno edizione: 2024

pagine: 144

«In questi testi le cose non scompaiono, ma cambiano di stato. La chimica descrive costantemente questi processi, le reazioni permettono di godere di un'esperienza quasi quotidiana della composizione e scomposizione della materia, delle sue trasformazioni dal visibile all'invisibile e viceversa». Con queste parole la studiosa Valeria Verdolini apre la nota introduttiva al volume, che raccoglie le prime due drammaturgie di Matilde Vigna. Un'indagine densa e dolorosa, ma che con estrema levità costruisce la lingua e il ritmo adatti ad affrontare il senso e le conseguenze della perdita. Attraversando il racconto di catastrofi naturali ed esistenziali, i "due pezzi" non dimenticano l'autoironia e il paradosso, conoscono e conoscere l'alchimia fondamentale della scrittura per il teatro, accogliendo un continuo "cambio di stato".
14,00
Il Capitale. Un libro che ancora non abbiamo letto

Il Capitale. Un libro che ancora non abbiamo letto

Kepler-452

Libro: Libro in brossura

editore: Luca Sossella Editore

anno edizione: 2023

pagine: 144

Nel 2021, il licenziamento improvviso di 422 operaie e operai porta all’occupazione dello stabilimento di Campi Bisenzio della fabbrica GKN. "Il Capitale. Un libro che ancora non abbiamo letto" è uno spettacolo di Kepler-452, frutto di un lungo lavoro di studio e di relazione tra la compagnia e il Collettivo di Fabbrica GKN. Attorno al copione dello spettacolo – che mostra in filigrana l’opera di Karl Marx – il volume raccoglie una serie di contributi e materiali di lavoro per definire un contesto storico, filosofico ed estetico, ricordandoci come il teatro possa e debba essere innanzitutto espressione di un’istanza politica.
14,00
Fabbriche di bello. Per un’università delle arti come infrastruttura della creatività

Fabbriche di bello. Per un’università delle arti come infrastruttura della creatività

Antonio Bisaccia

Libro: Libro in brossura

editore: Luca Sossella Editore

anno edizione: 2023

pagine: 198

Un saggio ancorato all'analisi dei dati e dei numeri, ma allo stesso tempo incardinato in una cornice teorica che fa emergere chiaramente il ruolo strategico delle istituzioni AFAM – Accademie di Belle Arti, Conservatori di Musica, Istituti Superiori delle Industrie Artistiche, Accademia Nazionale d'Arte Drammatica, Accademia Nazionale di Danza – all'interno del patrimonio culturale ed economico dell'Italia. Un libro rivolto a docenti e studenti, artisti, critici, storici dell'arte, funzionari e politici che abbiano a cuore il ruolo centrale della ricerca e della formazione artistica universitaria. Introduzione di Umberto Croppi.
14,00
Arlecchino. Passator scortese

Arlecchino. Passator scortese

Gian Piero Jacobelli

Libro: Libro in brossura

editore: Luca Sossella Editore

anno edizione: 2023

pagine: 192

Erede trasgressivo delle più enigmatiche e sfuggenti divinità greche, da Ermes a Dioniso, Arlecchino entra in scena nella cultura medioevale come un terribile diavolo, che assume connotati comici nell’Inferno dantesco, per poi approdare sui palcoscenici europei della Commedia dell’Arte. Arlecchino, “servo e padrone”, si trasforma e si moltiplica con la rivoluzione industriale, sino a diventare nel Novecento un protagonista della cultura postmoderna, nelle ‘belle arti’, ma anche nella riflessione letteraria e filosofica, con inedite declinazioni tanto apocalittiche quanto messianiche.
18,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.