Il tuo browser non supporta JavaScript!

List

28,00

Discronie

M. Antonietta Sbordone

Libro: Copertina morbida

editore: List

anno edizione: 2021

pagine: 200

Il saggio offre un'ampia panoramica sulle dinamiche relative alla nascita, alla creazione e alla produzione di beni nei sistemi della moda e del design, con una chiave di lettura dei fenomeni secondo cui molte idee derivano dalle scienze sociali e dai recenti sviluppi dell'economia. In primo luogo, riconosce il significato di ciò che oggi viene definito "contemporaneo", come la moda è l'esempio più evidente di rappresentazione contemporanea, e la sua precipitazione in espressione "a tinta unita", rappresentata da molteplici modelli produttivi, locali e globali, artigianali e superindustriali, tutti all'interno di un unico movimento mirato ad attualizzare la nostra società.
28,00

Diid disegno industriale. Ediz. inglese

Libro: Copertina morbida

editore: List

anno edizione: 2020

pagine: 191

Il numero monografico 66 di Diid, propone una riflessione articolata sui processi di "addizione" e "sottrazione" di valori, significati, segni, informazioni, linguaggi, funzioni, materiali, tecnologie, competenze e visioni. I diversi contributi raccolti, propongono degli scenari del design contigui al tema proposto, associando il tema stesso ad aspetti della contemporaneità dove il materiale e l'immateriale sono riflessi nell'evoluzione delle tecnologie digitali da un lato e della centralità delle discipline dell'user experience e del servizio dall'altro. La sottrazione è valorizzata come sostituzione a pratiche immateriali, dove l'elemento digitale è prevalente, l'addizione è proposta come assunzione di responsabilità e di ampliamento di campi di interesse del design. Molti dei contributi indagano degli scenari fertili e sono rivolti a chi studia, si interessa, lavora nel mondo del design e rappresentano una apertura e uno stimolo a nuove ipotesi di progetto.
27,00

Diid disegno industriale

Libro: Copertina morbida

editore: List

anno edizione: 2019

pagine: 190

Il numero monografico racconta il design come inventore attraverso narrazioni, illustrazioni di approcci e sperimentazioni. Una mappatura della cultura del design utile a decifrarne la complessità progettuale, esplorarne i confini e tracciarne le possibili linee evolutive. Pensare, inventare e produrre: la realtà - il mondo fisico e psichico - diviene materiale per un'indagine e interpretazione continue. Per arrivare a risultati originali la ricerca del design "scompagina per riformulare", attraverso la propensione a ridiscutere paradigmi, metodi e schemi consolidati. L'inclinazione alla sperimentazione e la tendenza alla contaminazione disciplinare consentono di definire il design "luogo privilegiato" non solo per l'invenzione ingegneristica, ma per la ricerca di nuovi comportamenti, nuovi universi materici e sensoriali in grado di riformulare in maniera inedita e radicale le relazioni tra uomo e artefatti.
27,00

In balance. Islands. Taiwan. Sicilia

Alessandro Martinelli

Libro: Copertina morbida

editore: List

anno edizione: 2019

pagine: 79

17,00

Diid disegno industriale. Ediz. inglese

Libro

editore: List

anno edizione: 2019

pagine: 190

27,00

Disegnoallitaliana

Libro: Copertina morbida

editore: List

anno edizione: 2021

pagine: 224

La rivista ha l'obiettivo di riportare al centro dell'attenzione nazionale e internazionale le produzioni intorno al progetto in italia, con uno speciale focus su Architettura, Interni, Design e discipline creative come la Grafica, la Fotografia, la Moda, la Cucina, le Arti visive. Soprattutto, oltre all'apparato originale e curato dal punto di vista del design, delle immagini e dei progetti, in ogni numero, una serie di brevi, ma significativi saggi e riflessioni d'autore, intendono riportare al centro dell'attenzione il dibattito sul progetto e sul mondo dell'inventiva italiana. Come dichiarato nello stesso nome della testata, "disegnoallitaliana", si tende a superare il concetto di Made in Italy (che ormai più tale non è!), e far emergere quella peculiarità italiana, rispetto al resto del mondo, nella nostra capacità di essere autori e fautori di un modello originale e declinato in diverse modelli e realtà dei territori italiani e delle loro significative differenze culturali., attraverso prio il "segno italiano"! La rivista è collegata ad una attiva piattaforma Web (www. disegnoallitaliana.it), che accoglie interviste e posizioni e promuove i numeri della rivista anche attraverso i social e i canali web. Il n.0 ha titolo: Città e Transizione Ecologica, la via italiana tra Recovery, necessità dell'architettura, design, nuove visioni e culture urbane. Contiene un ampio dossier dedicato alle città durante e dopo la pandemia, con contributi di Sylvain Bellenger, Nicola Gratteri, Joao Ferreira Nunes, Graziano Del Rio, Vincenzo Corvino, Pappi Corsicato, Mimmo Jodice, Mimmo Paladino, Ugo Salerno, Filippo Cannata, Sabina De Luca, Pierre Alain Croset, Fortunato Amarelli, Carlo Costa, Maria Nella Sclavi, Andrea Bartoli, Adele Gerardi, Evelina Bazzo, Sergio Fermariello, Beniamino Servino, Antonio De Rossi, Tino Vittorio, Franco Cardini, Oliviero Toscani, Paolo Pileri, Marco Introini, Sandro Scandolo, Piero Mastroberardino, Claudio Feltrin, Rosa Tamborrino, Aldo Cibic, Stefano Mirti, Ferruccio Izzo, Raul Pantaleo, Giuseppe Russo, Pierluigi Sacco, G. Pino Scaglione. Inoltre progetti di architettura, design, interior, installazioni.
28,00

Diid disegno industriale. Ediz. inglese

Libro: Copertina morbida

editore: List

anno edizione: 2021

pagine: 568

A constant condition of change is characterizing the contemporary times. This deep transformation is not limited to specific contexts but is taking a geographical dimension as well, revealing itself in the network of international relations, in the conflict between the urgent demand of society and the weakness of the responses of the ruling classes. By opening to the international scenario, DIID aims to understand how the evolutionary processes of Design are developing in different cultures and geographical areas.
63,00

Diid disegno industriale

Libro: Copertina morbida

editore: List

anno edizione: 2021

pagine: 544

La contemporaneità è caratterizzata da un a costante condizione di cambiamento che coinvolge aspetti sociali, politici, economici, tecnologici, ambientali e, di conseguenza, culturali. Una profonda trasformazione che non può circoscriversi in singoli contesti ma assume anche una dimensione geografica: nella rete dei rapporti internazionali, nelle crisi tra individualismi negativi, sovranismi diffusi e mancanza di visioni globali, nel conflitto fra la domanda urgente della società e la debolezza delle risposte delle classi dirigenti. Tutto ciò investe la dimensione fattiva dei diversi saperi che informano e guidano le azioni e le scelte. Una condizione di costante cambiamento degli scenari di riferimento con cui anche il Design deve confrontarsi, nella necessità di rifondare i suoi approcci metodologici per ridefinire la propria natura. Il Design, sviluppato si significativamente nella cultura del 20° secolo, si identifica come un "sapere giovane" che, più di altre discipline, si misura con le crisi dettate dal contesto culturale, tecnologico e produttivo in cui si è sviluppato e ha fin qui agito. Il Design è dunque chiamato a rileggere il proprio statuto scientifico - disciplinare per consolidare la sua stessa fisionomia adottando "nuove chiavi interpretative". Raggiunto il traguardo temporale del 2020, ritenuto il primo punto di passaggio del XXI secolo, è necessario andare oltre e "governare il cambiamento" piuttosto che subirlo, riformulare principi, metodi e strumenti e aggiornare le pratiche. Nel 2015 l'ONU ha posto un altro traguardo, quello del 2030, ponendosi ben 17 obiettivi strategici ed esortando tutta la società affinché li affronti e li raggiunga. DIID per il 2020, raccogliendo la raccomandazione dell'ONU, apre dunque alla riflessione e alle testimonianze sul se e sul come il Design possa affrontare e guidare i cambiamenti del contemporaneo verso nuove forme e modelli di conoscenza, di formazione, di pratica. Nel porsi l'orizzonte temporale del 2030, si tratterà di esplorare qual è oggi il livello di consapevolezza nel Design alla base del cambiamento e i valori di riferimento. Lo sguardo a questa riflessione si apre allo scenario internazionale per comprendere anche come, nel le diverse culture e nei diversi ambiti geografici, si stanno sviluppando i processi evolutivi del Design.
63,00

We strike! Giovani che cambiano il mondo

Libro: Copertina morbida

editore: List

anno edizione: 2021

pagine: 117

Dieci giovani che nella loro vita "hanno fatto Strike!". Differenti "universi" che grazie alla quinta edizione del progetto Strike! hanno potuto incontrarsi: dallo sport alla musica, dall'impresa al rispetto per l'ambiente, dal cinema all'inclusione sociale. Strike! ha il grandissimo merito di svolgere un ruolo fondamentale per la crescita di tutti, perché in un'epoca che narra di un acuirsi di odio sui social, di egoismi nella società, di giovani che cercano un futuro lontani da casa, riesce a rivelare che invece c'è tanto del buono, e anche se le narrazioni positive spesso non trovano spazio esistono e si affermano tutti i giorni. L'Agenzia per la famiglia, la natalità e le politiche giovanili è la struttura organizzativa della Provincia autonoma di Trento con competenza anche in materia di politiche giovanili volte a promuovere lo sviluppo di risolse umane relazionali a beneficio della coesione sociale del territorio attraverso politiche settoriali e sostegni economici.
13,00

Smart and safe. Performative-suit design for protection and health emergency

Maria Antonietta Sbordone

Libro: Copertina morbida

editore: List

anno edizione: 2021

pagine: 195

24,00

Smart and safe. Design per l'emergenza sanitaria e hi-performative dress

Maria Antonietta Sbordone

Libro: Copertina morbida

editore: List

anno edizione: 2021

pagine: 196

La ricerca "Smart&Safe" introduce ad un progetto di Ricerca che affronta la tematica dell'Emergency medical design. Il Design per la Salute considera la protezione come problematica che richiede risposte per affrontare ogni tipo di emergenza. Grazie all'impiego di materiali innovativi che rispondono alle emergenze, entrano in relazione tra loro per attuare nuove forme di interazione con l'utente, favorendo un alto grado di performatività. Consentono un'interazione costante per il monitoraggio dei dati vitali, ispirano la concezione di dispositivi di protezione individuale (DPI) avanzati, perché progettati in base a nuovi tracciati di Body Mapping.
23,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.