Il tuo browser non supporta JavaScript!

LIGUORI

Molte sono le strade. Spiritualità, mistica e letteratura nella Spagna dei secoli d'oro (con un'appendice novecentesca)

Giuseppe Mazzocchi

Libro: Copertina morbida

editore: LIGUORI

anno edizione: 2018

pagine: 402

"Muchos son los caminos por donde lleva Dios a los suyos al cielo", afferma don Chisciotte rivolgendosi al fedele Sancio: diverse quindi le strade indicate da questi saggi di Giuseppe Mazzocchi che spaziano dall'oratoria religiosa di Luis de Granada e di António de Vieira alla spiritualità laica del capolavoro cervantino, dalle preoccupazioni trascendenti di scrittori manieristi e barocchi (Aldana ed Espinosa, Calderón e Mendes Pinto) agli slanci verso il sublime della mistica carmelitana (Santa Teresa e San Giovanni della Croce) e quietista (Molinos); non trascurando le tensioni spirituali riflesse in tre grandi figure del Novecento: Alberti, Hernández, Bergamín. Legati da quel filo conduttore richiamato nel sottotitolo, questi ventitré contributi rivendicano in primis la libertà dell'individuo nella ricerca di Dio e si offrono dunque, non solo come singoli momenti di approfondimento di autori e opere diverse, ma anche, nel loro insieme, come più complesso strumento di riflessione sulle forme del sentire religioso.
27,00

C come paesaggio. Analisi configurazionale e paesaggio urbano

Valerio Di Pinto

Libro: Copertina morbida

editore: LIGUORI

anno edizione: 2018

pagine: 197

È possibile "processare" il paesaggio? Partendo da questo interrogativo, il volume esplora l'attuale concezione socio-culturale del paesaggio, focalizzando la propria attenzione sulla percezione ambientale e sulle sue basi oggettive. Ancorato alla convinzione che per conoscere adeguatamente il paesaggio sia necessario ricorrere ad approcci e tecniche quantitative, il volume sviluppa un percorso di analisi e di ricerca, arrivando a proporre un modo innovato di rapportarsi ai luoghi urbani, basato sul riconoscimento dei caratteri intrinseci della città e degli elementi effettivamente determinanti per il suo funzionamento. La città viene interpretata come un'entità unitaria e allo stesso tempo duale - in quanto composta da spazio privato, tenuto insieme da spazi pubblici, e da persone, tenute insieme dal sistema delle loro relazioni - che può essere analizzata e compresa grazie all'approccio topologico-quantitativo cosiddetto configurazionale, secondo l'idea che la struttura relazionale degli spazi urbani costituisca il punto di connessione tra la dimensione fisica e la dimensione sociale degli insediamenti umani. Il risultato è l'apertura una traccia verso l'utilizzo di metodologie e strumenti quantitativi per lo studiò del paesaggio in termini diretti, superando le criticità del ricorso a componenti soggettive. Grazie all'implementazione di diversi casi di studio in altrettanti domini propri del paesaggio, la visione proposta si sostanzia e acquisisce robustezza, sollecitando trasversalmente la ricerca sul paesaggio a una riflessione sui propri orizzonti, offrendo a pianificatori e specialisti della città un supporto professionale e, soprattutto, evidenziando che il paesaggio non è una componente specialistica, ma una matrice comune che deve guidare il pensiero e l'azione di tutti gli attori del territorio.
16,99

E-factor. English education, empowerment and emotivation

Liliana Landolfi

Libro: Copertina morbida

editore: LIGUORI

anno edizione: 2018

pagine: 227

44,99

Cilento. Una guida emozionale da Paestum a Velia

Luisa Cavaliere

Libro: Copertina morbida

editore: LIGUORI

anno edizione: 2018

pagine: 111

Una guida emozionale per chi vuole attraversare lentamente il Cilento, la sua natura ancora bellissima, le montagne austere e il mare blu. Comunità vegetali e paesaggi umani, usanze e cultura materiale, memorie e racconti del presente disegnano gli itinerari da Paestum a Velia. Il Cilento è terra di mare, di pescatori, di villeggiature assolate, di passeggiate sulle spiagge, di nuotate verso l'orizzonte, di scogli ospitali, di campanili, di cieli blu. Il Cilento è anche una terra aspra di colline e montagne, piccoli paesi segnati da un passato che ha lasciato la sua storia nelle pietre, nelle chiese, nelle linee delle case, negli alberi rigogliosi, nei fiori rari e bellissimi, sui volti. Accade, così, che per arrivare da Paestum a Velia si può scegliere di seguire la costa, che di tanto in tanto si allontana per ricomparire con la sua bellezza, o l'interno, dei monti, del silenzio, delle abitudini che si sedimentano in lunghi inverni e in primavere accecanti. Si può da Agropoli arrivare a Castellabate e a Punta Licosa; e poi, in una sequenza che regala forti emozioni estetiche, continuare verso Agnone, Acciaroli, Pollica, Pioppi, Marina di Casal Velino, seguire il mare e giungere a Velia. Oppure si può scegliere di andare verso il mare di Elea, lasciando la costa e seguendo il profilo delle colline: Torchiara, Castelnuovo Cilento, Pattano, Vallo della Lucania, Moio della Civitella, Novi Velia e Ceraso. L'altra faccia del Cilento, che aiuta a capire la prima, e a sentire l'armonia che rende i contrasti parti di uno stesso spartito, inseparabili l'una dall'altra, per chi voglia cogliere i mille significati di questa terra. Un collage di emozioni sul Cilento come "guida" per un viaggio e per un incontro. Con testi di Francesca Alliata Bronner, Franco Arminio, Vienna Cammarota, Tilde Fariello, Domenico Fulgione, Assunta Niglio, Domenico Rea, Franco Rella, Luigi Vicinanza, Gabriel Zuchtriegel.
13,99

Polifemo. Nuova serie di «lingua e letteratura»

Libro: Copertina morbida

editore: LIGUORI

anno edizione: 2018

Molteplicità di voci, pluralità di punti di vista, complessità di espressioni, varietà di stili e di modelli. Tutto questo risuona in Poli-femo. Erede della storica rivista dell'Università IULM Lingua e Letteratura, la "nuova serie" vuole essere la voce di un Ateneo aperto alla comunicazione attraverso le sue molteplici espressioni, segno della tradizionale vocazione al dialogo transdisciplinare e multiculturale. L'incontro tra immagini della classicità e metafore della contemporaneità si articola in peripli che si muovono secondo coordinate flessibili: paralleli, meridiani, distanze. Modellizzazioni, queste, atte a segnalare direzioni, identificare posizioni e fornire possibili rotte di senso per navigare nella complessa geografia del reale.
50,00

Transnational subjects. Selected papers from XXVII AIA Conference

Libro: Copertina morbida

editore: LIGUORI

anno edizione: 2018

pagine: 265

24,99

Transnational subjects. Selected papers from XXVII AIA Conference

Libro: Copertina morbida

editore: LIGUORI

anno edizione: 2018

pagine: 322

The volume collects the selected papers from the literary and cultural sections of the XXVII AIA Conference (Naples 10-12 September 2015). The chosen theme, Transnational Subjects: Linguistic, Literary and Cultural Encounters, proved ideally suited to arouse a consistent and articulated debate on a series of crucial questions from a large number of scholars. In tune with the critical framework outlined by Bill Ashcroft on globalization and its supra-national function, all contributions here engage with the tense entanglement of transnational, transitional and translational issues that mark our age of global networks and traumatic dislocation. This pervasive process of hybridization has also changed the approach to the theory and history of literature, calling for a revisionary debate on 'world literature' in which transnationality and interculturality help connect in unforeseen ways past and present texts, authors and translations.
24,99

Il senso di un luogo. Nelle terre di Urbino

Bernardo Valli

Libro

editore: LIGUORI

anno edizione: 2018

pagine: 144

Oltre al limite delle mura ad Urbino c'è la magnificenza del paesaggio con a ridosso le colline e i monti dell'Appennino sullo sfondo. Chi lascia la Piazza Centrale e attraversa i portici e il Pincio, sa che sul torrione San Polo incombe la Massa Trabaria con il Monte Nerone ed il Catria, poi ancora la valle del Metauro ed il Mausoleo dei Duchi. Il Nomos di questo luogo è la straordinaria rispondenza fra la città storica e il paesaggio, legame di natura immateriale, che però non è facilmente valutabile attraverso criteri funzionali e quantitativi. Si tratta di una serie di caratteristiche che segnano la singolare fisionomia di questo luogo e ne definiscono la sua cifra espressiva.
29,90

«La villeggiatura» di Marco Leto. Un film sul confino fascista

Libro: Copertina morbida

editore: LIGUORI

anno edizione: 2018

pagine: 398

La villeggiatura è un film di Marco Leto del 1973, ispirato alla fuga di Carlo Rosselli dal confino di Lipari: un apologo dei rapporti tra il carceriere (Adolfo Celi) e il sorvegliato (Adalberto Maria Merli) e, per estensione, tra il potere e l'intellettuale. Come per il precedente Bronte (2002), si raccolgono nel volume la sceneggiatura, le testimonianze dei partecipanti, degli attori, la critica di allora, la rilettura odierna, i contenuti politici del film, foto, manifesti ecc. Un contributo alla riscoperta della memoria del cinema, una pregevole opera di carattere formale e un documento di storia.
28,99

Rosso elisabettiano. Saggi su Shakespeare

Stefano Manferlotti

Libro: Copertina morbida

editore: LIGUORI

anno edizione: 2018

pagine: 190

Quale posto hanno il sangue e la notte nel teatro di Shakespeare e in che modo condizionano la natura e il destino stesso dei personaggi? A domande così cruciali e raramente formulate forniscono suggestive risposte i primi due saggi compresi in questa raccolta, ai quali l'autore fa seguire le sue riflessioni sull'intera opera del grande elisabettiano e sul dialogo non solo ideale che i suoi drammi e i suoi versi hanno intrecciato con le più celebrate voci della modernità, da Joyce a Woolf, da Ionesco a Testori a Stoppard, a riprova che nessuno sa, con più nitida arte di Shakespeare, parlare all'uomo del nostro tempo.
20,99

Internet. L'amico pericoloso

Libro: Copertina morbida

editore: LIGUORI

anno edizione: 2018

pagine: 138

Internet è una grande risorsa, è l'espressione di una libertà senza confini e senza censura che aumenta la possibilità del confronto e della conoscenza. La frase di Massimo Fagioli "non c'è libertà senza identità", ci ha aiutato a comprendere cosa genera fenomeni patologici quali il cyberbullismo, il gioco compulsivo o un'avvilente pornografia online. L'intento di questo volume è analizzare questi fenomeni, fermarli e restituire ai ragazzi la possibilità di utilizzare internet in modo positivo e costruttivo.
14,99

Teoria sociale dell'agire inerte. L'individuo nella morsa delle costruzioni sociali

Claudio Tognonato

Libro: Copertina morbida

editore: LIGUORI

anno edizione: 2018

pagine: 291

Il testo propone una serie di nozioni teorico pratiche come strumenti in grado di andare oltre le categorie ferme che, dalla loro staticità, legano l'individuo alla materia. Tutta l'attività umana si cristallizza in azioni, oggetti e strumenti, fatti e prodotti che l'uomo ha ritenuto necessario creare. Dalle regole sociali agli utensili, queste cose umane racchiudono un progetto. Il termine pratico-inerte, ripreso dalla dialettica esistenziale di Jean-Paul Sartre, vuole esprimere la tensione tra l'agire e le diverse forme di resistenza della materia. Il mondo è popolato da oggetti e segni che gravano sull'essere umano al momento della scelta, che lo inducono a seguire i loro suggerimenti e a ripetere altre praxis. È più che mai necessario recuperare la centralità dell'essere umano e costruire un pensiero che lo aiuti a liberarsi dal peso della materia, dalle costrizioni del passato e della storia, dai vincoli psicologici dell'infanzia e da tutto ciò che si irrigidisce e diventa un ostacolo tra l'essere umano e i suoi infiniti progetti.
29,99

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.