Il tuo browser non supporta JavaScript!

IL PRATO

L'ambiente acquoso per il trattamento di manufatti artistici

Paolo Cremonesi

Libro

editore: IL PRATO

anno edizione: 2021

pagine: 128

L'ambiente acquoso, semplice acqua o soluzioni acquose tamponate con eventuale presenza anche di tensioattivi, chelanti o enzimi, rappresenta un importante approccio ad operazioni che con la terminologia tradizionale definiremmo "di pulitura" di opere policrome, ma che ormai è tempo di definire con maggiore precisione, visto che si può trattare di operazioni profondamente diverse: pulitura della superficie dallo sporco di deposito oppure rimozione di sostanze filmogene applicate con diversa funzione (vernici e strati protettivi, residui di adesivi e consolidanti, ritocchi e ridipinture). L'ambiente acquoso affronta alla radice il problema della tossicità dei materiali, e mette a disposizione un maggior numero di "parametri di controllo", come il pH, le concentrazioni, e la conducibilità. Attraverso i quali spesso l'intervento può essere reso meno aggressivo e più selettivo.
23,00

Nextgozio. Commercio al dettaglio nell'era digitale: quale futuro dopo il Covid-19

Manuel Faè, Patrizio Bertin

Libro

editore: IL PRATO

anno edizione: 2021

pagine: 208

I cambiamenti avvenuti negli ultimi 20 anni hanno trasformato la società e il commercio in maniera prepotente e irreversibile. Come se non bastasse, oggi i mutamenti hanno subito una tremenda accelerazione in conseguenza alla pandemia del 2020 e spesso ad esserne maggiormente colpiti sono i negozi e il commercio al dettaglio. Nextgozio analizza come l'avvento di internet e la conseguente trasformazione digitale della società abbiano impattato sul mondo del commercio, rendendo obsoleti i modelli di business classici ma mostrando al contempo, per chi li sa cogliere, nuovi scenari e nuove possibilità prima impensabili anche per le attività locali e per i dettaglianti in genere. La rivoluzione tecnologica dell'ultimo ventennio (e l'accelerazione imposta dal Covid-19) ha modificato, tra le altre cose, il processo d'acquisto dei clienti e le loro aspettative in termini di customer experience. Dopo un breve excursus storico sull'evoluzione del commercio, il focus del libro - pensato per chi ha un negozio o un'attività locale - è quello di mostrare come la rete, i social, le nuove tecnologie e l'e-commerce non porteranno necessariamente alla scomparsa dei punti vendita fisici. Il loro prosperare però, richiede la rivisitazione del modello di business "classico" e l'integrazione delle attività di promozione e di gestione off-line con quelle on-line, al fine di offrire all'utenza esperienze d'acquisto in linea con le nuove abitudini dei clienti, grazie alle irrinunciabili possibilità date dalle nuove tecnologie. Prefazione di Michele Boldrin. Postfazione di Carlo Sangalli.
24,90
15,00

Sulle acque di Venetia

Patrizia Marcato, Giulio Maria Miglio

Libro

editore: IL PRATO

anno edizione: 2021

Immagina un'isola della laguna di Venetia circondata da canneti palustri e protetta da acque ostili, leggende popolari e antichi rituali magici. Immagina che quest'isola non compaia in alcuna carta topografica, nascosta dalle nebbie eterne sotto gli occhi di tutti. E se tutto questo non fosse solo il frutto della superstizione e della fantasia dei popoli che abitano le acque torbide lagunari della Città Sospesa? E se al riparo dalle nebbie, un piccolo universo femminile stesse forgiando una stirpe coraggiosa e giusta in grado di vincere il male e i suoi seguaci? I canali tortuosi e la foschia velata che ricopre ogni cosa, fanno da sfondo alla tenace lotta per la sopravvivenza delle donne nella laguna. Immagina di posare piede sull'Isola delle Femenae.
15,00
12,00

La Commedia secondo Dante

Chiara Donà

Libro: Copertina morbida

editore: IL PRATO

anno edizione: 2021

pagine: 136

Prefazione Giuseppe Ledda.
15,00

Pianà ant la stubia. Impronte nella stoppia

Franco Badella

Libro

editore: IL PRATO

anno edizione: 2021

pagine: 376

La vita di un borgo, di una comunità contadina, con la sua parlata dialettale che in questo libro di poesie rivive nel suo spirito, nella semplicità, nell'ingenuità e nella saggezza. La poesia accende i ricordi, il dialetto li rende presenti, vivi; sono personaggi che dialogano, si muovono, agiscono, sprigionano energia e sentimenti con quell'innocenza che improvvisamente può trasformarsi in ipocrisia. Il periodo bellico, il dopoguerra ed il passaggio da una civiltà contadina ad una industriale sono temi che segnano il trascorrere della vita. Questi mutamenti significativi e traumatici da alcuni sono accolti come una disgrazia, con rassegnazione, da altri come opportunità, una resurrezione e una speranza, sentimenti che ci riportano, in diverse tappe, ai giorni nostri. Il dialetto sembra affrontare in modo ironico e grottesco ogni situazione, offrendo, a modo suo, con una affermazione od un proverbio ad hoc, una risposta ad ogni avvenimento positivo o negativo, soffermandosi sui piccoli particolari che, grazie ai versi poetici, rendono più intriganti e fantastiche le storie. Questo libro è un "rewind" di vita vissuta che raccogliendo i segni visibili e le orme lasciate dal passato, non si limita a girovagare per le vie del borgo, ma si alimenta, aprendo una finestra sul mondo, della realtà e della quotidianità interpretata e presentata in modo sintetico con lo spirito dialettale.
20,00

La dottrina della libertà. Dialogo tra Fichte e Sartre

Fabio Laiso

Libro

editore: IL PRATO

anno edizione: 2021

pagine: 248

Il saggio ricostruisce la sottile trama di nessi fra due pensatori che hanno fornito risposte diverse ad alcuni grandi temi dell'esistenza umana: coscienza, libertà, assoluto. Senza mai forzare le analogie che vengono rilevate solo quando s'impongono, si ricostruiscono le posizioni di Fichte e di Sartre in un dialogo tematico ricco di corrispondenze e rimandi. Pur appartenendo a due realtà filosofiche storicamente separate e distanti, pur seguendo metodologie e terminologie nella sostanza differenti, entrambi incarnano la figura dell'intellettuale engagé che non si accontenta di interpretare la società in cui vive, ma si propone di cambiarla. Ma soprattutto entrambi sono animati dalla stessa inesauribile esigenza che resta il vero leitmotiv di tutta la loro opera: la costruzione di un grande sistema della libertà.
18,00

La grande invasione delle rane

ELIANA MIGLIO

Libro

editore: IL PRATO

anno edizione: 2021

pagine: 136

Agnese e Anna sono due sorelle adolescenti in fasi di maturazione diverse, ma per entrambe si profilano rischi che in qualche modo le accomunano alle rane nella loro evoluzione e trasmigrazione riproduttiva. Anche le ragazze seguono i richiami della natura ma, mentre all'orizzonte internazionale si profila la liberazione sessuale, i costumi della cittadina di provincia in cui vivono causano loro conflitti profondi ed emergono domande circa la propria identità sessuale. Le ragazze documentano, con semplicità disarmante, il furto dei loro sogni in una sorta di selfie letterario, togliendo ogni maschera al perbenismo e all'ipocrisia che hanno caratterizzato quegli anni di cauta maturazione del paese.
12,00

Santa Maria delle Grazie a Milano. Lavori di restauro e manutenzione 2015-2020

Federica Comes

Libro: Copertina rigida

editore: IL PRATO

anno edizione: 2021

pagine: 120

Rappresenta uno dei monumenti di maggior pregio della città di Milano, famoso nel mondo per la presenza de "L'Ultima Cena" di Leonardo da Vinci. I lavori di Manutenzione e Restauro condotti tra il 2015 e il 2020 hanno interessato i diversi corpi di fabbrica di cui si compone l'articolata struttura. Questi hanno avuto inizio con il completamento del Restauro del Chiostro bramantesco, realizzato nel 2015 in occasione di EXPO, cui ha fatto seguito il Restauro della facciata del Chiostro e del muro di cinta dell'intero Complesso. Parallelamente è stato avviato un vasto Programma di Manutenzione che ha interessato le coperture, la cui progettazione, articolata in due fasi (2015 e 2019), si è posta come obiettivo quello di portare ad un unico, adeguato livello conservativo tutte le coperture del Complesso, attraverso azioni differenziate e calibrate caso per caso, partendo dall'analisi delle caratteristiche tipologico-costruttive e di degrado di ogni singola struttura. Particolarmente delicata si è rivelata la progettazione degli interventi di risanamento conservativo delle strutture lignee della Basilica (porzione solariana), il cui precario stato conservativo e il sottodimensionamento complessivo hanno reso inevitabili importanti scelte sul piano statico-strutturale. Altrettanto delicati i temi dell'accessibilità e della percorribilità delle coperture: lo studio e l'individuazione di adeguati sistemi anticaduta si è rivelato indispensabile per la definizione di soluzioni a basso impatto visivo, senza tuttavia tralasciare il tema della sicurezza, fondamentale per chi opera in quota.
30,00

Sante Peranda

Adriana Augusti

Libro: Copertina morbida

editore: IL PRATO

anno edizione: 2021

pagine: 92

Sante Peranda (Venezia 1566-1638) formatosi presso Franck Pauwels, detto Paolo Fiammingo, passa poi nella bottega di Leonardo Corona, per avvicinarsi successivamente a Jacopo Palma il Giovane, con cui collabora in alcune opere; i suoi riferimenti culturali, oltre allo stesso Palma, sono soprattutto, come per quasi tutti i pittori delle "Sette Maniere" Tintoretto e Veronese, ma riaffiorano, soprattutto nei paesaggi, i modi del pittore fiammingo. Passato in Emilia nel 1609 vi rimane per circa venti anni, nei quali lavora alla corte dei Pico a Mirandola, per gli Estensi a Modena, e per numerose commissioni private sul territorio. Nei ritratti di questi anni, affiora un rinnovato fiamminghismo, parallelo a quello di Frans Pourbous il giovane, attivo negli stessi anni a Mantova. Rientrato a Venezia nel 1627, le gamme cromatiche si schiariscono, le forme appaiono meno legate alle fonti dei grandi maestri del Cinquecento, avanzando quasi verso un cauto barocco.
12,00

Al-Fatih. Il viaggio di Gentile Bellini a Costantinopoli

Antonio Soldi

Libro

editore: IL PRATO

anno edizione: 2021

pagine: 96

Questo studio si prefigge di definire i termini entro cui collocare la nascita di quel gusto, sviluppatosi in Europa intorno agli anni '30 del Cinquecento, che fu all'origine del cosiddetto fenomeno delle turcherie. Nel corso della trattazione si vuole evidenziare come questa tendenza non debba essere assimilata al generico apprezzamento per l'arte islamica proprio delle classi elevate occidentali del tardo Medioevo, quanto piuttosto sia il risultato di un processo di rielaborazione - articolato e complesso - portato avanti dalle élites culturali e politiche europee, sulla base dell'esperienza costantinopolitana di Gentile Bellini. È poi con l'opera di Tiziano che si vuole indicare il punto di coagulo dell'esperienza belliniana: la chiusura di un processo iniziato mezzo secolo prima a Costantinopoli, che avrà enormi ripercussioni nella storia dell'arte dei secoli successivi.
25,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookies necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookies policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookies, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo avviso, navigando in questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookies.

Acconsento