Il tuo browser non supporta JavaScript!

Il Mulino

L'età, se esiste. Saremo tutti immortali?

Isabella Saggio

Libro: Copertina morbida

editore: Il Mulino

anno edizione: 2022

pagine: 144

Se l'età anagrafica è matematica, il concetto di invecchiamento è fluido. Fluida è la sua definizione, fluide le cause mentre la sua rilevanza individuale e collettiva è chiara a tutti. Per secoli l'umanità si è affidata a infusi e pozioni nella illusione dell'eterna giovinezza. Oggi l'elisir di lunga vita si cerca nella cellula, oltre che nello stile di vita e nell'ambiente in cui si opera. A partire da sei domande chiave - cosa significa invecchiare? Quali le cause genetiche e di contesto? Quale il ruolo delle cellule staminali? Si può agire sul DNA e portare indietro il tempo? L'invecchiamento è un fattore di fragilità? L'ambiente e lo stile di vita possono tenerci giovani? -, facciamo il punto sull'età e sulla longevità nel XXI secolo.
12,00

Proteggere la vita. I diritti fondamentali alla prova della pandemia

Jürgen Habermas

Libro: Copertina morbida

editore: Il Mulino

anno edizione: 2022

pagine: 120

Conciliare libertà e solidarietà: la grande sfida per la nostra convivenza Lo stato d'emergenza in cui siamo caduti ha finito per contrapporre la politica del bene comune a quella del bene individuale, esasperando un equilibrio che lo Stato di diritto solitamente garantisce con armonia. Per accettare e legittimare la limitazione delle libertà individuali a favore della sopravvivenza collettiva è bene ripercorrere i fondamenti morali, politici e giuridici delle nostre costituzioni. Uno stato democratico non può scegliere politiche che comportino un aumento del numero dei contagi e, quindi, delle probabili morti. È questa la tesi centrale della riflessione di Jürgen Habermas, una delle voci più autorevoli della filosofia europea. Il testo è preceduto da una riflessione di Gustavo Zagrebelsky che nel tracciare le inquietudini del contesto italiano accoglie e fa proprio l'invito alla ragionevolezza che viene da questo libro.
12,00

Dalla rinascita al declino. Storia internazionale dell'Italia repubblicana

Antonio Varsori

Libro: Copertina morbida

editore: Il Mulino

anno edizione: 2022

pagine: 768

Una storia di scelte strategiche, scommesse vinte, battaglie perdute, ambizioni e illusioni persistenti Avvalendosi di un'ampia gamma di fonti, Antonio Varsori ricostruisce l'intera vicenda della posizione italiana sullo scenario internazionale dalla fine della seconda guerra mondiale a oggi. Più di settant'anni di storia scorrono davanti ai nostri occhi: l'uscita dal dopoguerra, la scelta occidentale, la vocazione europeista, il difficile formarsi di nuovi equilibri all'indomani del crollo del muro di Berlino e la nuova drammatica cesura rappresentata dall'11 settembre; e poi la globalizzazione economica, le trasformazioni tecnologiche, fino all'emergere di nuovi attori globali. Con mille sforzi e non senza alcuni significativi risultati l'Italia repubblicana ha risalito la china del riconoscimento internazionale, ma oggi sembra ancora più faticoso definire una coerente strategia di proiezione su scala mondiale.
38,00

L'organizzazione digitale

Ursula Plesner, Emil Husted

Libro: Copertina morbida

editore: Il Mulino

anno edizione: 2022

pagine: 320

Uno sguardo inedito sui processi organizzativi, che pone al centro dell'attenzione il ruolo delle tecnologie digitali. Un libro di particolare interesse per tutti coloro che affrontano gli studi organizzativi nel quadro delle trasformazioni oggi in atto. Nella prima parte gli autori illustrano gli effetti prodotti dal proficuo incontro tra studi organizzativi e studi sociali sulla scienza e la tecnologia. Nella seconda parte rivisitano e attualizzano i temi classici della sociologia dell'organizzazione accostandoli ai concetti che segnano la digitalizzazione delle organizzazioni: infrastruttura, produsage, co-creazione, datificazione, interattività, trasparenza ed empowerment. Indice del volume: Presentazione dell'edizione italiana, di Attila Bruni.
33,00

Il Mulino. Volume 517

Libro: Copertina morbida

editore: Il Mulino

anno edizione: 2022

Che ne è degli intellettuali? Che ruolo hanno nello spazio pubblico e come si può immaginare un ritorno sulla scena di figure indipendenti, svincolate dalla società dell'intrattenimento? Senza una ripresa di centralità della elaborazione delle idee, difficile poter credere in nuove prospettive di crescita materiale e morale. In questo numero: Mario Ricciardi, Tradimento e impegno. La vocazione intellettuale e la politica; Pietro Rossi, Max Weber e l; ambivalenza del Beruf; Mariuccia Salvati, Il modello dell; intellettuale negli anni del fascismo; Paolo Pombeni, Gli intellettuali e il partito; Roberto Balzani, La provincia senza intellettuali; Raffaele Alberto Ventura, Le avventure del proletariato intellettuale; Lorenzo Tomasin, Intellettuali, letterati, "operaj della intelligenza"; Luca Barra e Nicola Pedrazzi, Intellettuali d; oggi; Juan Carlos De Martin, Che ne è stato degli intellettuali?; Claudio Giunta, La chiamata. Come non sono diventato opinionista; Anna Momigliano, La funzione delle riviste culturali; Raffaella Baritono, L; anti-intellettualismo nella democrazia americana; Francesco Saraceno, L; economista onnipresente e irrilevante; Claudio Luzzati, Il giurista come intellettuale; Alessandro Cavalli, La sociologia nello spazio pubblico; Giovanni Francesco Borgognone, "It did happen here?". La disperazione degli intellettuali americani; Intervista a Matteo Codignola; Profilo di Giorgio Galli; Lea Ypi, Diventare grandi nell; era della fine della storia; Gianluca Grimalda, Se gli accordi climatici falliscono; Francesco Remotti, Informazione scientifica e comunicazione sociale.
15,00

Regioni e relazioni industriali in Italia. Rapporto di Artimino sullo sviluppo locale

Libro: Copertina morbida

editore: Il Mulino

anno edizione: 2022

pagine: 352

Qual è stato negli ultimi anni il ruolo delle iniziative per la competitività e la coesione sociale svolte sul territorio da parti sociali e istituzioni? Attraverso una approfondita attività di ricerca sulle diverse modalità d'azione territoriali possibili in cinque regioni italiane - Lombardia, Emilia-Romagna, Toscana, Abruzzo e Calabria -, il volume evidenzia una marcata diffusione e una grande varietà di pratiche e iniziative negoziali messe in atto dalle parti sociali, dalle istituzioni e da altri attori locali. Emerge un quadro spesso poco noto anche agli stessi protagonisti, composto da iniziative unilaterali delle parti sociali, da varie forme di contrattazione territoriale, da iniziative concertate e da molte altre pratiche di cooperazione istituzionalizzata. Vengono così messe in luce le potenzialità dell'azione organizzata sul territorio per diversi tipi di realtà locali, distrettuali, urbane e metropolitane, dinamiche o in declino, in regioni forti o in regioni deboli, e ne vengono analizzati limiti e criticità.
28,00

La tratta delle bianche in Italia e in Gran Bretagna. Dall'associazionismo alla Società delle Nazioni (1855-1946)

Sara Ercolani

Libro: Copertina morbida

editore: Il Mulino

anno edizione: 2022

pagine: 288

Il traffico di donne e di minori, anche oggi al centro del dibattito politico internazionale, si sviluppò durante la seconda metà del XIX secolo come effetto della prima ondata di globalizzazione. Dopo avere illustrato le caratteristiche del fenomeno, il volume descrive il ruolo fondamentale rivestito dall'associazionismo europeo nel denunciare la tratta e nel concepire una rete sovrastatale che riuscì a influenzare le politiche di contrasto messe a punto dai singoli governi. Per restituire un quadro esaustivo di questo processo di internazionalizzazione della lotta risultano particolarmente emblematici il caso inglese e quello italiano indagati dall'autrice. In una ricostruzione che va dal 1885 al 1946, si analizzano genesi ed evoluzione di un complesso sistema anti-tratta animato sia dall'attività dei volontari che da interventi statali volti alla creazione di politiche e di norme giuridiche condivise. Ne nacque una cooperazione internazionale che costituì la pietra miliare dalla quale furono gettate le basi di quella dimensione sovrastatale incarnata dalla Società delle Nazioni. Durante il periodo preso in esame furono istituite le prime leggi nazionali e internazionali contro il traffico di donne e di minori che, ereditate dalle Nazioni Unite, costituirono i capisaldi della legislazione oggi vigente.
25,00

Nodi di una giustizia. Problemi aperti del diritto canonico

Giuseppe Sciacca

Libro: Copertina morbida

editore: Il Mulino

anno edizione: 2022

pagine: 304

La relazione tra Spirito e istituzione, ministero pastorale e disciplina ecclesiastica, giustizia e misericordia ha alimentato e ancora tiene viva una discussione che attraversa l'intera storia della chiesa. Che cosa sono la pietas o la compassione se non un sinonimo della misericordia? Cos'è l'aequitas se non la giustizia «dulcore misericordiae temperata»? I saggi qui raccolti invitano a una riflessione profonda sul significato e sui limiti del diritto nella chiesa, su alcuni nodi di una giustizia che deve misurarsi con il delicato equilibrio fra la chiesa della legge e la chiesa dell'amore. L'esperienza giuridica della chiesa deve da un lato contemplare il principio di legalità, dall'altro garantirne un'osservanza equa e giusta per raggiungere lo scopo ultimo della sua funzione: la salvezza delle anime. Solo coniugando legittimità e legalità e nel rigoroso rispetto delle garanzie, l'ordinamento canonico può restare fedele alla sua natura giuridica e alle sue peculiarità, che rispondono a quella realtà umano-divina che è la chiesa.
26,00

Incontri e ricordi

Pietro Rossi

Libro: Copertina morbida

editore: Il Mulino

anno edizione: 2022

pagine: 500

La vita di ognuno di noi è costellata, e anche formata, da una serie di incontri; ciò vale anche per la vita di uno studioso. Questo volume contiene una serie di ricordi che vanno dall'immediato dopoguerra (anzi, il primo, fin dagli anni della guerra) al 2020: ricordi di incontri con maestri, colleghi, collaboratori, allievi, all'insegna di ciò che l'autore ha imparato da ognuno di essi, o cercato di trasmettere ai propri allievi, filosofi, ma anche storici e scienziati sociali, sullo sfondo delle diverse stagioni della cultura italiana ed europea.
28,00

Lezioni di diritto del lavoro

Stefano Giubboni, Antonio Di Stasi, Vito Pinto

Libro: Copertina morbida

editore: Il Mulino

anno edizione: 2022

pagine: 336

Il volume espone la disciplina dei rapporti di lavoro individuali e collettivi adottando un approccio interdisciplinare. Dopo aver riassunto le ragioni storiche che hanno portato alla nascita e allo sviluppo del diritto del lavoro - evidenziando le oscillazioni dello Stato italiano nei confronti dei problemi del lavoro e della questione sociale - il manuale si concentra sulla spiegazione del dato normativo, a partire dall'assetto degli interessi determinato dalle diverse opzioni regolative e tenendo conto dei principali apporti giurisprudenziali. La trattazione si articola in «lezioni» che aiutano lo studente a orientarsi con sicurezza di fronte alle questioni empiriche. L'approccio funzionale alla materia rende il manuale adatto anche a percorsi di studio diversi da quelli prettamente giuridici.
29,00

Data for Italy. Rapporto sull'economia dei territori

Libro: Copertina morbida

editore: Il Mulino

anno edizione: 2022

pagine: 216

La pandemia ha reso maggiormente evidenti le numerose vulnerabilità dei territori italiani. Proprio per questo il Rapporto sull'economia dei territori, il primo dell'Osservatorio D4I - realizzato dal gruppo Impact della School of Management del Politecnico di Milano in collaborazione con Intesa Sanpaolo per monitorare l'evoluzione del nostro Paese - si è concentrato sull'impatto socioeconomico del Covid-19. Il volume è articolato in tre parti. La prima parte definisce il quadro concettuale e metodologico del progetto e riassume i principali risultati ottenuti. La seconda parte approfondisce le conseguenze economiche generate nei territori italiani dalla pandemia, affiancando all'analisi a livello nazionale e regionale delle variabili macroeconomiche più tradizionali anche indicatori legati alla mobilità. La terza parte, infine, si pone l'obiettivo di analizzare come le caratteristiche strutturali dei diversi territori li rendano più o meno pronti per le sfide che il new normal pone. Chiude il volume un quadro di sintesi che fornisce un primo posizionamento dei territori rispetto alle dimensioni che, nell'approccio di D4I, ne determinano la resilienza: la coesione sociale, la sostenibilità ambientale e la sicurezza territoriale, la solidità economica.
20,00

Senza vendette. Ricostruire la fiducia tra magistrati, politici e cittadini. Dialogo con Stefano Folli

Luciano Violante

Libro: Copertina morbida

editore: Il Mulino

anno edizione: 2022

pagine: 160

Ricostruire la fiducia tra magistrati, politici e cittadini. Circuiti di potere chiusi in sé stessi finiscono per diventare tecnocrazie autoreferenziali che corrodono la democrazia. Ordinamento giuridico e politico confinano: all'arretramento dell'uno corrisponde l'avanzamento dell'altro. La stagione di Mani pulite e delle stragi di Palermo segna l'apice di uno squilibrio tra giustizia e politica i cui antecedenti erano ravvisabili già in precedenza e che vengono ripercorsi nel dialogo tra un osservatore di lungo corso della politica e un protagonista della magistratura prima e della politica poi. Nella crisi susseguitasi a quella destabilizzazione la dimensione del potere ha prevaricato quella del servizio. L'intreccio tra regole confuse, prassi arbitrarie, apatie professionali e insipienze politiche ha generato un inaccettabile disordine normativo che oggi fa barcollare il sistema giudiziario, rendendolo privo di legittimazione. Da qui la necessità di una ricomposizione su cui gli autori, ragionando con ampiezza di scenario, avanzano le proposte necessarie.
13,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.