Il tuo browser non supporta JavaScript!
Vai al contenuto della pagina
Iscriviti alla newsletter

Giappichelli

L'autonomia dell'ordinamento giuridico dell'Unione Europea. Significato, portata e resistenze alla sua applicazione

L'autonomia dell'ordinamento giuridico dell'Unione Europea. Significato, portata e resistenze alla sua applicazione

Luca Lionello

Libro: Libro in brossura

editore: Giappichelli

anno edizione: 2024

pagine: 352

Il concetto di “autonomia” dell’ordinamento giuridico europeo sta acquistando un’importanza sempre maggiore nelle riflessioni sulla natura dell’Unione e del suo sistema normativo. I suoi principali artefici, ovvero i giudici di Lussemburgo, se ne sono serviti ripetutamente per affrontare questioni apparentemente molto diverse tra di loro: dalla (non) adesione dell’Unione alla Convenzione europea dei diritti dell’uomo, alla censura del collegio arbitrale stabilito in un trattato bilaterale per gli investimenti concluso tra due Stati membri, dall’affermazione del carattere costituzionale dei Trattati europei, alla tutela dello Stato di diritto nei Paesi che negli ultimi anni stanno vivendo una “deriva illiberale”. Come si cercherà di dimostrare nel corso del lavoro monografico, nonostante le sue diverse applicazioni, la nozione di autonomia dell’ordinamento UE ha una sua logicità e coerenza intrinseca. Essa permette di sintetizzare le diverse manifestazioni di un fenomeno giuridico complesso e unico nel suo genere, quale la creazione di un’unione sempre più stretta di Stati e cittadini in grado di esercitare limitati, ma reali “diritti sovrani” al fine di perseguire obbiettivi comuni e proteggere i suoi valori.
42,00
Access to justice in a multilevel constitutional system, protecting human rights
16,00
Democrazia e costituzionalismo. In ricordo di Lorenza Carlassare. Atti del Convegno tenutosi il 1° aprile 2023 nell'Aula Magna dell'Università degli Studi di Padova

Democrazia e costituzionalismo. In ricordo di Lorenza Carlassare. Atti del Convegno tenutosi il 1° aprile 2023 nell'Aula Magna dell'Università degli Studi di Padova

Libro: Libro in brossura

editore: Giappichelli

anno edizione: 2024

pagine: 160

Questo volume raccoglie le relazioni tenute nel corso del convegno in ricordo di Lorenza Carlassare, organizzato all’Università di Padova il 1° aprile 2023. Non precisamente a un anno dalla sua scomparsa, ma in una data simbolica: quella del suo compleanno. Un dettaglio da cui già si intuisce la cifra particolare, non solo di grande ammirazione, ma anche di profondo affetto che ha animato quell’incontro e che traspare anche dai saggi contenuti in questo volume. Essi propongono preziosi momenti di riflessione sull’opera di Lorenza Carlassare e sui suoi insegnamenti, ma anche ricordi personali di colleghi ed amici che ricostruiscono la sua figura di grande costituzionalista e di donna appassionata e coraggiosa.
24,00
L'interpretazione della legge civile. Il metodo «del positivismo a trazione costituzionale»

L'interpretazione della legge civile. Il metodo «del positivismo a trazione costituzionale»

Giovanni Iorio

Libro: Libro in brossura

editore: Giappichelli

anno edizione: 2024

pagine: 192

Lo studio intende riproporre l’articolo 12 delle Preleggi al centro del discorso ermeneutico, attraverso la valorizzazione del criterio letterale, del criterio logico-giuridico e di quello logico-sistematico: criteri chiamati a dialogare e ad amalgamarsi tra loro secondo le linee che si cercano di delineare nel lavoro. Il tutto entro un quadro di riferimento che richiede un coordinamento con i principî fondamentali del nostro ordinamento, primi fra tutti quelli costituzionali. L’interprete, dunque, non è abilitato a interpretare la legge civile svincolato da ogni regola di ingaggio: egli, invece, deve partire dall’articolo 12 delle Preleggi, letto attraverso il prisma della Carta fondante. Il metodo del «positivismo a trazione costituzionale», infine, è destinato a governare anche il rapporto tra principî costituzionali e atti di autonomia privata.
27,00
La digitalizzazione dei contratti pubblici nel nuovo codice

La digitalizzazione dei contratti pubblici nel nuovo codice

Libro: Libro in brossura

editore: Giappichelli

anno edizione: 2024

pagine: 136

Il 1° gennaio 2024 hanno acquistato efficacia le disposizioni del nuovo Codice dei contratti pubblici in materia di digitalizzazione del “ciclo di vita dei contratti pubblici”. Come suggerito da questa ambiziosa espressione, la nuova disciplina è volta a modificare profondamente la gestione di ogni fase delle procedure contrattuali pubbliche, comportando inevitabilmente rilevanti problemi organizzativi e applicativi. Si tratta di un’innovazione normativa particolarmente importante perché, da un lato, introduce nuovi modelli e nuovi princìpi in un settore ampio e trasversale, che riguarda tutte le amministrazioni e copre una parte importante delle loro spese e, dall’altro, impone a tutte le amministrazioni di mettere a punto meccanismi di formazione degli atti, raccolta dei dati, comunicazione e trasmissione delle informazioni, suscettibili di operare poi per future discipline, magari di portata ancora più generale. I contributi raccolti nel presente volume affrontano il tema da diverse prospettive disciplinari e discutono numerose questioni teoriche e pratiche con approccio interdisciplinare.
20,00
La imposizione minima globale

La imposizione minima globale

Carlo Garbarino

Libro: Libro in brossura

editore: Giappichelli

anno edizione: 2024

pagine: 560

Questo volume ha ad oggetto il Titolo II del D.lgs. 27 dicembre 2023, n. 209 che ha introdotto in Italia la Direttiva UE 2022/2523 sulla imposizione minima globale e, di riflesso, i principi del Pillar Two OCSE. La principale caratteristica del Decreto è la complessità: la reazione degli operatori talvolta è di disorientamento rispetto ad una trama normativa oscura, sovente criptica, non per responsabilità degli estensori ma in ragione della matrice multipla costituita da Model Rules e Direttiva. La sfida di questo volume è quindi di rendere semplice il complesso attraverso una proposta sistemica che utilizza tecniche interpretative basate sul contesto istituzionale di riferimento (la concatenazione dei principi del Pillar Two trasfusi nelle norme vincolanti della Direttiva del Decreto) evidenziando così le regole operative – gli “algoritmi linguistici” – vale a dire le regole “per fare”, le regole che servono per risolvere i problemi concreti dell’applicazione delle norme del Decreto alle fattispecie concrete che emergeranno dalla prassi contabile ed aziendale dei gruppi. Dopo una introduzione ai concetti-base, i capitoli 2-6 descrivono la struttura della imposta minima globale in Italia, analizzando il perimetro di applicazione, il reddito o perdita rilevante di ogni impresa del gruppo, le imposte rilevanti a livello di gruppo, la imposta effettiva e la aliquota minima d’imposta, il meccanismo di applicazione della imposta minima, ed infine l’imposta minima nazionale che accredita il sistema fiscale dell’Italia nel contesto geopolitico della corporate minimum tax. I capitoli 7-9 collocano l’imposta minima globale nell’ambito operativo dei gruppi multinazionali, analizzando i dividendi infragruppo, le entità di investimento, le dinamiche del perimetro di gruppo ed infine l’amministrazione del tributo e le disposizioni transitorie.
52,00
Manuale del processo familiare e minorile

Manuale del processo familiare e minorile

Romolo Donzelli

Libro: Libro rilegato

editore: Giappichelli

anno edizione: 2024

pagine: 304

L’opera è dedicata allo studio e all’illustrazione del processo unitario per le persone, i minorenni e le famiglie, introdotto dal decreto legislativo 10 ottobre 2022, n. 146, con uno focus specifico sulle controversie familiari e minorili. I diversi istituti sono esaminati nel contesto dei princìpi generali e costituzionali del processo civile per favorire una migliore comprensione sistematica dei diversi argomenti. Particolare attenzione è stata data ai profili più problematici e controversi della materia, allo scopo di rendere il manuale fruibile anche da parte degli operatori pratici, con l’auspicio che l’opera possa costituire per loro un valido supporto anche nell’esercizio dell’attività professionale.
32,00
Strumenti privatistici per la sostenibilità ambientale e sociale

Strumenti privatistici per la sostenibilità ambientale e sociale

Andrea Pisani Tedesco

Libro: Libro in brossura

editore: Giappichelli

anno edizione: 2024

pagine: 224

In pieno Antropocene, dopo un secolo durante il quale gli ecosistemi terrestri sono stati messi a dura prova (il XX), è oggi sotto gli occhi di tutti la rinnovata attenzione di scienziati, legislatori e giuristi – oltreché dell’opinione pubblica – per la tutela dei beni ambientali. Almeno sul piano declamatorio sembra esserci una convergenza piena sull’urgenza estrema di intervenire, ad ogni livello di azione possibile, per evitare la compromissione irrimediabile degli ecosistemi, nell’interesse dei viventi di oggi e di coloro che dovranno “ereditare la Terra”. In una parola, muoversi per evitare l’Apocalisse per mano antropica. In ambito giuridico, sia nelle risoluzioni programmatiche che nei prodotti di “legge dura”, si consolida l’attenzione per l’ambiente e si nota un’enfasi quasi ossessiva su parole d’ordine che sembrano avere un portato taumaturgico, evocate ormai ad ogni piè sospinto, sebbene non sempre a proposito: “sostenibilità”, “economia circolare”, “neutralità climatica”, “fattori ESG” (acronimo di Environmental, Social and Governance). La pandemia da Covid-19, a sua volta, da un lato ha posto in luce l’insostenibilità di determinati modelli produttivi e di consumo stante il grave e pressante rischio di zoonosi. D’altro canto, almeno nel nostro Paese, essa ha innescato una fase di seria crisi sociale. La pandemia e le connesse misure di contenimento adottate dalle Autorità, come noto, hanno avuto un impatto significativo sul lavoro e sul reddito di fasce consistenti di popolazione, producendo un aumento della povertà e della disuguaglianza.
31,00
Made in Italy. L'identità di un brand storico

Made in Italy. L'identità di un brand storico

Libro

editore: Giappichelli

anno edizione: 2024

pagine: 256

Il Made in Italy è una punta di diamante della nostra economia e – allo stesso tempo – appare profondamente innervato nella cultura italiana. Non deve quindi stupire che sia al centro degli interessi dei giuristi che si occupano della sua disciplina e della sua tutela. La normativa tecnica che accompagna i prodotti del Made in Italy è complessa e deve tenere conto della stratificazione di fonti che in questo settore si avverte: dal diritto internazionale, a quello europeo a quello nazionale. Il tema è divenuto ancor più di grande attualità alla luce del progetto Nord Ovest Digitale e Sostenibile (NODES), nell’ambito del quale lo Spoke 3, che vede l’Università dell’Insubria capofila del progetto, è dedicato all’Industria del Turismo e della Cultura. In questo contesto il tema del Made in Italy appare l’ideale punto di incontro tra la cultura italiana e l’industria che ne sostiene i prodotti.
35,00
Il governo della moneta

Il governo della moneta

Andrea Terzi

Libro: Libro in brossura

editore: Giappichelli

anno edizione: 2024

pagine: 208

Con il termine “economia monetaria” si fa riferimento a due concetti strettamente collegati, che è però utile tenere distinti. Si indica, in primo luogo, quel particolare sistema di relazioni economiche in cui la cessione di un bene, o la fornitura di un servizio, è condizionata all’obbligo che la parte acquirente saldi il corrispettivo concordato nella forma di un’entità (detta “moneta”) in grado di estinguere il debito nei confronti della parte venditrice. In questo senso, l’economia monetaria descrive l’ambiente in cui si svolge la maggior parte delle nostre attività ed è l’oggetto di studio di questo volume. Con lo stesso termine si indica un’area delle scienze economiche che nell’attuale classificazione del Journal of Economic Literature è associata alla macroeconomia e i cui temi tipicamente includono la domanda e l’offerta di moneta, i tassi d’interesse, le variazioni del livello dei prezzi, la politica monetaria delle banche centrali e la politica fiscale. Essa dialoga strettamente con l’economia finanziaria, che è l’area che studia la formazione dei prezzi nei mercati finanziari, le scelte dei soggetti economici che finanziano attività d’impresa o gestiscono un portafoglio di investimenti, nonché le cause delle crisi finanziarie, il ruolo delle istituzioni che operano nel campo della finanza, delle assicurazioni, e del mercato immobiliare, e prevede inevitabili intersezioni con l’economia internazionale (le relazioni monetarie internazionali e il mercato valutario), la storia economica (lo sviluppo e l’evoluzione delle banche e dei mercati finanziari) e l’economia dello sviluppo (i modelli di crescita). In questa seconda accezione, l’economia monetaria costituisce il quadro concettuale di riferimento che questo volume intende fornire al lettore per meglio comprendere la dimensione monetaria dei sistemi economici e il modo in cui questa condiziona i comportamenti e influenza la dimensione produttiva e il benessere economico di un determinato ambito politico territoriale.
21,00
L'arte di negoziare con successo. Principi, strategie, criteri e tecniche per superare le sfide e raggiungere i propri obiettivi

L'arte di negoziare con successo. Principi, strategie, criteri e tecniche per superare le sfide e raggiungere i propri obiettivi

Michelangelo Raccio

Libro: Libro in brossura

editore: Giappichelli

anno edizione: 2024

pagine: XVI-208

Negoziamo in ogni momento della nostra vita, spesso inconsapevolmente. La negoziazione, infatti, è un processo attraverso il quale due o più parti cercano di pervenire ad un accordo per risolvere un conflitto o per raggiungere un obiettivo comune. Che si sia impegnati in complesse contrattazioni commerciali, in trattative politiche o sindacali, oppure nella composizione di conflitti attinenti alle relazioni personali, la capacità di negoziare è una competenza chiave che permea ogni aspetto della vita di relazione delle persone. Questo manuale, scritto con rigore scientifico ma con linguaggio semplice arricchito da esempi pratici, è una risorsa indispensabile per chiunque voglia padroneggiare l’arte di negoziare con successo. Con l’apprendimento dei principi descritti nel testo, il lettore sarà in grado di navigare nelle pericolose acque delle trattative, con fiducia e abilità, ottenendo risultati vantaggiosi e costruttivi; inoltre, sarà in grado di sviluppare buone capacità di comunicazione e di ascolto attivo, doti fondamentali per capire le preoccupazioni, le tendenze, le scelte e i punti di vista degli altri durante i complessi e concitati momenti negoziali.
31,00
Cittadinanza e coesione sociale tra personalismo e digitalizzazione. Atti della ricerca del Progetto «Direcoeso»

Cittadinanza e coesione sociale tra personalismo e digitalizzazione. Atti della ricerca del Progetto «Direcoeso»

Libro: Libro in brossura

editore: Giappichelli

anno edizione: 2024

pagine: 432

Il presente Volume raccoglie i frutti del Progetto DIRECOESO – Diritto e diritti per crescita intelligente, coesione sociale e sostenibilità nella Città metropolitana e in Toscana – dell’Università degli Studi di Firenze, cofinanziato dalla Fondazione CR Firenze. La parte prima rispecchia il primo snodo fondamentale del progetto, incentrato sulla mediazione quale paradigma e strumento di coesione sociale. La mediazione non solo è stata studiata da una punta di vista teorico, con approfondimenti interdisciplinari, storici, comparatistici, antropologici e filosofici, ma è stata anche analizzata "sul campo", aprendosi alle esperienze di mediazione sociale, civile e penale presenti sul territorio fiorentino ed integrandosi con il progetto "Mediazione a Scuola" (edizione 2022/2023). Tale ultimo progetto, elaborato e implementato nell’ambito della terza missione universitaria, ha avuto come finalità principali la diffusione della cultura mediativa presso studenti e docenti degli Istituti scolastici superiori e la raccolta ed analisi di dati sulla percezione e gestione dei conflitti da parte degli studenti e dei loro nuclei familiari. Evento culminante di questa prima fase è stato il Convegno “La mediazione tra prevenzione e risoluzione del conflitto sociale”, tenutosi nei giorni 2-3 marzo 2023 in Firenze, presso Villa Ruspoli, i cui Atti sono raccolti nella parte prima di questo volume. Corona questa parte prima un saggio del prof. Francesco Palazzo, scaturito dalla sua lectio magistralis al corso di perfezionamento "Giustizia riparativa", che si è tenuto nel gennaio-marzo 2023 presso il Dipartimento di Scienze giuridiche fiorentino e si è integrato nella fase conclusiva con il predetto Convegno. La parte seconda riflette la seconda dimensione fondamentale del progetto: l’impiego delle innovazioni tecnologiche non solo e non tanto per l’efficientamento della pubblica amministrazione ma soprattutto per la promozione della cittadinanza attiva e dunque della crescita della coesione sociale e della partecipazione democratica alle varie articolazioni della res publica. Anche in questo caso l’attenzione è stata rivolta non solo alla riflessione teorica ma anche alle esperienze pratiche affiorate sul territorio. A livello concettuale, sociale, istituzionale e tecno-scientifico c’è molto di nuovo e di promettente: con la presente ricerca si è voluto intercettare e scandagliare queste evoluzioni, in modo da metterne in luce sia le molteplici potenzialità sia le inevitabili ombre e criticità.
54,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.