Il tuo browser non supporta JavaScript!

Ghaleb

Demetra. Miti e misteri

Valentina Bruno, Anna Maghi

Libro: Copertina rigida

editore: Ghaleb

anno edizione: 2021

pagine: 128

La valorizzazione di un luogo di grande rilevanza storico archeologica quale il santuario rupestre di Demetra, in località Macchie delle Valli a Vetralla: un luogo prezioso come patrimonio della comunità tutta, e come patrimonio particolare delle donne dei territori limitrofi e della provincia; la sua relativamente recente scoperta lo rende ancora ignoto alle/ai più, relegandolo purtroppo tra i tesori nascosti e sottovalutati, che meriterebbero una diversa attenzione.
15,00

Diventare grandi ai tempi del Covid 19

Michela Boltrini

Libro: Copertina rigida

editore: Ghaleb

anno edizione: 2021

pagine: 116

Quando è iniziata la pandemia ho deciso di scrivere i miei pensieri e di catalogarli, in modo da poterci capire qualcosa della valanga di emozioni che mi hanno attanagliato la pancia e il cuore. E chi meglio di me, un'infermiera che ha vissuto questa esperienza in prima linea, potrebbe veramente raccontarvi, in tutta la franchezza che i miei 26 anni mi concedono, diventati poi 27, cosa realmente è accaduto e accade tutt'ora nelle nostre vite quotidiane?
12,00

Le conoscenze del passato per l'agricoltura del futuro

Stefano Grego, Parviz Koohafkan, Giovanni Di Matteo

Libro: Copertina rigida

editore: Ghaleb

anno edizione: 2020

pagine: 168

L'agricoltura è la principale impresa nella storia dell'umanità. Anche oggi il genere umano dipende dai prodotti dell'agricoltura e la società urbanizzata e industrializzata esiste grazie ai prodotti degli agricoltori. L'agricoltura fornisce la base della sussistenza per la popolazione attraverso la produzione di alimenti e materie prime. Tradizionalmente, gli abitanti di ogni Paese o regione dipendevano dal cestino del pane prodotto dagli agricoltori, cioè tutti dipendevano dall'agricoltura ed erano interessati al suo destino. In tempi recenti, il commercio regionale e internazionale ha ridotto la dipendenza dall'agricoltura nazionale e, soprattutto nei Paesi industrializzati, la quantità di cibo disponibile è sempre meno una funzione del raccolto ma sempre più dipende della decisione politica sulla quantità di importazioni di alimenti.
20,00

Dalla cucina etrusca alle ricette delle nonne. Il territorio della Tuscia

Libro: Copertina rigida

editore: Ghaleb

anno edizione: 2015

pagine: 93

L'Italia per la sua conformazione geografica è un insieme variegato di situazioni climatiche ed ambientali, che hanno contribuito fortemente allo sviluppo di una cucina fortemente legata alla tradizione e ai prodotti tipici dei vari territori. Anche le diverse vicende storiche e culturali hanno contribuito profondamente allo sviluppo di una tradizione gastronomica fondamentalmente legata alla propria storia. La Tuscia, grazie alla sua centralità geografica ha risentito delle influenze gastronomiche di tutta Italia, favorendo l'acquisizione di pietanze prelibate attraverso la lenta rielaborazione delle antiche ricette tramandate di generazione in generazione. Così riscoprire l'importanza antropologica, storica e culturale della cucina dell'alto Lazio significa riprendere un affascinante viaggio iniziato molti secoli fa.
10,00

L'attimo vero

Linda Armelius

Libro: Copertina rigida

editore: Ghaleb

anno edizione: 2014

pagine: 80

"C'è nella poesia di Linda Armelius uno scambio continuo, quasi invisibile, come una reciproca osmosi, tra dentro e fuori, io e mondo, corpo e paesaggio, che è anche un continuo, invisibile anch'esso, perdersi e trovarsi. È una poesia tutta tesa all'ascolto di moti impercettibili e impercettibili silenzi, echi tra un moto e un moto, attimo e attimo, come se quel fluire invisibile dell'osmosi battesse contro qualcosa o rimbalzasse contro se stesso e involontariamente apparisse. [...]"
10,00

Riva

MARELLA BALESTRI

Libro: Copertina rigida

editore: Ghaleb

anno edizione: 2021

pagine: 132

La riva è quella linea indefinita che separa il concreto mondo terreno dal mutevole mondo acquatico. È la luna, con le maree, ad influenzare quel sottile equilibrio e a far sì che la riva avanzi, prendendosi un pezzo di mare, o che retroceda, lambita e invasa dal fronte marino. Su questo palcoscenico, metafora centrale del racconto, in cui si cela il rapporto tra realtà e fantasia, si muovono i personaggi della storia. Su sponde opposte di uno stesso mare vivono Riva, una bambina cresciuta in un clima di conflitti familiari e segreti e che, per difendersi, si rifugia nella fantasia e Mare, l'equilibrista senza volto di un circo dedicato alla Luna (donna/dea instabile e matrigna del funambolo), che vorrebbe fuggire da quel mondo di maschere e finzioni, ma è incapace di affrontare il mondo reale. L'incontro e ricongiungimento tra questi due personaggi, complementari rispetto alla dialettica realtà/fantasia ma gemelli nella sostanza, avverrà non senza un conflitto.
15,00

A noi vecchi non faranno niente. Dal diario di Giuseppina Piperno Grego

Libro: Copertina rigida

editore: Ghaleb

anno edizione: 2021

pagine: 160

«Nell'imminenza dei suoi 73 anni Giuseppina Piperno sente il bisogno e avverte la necessità di consegnare ai suoi figli il racconto della propria vita, del trauma vissuto nella persecuzione e il 16 ottobre 1943 in una maniera diversa rispetto a quanto aveva loro sempre narrato negli anni precedenti. Non si tratta solo della circostanza di non avvertirli dell'esistenza di queste pagine, rinvenute dopo la sua morte, e della decisione di lasciarle loro dopo la propria scomparsa. Ma anche e soprattutto del fatto che esse nascono dalla nuova consapevolezza e sensazione di libertà della loro autrice. Una conquista, come lei stessa la definisce, che permette di esprimere fino in fondo (con le parole, lo stile e le scelte grafiche allo stesso tempo personali e tipiche di un diario) i sentimenti e le emozioni vissute, rivissute e continuamente presenti per lasciarne il ricordo anzitutto alle persone da lei generate.» (Tommaso Dell'Era)
15,00

Storie de noantri

CARLO PAVIA

Libro: Copertina rigida

editore: Ghaleb

anno edizione: 2021

pagine: 328

«È poeta del mondo piccolo borghese e fornisce, nei suoi testi, un'alternativa stilistica, ancor prima che linguistica, alle intoccabili autorità del passato come il Belli, il Trilussa, il Pascarella e il suo adorato Sor Capanna. Ne esce un ritratto di una Roma tipo fin de siècle (ormai rari esempi... a trovarli) ed i luoghi prediletti per cogliere tale Roma caratterizzano la zona in cui lavorava e viveva buona parte della sua giornata ovvero piazza della Cancelleria, Campo de' Fiori, piazza Pollarola, via del Biscione, dei Pettinari, dei Baullari, ecc, ecc; tutti luoghi, insomma, già frequentati dal suo esimio maestro (er Sor Capanna appunto) da cui estirpa storie di tutti i giorni preferendo le più comiche, sebbene non manchino le tragicomiche.» (dalla Prefazione di Carlo Verdone). Presentazione di Fabio Isman.
25,00

In memoria di Fabiano

Libro: Copertina rigida

editore: Ghaleb

anno edizione: 2021

pagine: 116

A differenza del numero di esordio dello scorso anno, questo secondo volume della collana dei Quaderni dell'Archivio di Stato di Viterbo pur non essendo concepito come lavoro monografico dedica una prima, ampia, sezione dello stesso al ricordo di un amico prezioso degli archivi, Fabiano Tiziano Fagliari Zeni Buchicchio, scomparso, purtroppo precocemente, all'inizio di questo anno 2021.
15,00

'E case sbracate del borgo di Ronciglione. 15 ottobre 1918

Alberto Saiu

Libro: Copertina rigida

editore: Ghaleb

anno edizione: 2021

pagine: 108

Questo libro raccoglie le informazioni riguardanti la frana che investì il Borgo ronciglionese la notte del 15 ottobre del 1918. Purtroppo il ricordo dell'episodio andò disperso a causa dei grandi eventi storici di quel periodo rappresentati dalla fine della grande guerra, e probabilmente per questo motivo fu dimenticato dalla popolazione pur rimanendo nella memoria collettiva nel toponimo «'E case sbracate». Alberto Saiu
15,00

Le ricette di nonna Angelina

Paolo Andreocci

Libro: Copertina rigida

editore: Ghaleb

anno edizione: 2021

pagine: 128

Le cento ricette di nonna Angelina appartengono alla civiltà contadina. Molte sono ancora in uso nella Tuscia, ma qualcuna, temo, è a rischio di estinzione. Per questo ho deciso di raccoglierle e diffonderle, perché non le dimentichi la gente di Vignanello e perché gli altri possano apprezzarne i pregi, tra i quali spicca il profumo del finocchio selvatico. Ho arricchito la raccolta con le ricette di altre "nonne", che offrono interessanti varianti ai piatti della tradizione. Infine, ho annotato alcune proposte innovative di giovani cuochi di Vignanello, i quali, pur fedeli alla "vecchia" cucina e attenti alla valorizzazione dei prodotti del territorio, sono impegnati nella ricerca di nuove vie di espressione gastronomica: un dolce stil novo.
12,00

Colore e simboli

Angelo Russo

Libro: Copertina rigida

editore: Ghaleb

anno edizione: 2021

pagine: 56

Ciò che colpisce nella produzione di Russo sono i colori: smaltati, sanguigni, impermeabili alla luce. I rossi predominano su tutto, divorando gli azzurri e i verdi, con un disequilibrio tale da destabilizzare. Ma la tensione emotiva è solo apparente: fluttua nel disegno, si dissolve e evapora. Non ce n'è traccia nei corpi, o meglio nelle sagome, che abitano lo spazio senza conquistarlo. Non abita nelle maschere, negli insetti, negli oggetti in apparente movimento, raggelati dal tratto deciso del disegno. Segno spesso tagliente, fatto di linee che si piegano in angoli acuti e taglienti, alle volte invece più sfumato e sinuoso. È proprio questa contrapposizione a emergere prepotentemente in ogni suo lavoro, che si caratterizza proprio per questi bizzarri abbinamenti, che sembrano naïve, ma sono invece pensati, ragionati, meditati. L'artista fornisce di sé così una lettura intima, personale e carnale. Riesce a rendere trasparente ciò che è materiale, fluido ciò che è solido. Angelo Russo traspone in pittura il suo personale trattato dell'arte e lo fa nel modo più istintivo possibile, attraverso le pennellate, liquide, fluide eppure impermeabili e insondabili. Affascinato dal macrocosmo, Russo non rinuncia alla minuzia, al dettaglio, al motivo decorativo. In lui la psicologia si apparenta al dato intimo, fino a diventarne un tutt'uno. Viaggiano paralleli, contigui, di pari passo. (Andrea Alessi)
12,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo avviso, navigando in questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Acconsento