Il tuo browser non supporta JavaScript!

Franco Angeli

Il problema dell'altro. Psicologia dei media tra identità e alterità

Massimo Giuseppe Eusebio

Libro: Copertina morbida

editore: Franco Angeli

anno edizione: 2022

pagine: 192

Come si profila l'esperienza dell'altro negli spazi comunicativi della contemporaneità? E in che modo i mutamenti mediali, compreso il nostro approccio a essi, hanno inciso su tale esperienza? A partire da una ricognizione su quella che oggi autorevoli studiosi chiamano «infosfera» o «interrealtà» come segno distintivo del presente, che vede l'individuo immerso in uno spazio informazionale intessuto di reale e virtuale, il volume descrive l'influenza esercitata dalle trasformazioni della realtà mediale sulla rappresentazione del Sé e sulle relazioni interpersonali, con particolare riguardo al rapporto tra narcisismo e disposizioni empatiche e al problema dell'altro colto nella nostra sovraesposizione al suo sguardo. L'intento di fondo è quello di approfondire, attraverso una prospettiva multidisciplinare, gli effetti di natura sociopsicologica indotti dalle trasformazioni del panorama comunicativo, a cominciare dalle innovazioni mediatiche come lo è stata la tv reality, fino all'avvento delle reti informatiche e delle tecnologie di connessione mobile che hanno testimoniato l'alba di una mutazione epocale delle relazioni umane. Se da un lato la Rete ha ampliato il nostro universo relazionale, dando vita a forme di intelligenza distribuita e di condivisione del sapere capaci di mobilitare competenze e promuovere emancipazione sociale, dall'altro ha però agevolato il manifestarsi di comportamenti disinibiti e non di rado violenti celati dietro l'anonimato di identità fittizie. In tale scenario pare aver preso piede una forma di «narcisismo digitale» che, a fronte di disagi adattivi e di una mancata elaborazione dell'esperienza dell'altro tendente a rimuoverlo, trova nel cyberspazio una garanzia di esistenza e un palcoscenico dove esibire la propria immagine.
26,00

Processi di invecchiamento in territori ad alta complessità socioculturale e linguistica. Parole, contesti e sfide per l'educazione permanente

Libro

editore: Franco Angeli

anno edizione: 2022

pagine: 130

Come si intrecciano oggi sui territori aspetti come i processi di invecchiamento, la diversità linguistica e socioculturale, le migrazioni? Quali prospettive possono orientare il lavoro educativo di quanti operano a sostegno di una prospettiva di invecchiamento attivo in contesti e servizi sempre più complessi ed eterogenei? Il volume si propone di esplorare tali questioni in ottica interdisciplinare attraverso il contributo di ricercatori e professionisti operanti, tra gli altri, in ambito linguistico, antropologico, pedagogico e dei servizi. I temi affrontati spaziano dalla rilevanza della lingua e delle lingue nel costruire i quadri valoriali, concettuali e operativi, alle trasformazioni demografiche dei territori e dei servizi, al ruolo dell'educazione permanente, interculturale e intergenerazionale. Il testo si rivolge a professionisti, ricercatori, studenti in ambito educativo, linguistico e sociale interessati alla progettazione e realizzazione di percorsi di ricerca e intervento in prospettiva intergenerazionale, plurilingue e interculturale, con particolare riferimento alle fasce più anziane della popolazione.
18,00

Giacomo Matteotti e il socialismo riformista

Maurizio Degl'Innocenti

Libro: Copertina morbida

editore: Franco Angeli

anno edizione: 2022

pagine: 296

Il saggio propone un'originale rilettura di Giacomo Matteotti (1885-1924) lungo i binari paralleli della biografia individuale e dell'analisi del gruppo politico di afferenza avvalendosi delle categorie interpretative di socialismo di vicinanza o territoriale e di democrazia orizzontale. Nel rapporto essenziale con il territorio evidenzia la persistente forza delle periferie, lungo le quali si riscrivono le gerarchie sociali e politiche, tra continuità e rottura dei codici etici e di prestigio. Nel ricostruire il cursus honorum di Matteotti da organizzatore nel Polesine a figura di spessore nazionale fino all'ingresso a Montecitorio e infine a segretario del Partito socialista unitario impegnato nella lotta al fascismo e al bolscevismo, fa emergere una concezione della politica come pedagogia individuale e collettiva per una cittadinanza diffusa e inclusiva; tecnica gestionale in una strategia "costruttiva" della società di lungo periodo; prassi fondata sul ruolo imprescindibile dei partiti nazionali in una democrazia rappresentativa e conflittuale nel rispetto dello Stato di diritto; visione delle problematiche interne in connessione con gli equilibri internazionali in una prospettiva di libera e pacifica convivenza dei popoli e, perfino, già europeista. Il saggio offre molteplici motivi di riflessione su problemi della società italiana ed europea di lungo periodo, fino all'attualità, a ulteriore testimonianza del lungimirante orizzonte del pensare e dell'agire di intera generazione politica in linea con l'evoluzione della socialdemocrazia europea tra le due guerre.
38,00

La ludotecnica inclusiva. Giocare con i bambini con disabilità come metodologia educativa

Carlo Riva, Elisa Rossoni

Libro: Copertina morbida

editore: Franco Angeli

anno edizione: 2022

pagine: 170

Il gioco è un fenomeno esistenziale, un'esperienza originaria e vitale. È un diritto riconosciuto che dovrebbe essere garantito a tutti e a ciascun bambino. Nel tentativo di tradurre materialmente un diritto al gioco astratto è stato pensato e istituito dall'associazione L'abilità onlus di Milano lo Spazio Gioco, un servizio educativo che attraverso azioni e pratiche, sociali e materiali, prova, da oltre vent'anni, a sostenere la partecipazione e consentire a bambini fino agli 11 anni con qualsiasi tipologia di disabilità di fare un'esperienza formativa e trasformativa nel cerchio magico di possibilità del gioco. Il servizio, innovativo sul territorio, è divenuto, negli anni, luogo di sperimentazione, ricerca e formazione. Il volume vuole rendere conto di un percorso di ricerca empirica e qualitativa che, attraverso le cornici teoriche della Clinica della formazione e dell'Actor-Network Theory, ha analizzato, interpretato, decostruito le dimensioni ludiche e formative dell'accadere educativo nello Spazio Gioco. A partire dalla consapevolezza e dalla problematizzazione delle pratiche agìte nel servizio nasce la proposta della Ludotecnica Inclusiva, una metodologia educativa in atto nell'intervento ludico con il bambino con disabilità. Il testo è rivolto a professionisti dell'educazione, insegnanti, operatori socio-sanitari e a quanti lavorano in ambiti educativi o di cura dedicati a persone con disabilità, interessati a pensare e istituire contesti di gioco possibilitanti e inclusivi.
23,00

Pubblicità è arte. L'undicesima Musa

Libro: Copertina morbida

editore: Franco Angeli

anno edizione: 2022

pagine: 314

Esistono due scuole di pensiero sulla pubblicità in netto contrasto tra loro. La prima sostiene che sia una scienza, l'altra che sia un'arte. La posizione di questo libro, sia pure con varie sfumature legate all'opinione dei singoli autori, propende per la seconda. Prendendo come guida le muse classiche, la pubblicità si accompagna a Clio nella sua storia. Si affianca a Calliope, Erato e Euterpe nelle diverse forme di poesia - epica, amorosa e lirica - perché può ben essere una o più di loro. Aggiungiamo che Calliope è anche la musa dalla bella voce e in pubblicità non si può certo parlare in modo sgradevole. Erato, poi, ha anche il compito di far desiderare ciò che si pubblicizza, mentre Euterpe, spesso, asseconda lo scopo di suscitare il sorriso, per farsi ricordare piacevolmente. E, ancora, la pubblicità quando si accompagna a una musica diventa Melpomene e Polimnia. È Talia, quando la commedia prende il sopravvento sulla narrazione; o Tersicore, se riesce a far danzare i pensieri del suo pubblico. È Urania, la celeste, musa dell'astronomia e della geometria, che in coppia con Clio accompagna le ispirazioni indispensabili alle realizzazioni non solo prospettiche di dipinti e sculture, ma anche degli oggetti di design pensati per luoghi pubblici e privati. Nel primo Novecento la decima musa è sbocciata con l'avvento del cinema, che con la pubblicità ha avuto un rapporto privilegiato fin dai suoi albori. Oggi possiamo sostenere che la Pubblicità sia l'Undicesima Musa, come dimostrano gli interventi di questo volume che ne raccontano i rapporti reciproci e complementari con la Storia, la Letteratura, la Musica, la Danza, il Cinema, l'Arte e il Design.
35,00

In dialogo. Appunti per una cultura della complessità

Libro: Copertina morbida

editore: Franco Angeli

anno edizione: 2022

pagine: 170

Con Rimediare, Ri-mediare, la collana "Pubblico Professioni e Luoghi della cultura" ha voluto aprire una riflessione sul modello di sviluppo occidentale, che appare sempre più disequilibrato e ingiusto. Un approfondimento che si è dovuto peraltro confrontare con la pandemia e il Covid. È nato così, tra alcuni navigatori dell'arte e della cultura, un laboratorio progettuale che ha originato questi appunti, questo dialogo che si colloca come una prima, urgente miscellanea di spunti e approfondimenti comunque coerenti; una fotografia di un viaggio in corso che, come tutti i viaggi, non è ancora giunto alla meta (sempre che una meta finale ne sia l'obiettivo) ma che ha già attraversato nel suo progredire terreni comuni e saliscendi in fase di esplorazione. Un taccuino e una tappa da cui ripartire per i prossimi passi, anche e forse incontrando per strada altri viandanti con cui proseguire insieme o almeno con cui scambiare qualche suggestione da condividere.
19,00

Brand fan. Capire i fan per aiutare il proprio brand

Gregorio Fuschillo

Libro: Copertina morbida

editore: Franco Angeli

anno edizione: 2022

pagine: 124

Questo libro si propone di offrire una panoramica esaustiva su un fenomeno di crescente interesse per le iniziative di marketing e di branding delle aziende: quello dei fan. I fan sono consumatori fidelizzati che sviluppano e mantengono un rapporto identitario con gli oggetti di consumo - prodotti, servizi, testi e, più in generale, con le marche. La crescente importanza del digital e dei social, dove oltre ai fan troviamo follower, anti-fan o hater, ha messo ancor più in evidenza il loro ruolo nella gestione della marca: se i fan possono, infatti, aiutare il brand ad acquisire visibilità e proteggerlo da minacce esterne o interne, possono anche rivelarsi essi stessi una minaccia, qualora fomentino sentimenti di ostilità o rancore nei confronti del brand. Qual è il percorso che porta un semplice consumatore a diventare fan? Qual è l'origine di questo fenomeno? E quali strumenti possono adottare i marketing manager per convertire i consumatori in fan? Il volume vuole rispondere a queste domande, proponendo spunti di riflessione sul rapporto delle marche con i fan, sul ruolo che esse giocano nell'attuale società dei consumi, ma anche offrendo suggerimenti ed esempi concreti per articolare iniziative di marketing in linea con gli insight qualitativi che emergono dall'analisi del fenomeno. Il volume si rivolge sia ai professionisti nel settore del marketing, del branding e della pubblicità che operano soprattutto in ambito B2C, sia a studenti dei corsi di sociologia dei consumi, marketing e pubblicità.
18,00

Guida dell'assistente dalla A alla Z. Agenda, archivio, documentazione, organizzazione, riunioni, viaggi

Dorothée Bazin, Anne Broilliard

Libro: Copertina morbida

editore: Franco Angeli

anno edizione: 2022

pagine: 224

Un classico per la formazione di assistenti di direzione, aggiornato ai nuovi strumenti di lavoro di queste professioni. Un testo sia per le assistenti che hanno ricevuto una preparazione tradizionale e hanno voglia di rinnovarsi, sia per le giovani che hanno un livello di formazione superiore, ma non hanno ancora acquisito le competenze e il savoir faire indispensabili al lavoro di assistente, sia per chi deve formare delle assistenti junior. Da molto tempo ormai le funzioni e i compiti richiesti ad assistenti di direzione e segretarie d'ufficio non riguardano più solo la dattilografia e la gestione dell'agenda. Oggi sono figure professionali che lavorano in team e con manager molto dinamici, abituati a lavorare in presenza o in remoto. Devono quindi padroneggiare nuovi tipi di organizzazione e nuove tecnologie. La loro carriera passa attraverso una specializzazione all'interno di una specifica funzione dell'azienda: risorse umane, comunicazione, marketing, direzione. In questo libro, prezioso e operativo, troverete tutte le informazioni pratiche necessarie per: approfondire la conoscenza della vostra professione; acquisire nuove competenze; svolgere con la massima soddisfazione ciascuna delle vostre attività; crescere professionalmente e ampliare il campo delle vostre possibilità.
27,00

Prendersi cura della coppia con l'analisi transazionale

Paola De Andrea, Carlo Tetti

Libro: Copertina morbida

editore: Franco Angeli

anno edizione: 2022

pagine: 318

Prendersi cura di una coppia è compito delicato, come sanno i terapeuti che si addentrano nella complessa e spesso tumultuosa relazione tra due persone. Questo manuale, scritto da due psicoterapeuti esperti di terapia di coppia e coppia loro stessi, offre una visione ampia e insieme dettagliata fondata sull'Analisi Transazionale integrata da altri approcci psicodinamici e costruita in tanti anni di lavoro clinico. Nella prima parte vengono esaminate e descritte le principali tematiche che portano le coppie a chiedere un aiuto terapeutico: cosa succede dopo l'innamoramento? Come si affronta un tradimento? Come si gestiscono i conflitti? Come si tiene vivo il desiderio? Cosa fare quando la sessualità non funziona? Quale equilibrio si può trovare tra essere coppia ed essere genitori? Nella seconda parte viene approfondito il processo della terapia di coppia, percorrendo le fasi proprie dell'Analisi Transazionale, analizzando qual è l'oggetto specifico della terapia, come cambia il setting rispetto a quello individuale o di gruppo, cosa significa che è lo "Spazio del Noi" a dover essere indagato.
38,00

La grande narrazione. Per un futuro migliore

Klaus Schwab, Thierry Malleret

Libro: Copertina morbida

editore: Franco Angeli

anno edizione: 2022

pagine: 200

"La grande narrazione" è una guida per chiunque cerchi di capire meglio come si è evoluto il mondo dall'inizio della pandemia e quali soluzioni possono renderlo più resiliente, equo e sostenibile. È un libro ottimista, che rifiuta categoricamente la negatività che permea troppe narrazioni apocalittiche, pronte a consegnarci a un futuro di oblio. Il libro riconosce che i problemi ai quali dobbiamo trovare collettivamente delle risposte sono gravi e molteplici. Le questioni fondamentali sono di natura economica, ambientale, geopolitica, sociale e tecnologica. Tuttavia, le soluzioni esistono e sono alla nostra portata. La Grande Narrazione ne descrive alcune, raccontandone le storie. In questo senso, è un libro ottimista che rifiuta categoricamente la negatività che permea troppe narrazioni apocalittiche, pronte a consegnarci a un futuro di oblio. Schwab e Malleret sostengono che la creatività, l'ingegnosità e la socialità innate negli esseri umani alla fine prevarranno. Per dare forza a questa convinzione, basata sui dati e sulla scienza, hanno interpellato 50 importanti esperti mondiali di vari ambiti (dall'economia alle neuroscienze, dalle biotecnologie alla filosofia).
25,00

Maltrattamento istituzionale. Criticità del sistema di garanzie dei diritti dei bambini, degli adolescenti e delle loro famiglie

Aurea Dissegna

Libro: Copertina morbida

editore: Franco Angeli

anno edizione: 2022

pagine: 126

Il volume propone una serie di riflessioni su un particolare e ancora poco indagato tipo di maltrattamento: il maltrattamento istituzionale. A volte perpetrato dalle stesse istituzioni preposte alla cura, protezione e tutela di bambini, di adolescenti e delle loro famiglie, costituisce una forma di violenza subdola e sfuggente che si somma e amplifica quella che ha motivato l'intervento. Sistema giudiziario, sistema dei servizi e del privato sociale si trovano coinvolti nel dare attuazione alla cura, protezione e tutela a garanzia dei diritti dell'infanzia e dell'adolescenza che la nostra legislazione - nazionale, europea e internazionale - prevede. Una pluralità di linguaggi, di codici culturali ed emotivi, di procedure e prassi, che faticano a fare sintesi intorno a un progetto di presa in carico per tutelare il miglior interesse del bambino. Nell'intricato crocevia delle normative, non sempre in grado di dare esigibilità ed effettività ai diritti enunciati, a volte si origina, seppur inconsapevolmente, anche un maltrattamento istituzionale. Un fenomeno che necessita di essere indagato, riconosciuto, nominato e affrontato. Il presente lavoro è destinato ai professionisti - amministratori, assistenti sociali, psicologi, avvocati, mediatori, educatori, magistrati, medici, docenti, legislatori - che a vario titolo si occupano o intervengono nel campo del diritto minorile e della famiglia, nella organizzazione e nella gestione di servizi, con l'obiettivo di garantire maggior effettività dei diritti dei bambini e degli adolescenti coinvolti e dei loro genitori.
18,00

Azione collettiva. Teorie e ricerca empirica

Liana Maria Daher

Libro: Copertina morbida

editore: Franco Angeli

anno edizione: 2022

pagine: 218

Il volume intende affrontare un nodo centrale riassumibile nel seguente interrogativo: com'è possibile studiare empiricamente l'azione collettiva? La relativa letteratura sarà per questo accuratamente esaminata al fine di proporre al lettore una panoramica di quanto prodotto sin ora assumendo, al tempo stesso, una prospettiva cumulativa rispetto alle precedenti esperienze di ricerca empirica per rilevare le più fruttuose soluzioni e suggerirne di nuove. L'etichetta linguistica "azione collettiva" fa riferimento a un'ampia serie di referenti empirici, che costituiranno i modelli idealtipici con cui confrontarsi nel corso della disamina proposta. Tali idealtipi avranno pure un ruolo di indirizzo e supporto nell'analisi critica di quei percorsi di ricerca genericamente riferiti alla suddetta espressione. L'obiettivo è sollevare il problema della difficile denotazione delle processualità collettive, e dunque la difficoltà nel definire e rilevare il ruolo delle diverse linee di azione, individuali o collettive, intervenienti nella produzione dei fenomeni collettivi con particolare attenzione alle dimensioni dello spazio e del tempo. Il volume, che rappresenta una nuova edizione riveduta, aggiornata e arricchita di Azione collettiva. Teorie e problemi (2002), aggiunge in allegato la sintesi di alcune specifiche ricerche, che si delineano quali tentativi di applicazione empirica e si collocano come valore aggiunto all'analisi critica proposta.
30,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.