Il tuo browser non supporta JavaScript!

Francesco D'Amato

La dimensione pedagogica nella scuola di don Milani. Orientamenti e prospettive

Giammichele Abate

Libro: Copertina morbida

editore: Francesco D'Amato

anno edizione: 2020

pagine: 120

La scuola di don Milani, anche a cinquant'anni circa dalla sua morte, sembra voler insistere nella dimensione del dialogo, sempre e comunque. Per dialogare, però, occorre possedere la parola, condizione essenziale per conferire piena dignità a ogni persona, a tutta la persona affinché il suo essere "mistero" diventi maggiormente intellegibile e capace di relazioni autentiche. Alla scuola di Don Milani, è possibile, dunque, crescere tutti in umanità e trasformare i luoghi in cui viviamo, soffriamo e pensiamo al futuro. Alla scuola di Don Milani... tutti.
12,00

La filosofia del tressette. Sulle regole del gioco del mediatore, del tressette e dello scopone

Giuseppe Cacciatore

Libro: Copertina morbida

editore: Francesco D'Amato

anno edizione: 2020

pagine: 160

Dopo una nota del filosofo Giuseppe Cacciatore, accademico dei Lincei e giocatore da sempre di tressette, sulla filosofia alla base del gioco del tressette si riportano in appendice gli scritti di chi da sempre è evocato come "maestro" del gioco del tressette, dello scopone e del gioco del mediatore, il misterioso Chitarrella con il suo "De regulis ludendi ac solvendi in mediatore et tresseptem", in latino maccheronico, e la traduzione ottocentesca in napoletano di Luigi Chiurazzi "Rèvole de jocare e pavare lo mediatore e lo tressette de llo sio chitarrella". Il volume contiene numerose tavole fuori testo sulle carte da gioco napoletane dell'Ottocento.
16,00

Istoria della città e costiera di Amalfi (rist. anast. 1836)

Matteo Camera

Libro: Copertina morbida

editore: Francesco D'Amato

anno edizione: 2020

pagine: 578

Il volume è l'anastatica dell'edizione stampata a Napoli nel 1836, preceduto da un saggio introduttivo di Antonio Milone, 1 antiporta con la Veduta di Amalfi, 11 carte di tavole fuori testo numerate I-XI e 1 pianta topografica della Città e Costiera d'Amalfi più volte ripiegata in fine. Rispetto all'edizione originale è stato aggiunto l'indice dei nomi, dei luoghi e delle cose notevoli a cura di Salvatore Amato. L'opera è strutturata in due parti, una prima dedicata interamente alla città di Amalfi e una seconda alla storia di tutti i comuni della Costa d'Amalfi: Atrani, Scala, Ravello, Minori, Tramonti, Maiori, Cetara, Conca dei Marini, Furore, Agerola, Praiano e Positano.
25,00

Storia politica della Langobardia minore. I principati longobardi di Benevento, Salerno e Capua (VI-XI sec.)

Tommaso Indelli

Libro: Copertina morbida

editore: Francesco D'Amato

anno edizione: 2020

pagine: 148

Le vicende connesse all'affermazione del dominio normanno nel sud della penisola (XI sec.) si intrecciano inevitabilmente con quelle che ebbero protagoniste le compagini statali longobarde del Mezzogiorno italiano, cioè Benevento, Capua e Salerno. La conoscenza dei fatti che videro protagonisti i principati longobardi di Capua, Benevento e Salerno è di grande importanza per la comprensione anche delle vicende connesse alla conquista e all'affermazione del Regno normanno nel sud della penisola italiana.
12,00

Le amanti: La grande fiamma-Tramontando il sole-L'amante sciocca-Sogno di una notte d'estate

Matilde Serao

Libro: Copertina morbida

editore: Francesco D'Amato

anno edizione: 2020

pagine: 258

Quattro racconti in cui la Serao esplora i rapporti di coppia. Quattro storie in cui i rapporti di coppia non sono mai deteriorati da un solo evento, ma da una serie di fattori e hanno come tratto distintivo il protrarsi nel tempo, anche in presenza di un accadimento prorompente più o meno destabilizzante quale la scoperta di un tradimento. Un malessere che dura nel tempo e, nonostante il desiderio di cambiamento, i tentativi di risolvere i problemi non hanno mai un esito positivo ma si trasformano in dinamiche ripetitive che alimentano il problema anziché risolverlo, facendo crescere così lo stato di disagio, di pesantezza del clima relazionale. Ed è in questa fase che uno dei due, o entrambi, cerca un aiuto esterno facendo capitolare il tutto: solo in pochissimi casi questo aiuto riesce a riportare indietro il tempo.
10,00

Storia dell'isola d'Ischia

Giuseppe D'Ascia

Libro: Copertina morbida

editore: Francesco D'Amato

anno edizione: 2020

pagine: 560

Il volume è l'anastatica dell'edizione stampata a Napoli nel 1867, preceduto da un saggio introduttivo di Rosa Maria Delli Quadri. L'opera è strutturata in quattro parti - storia fisica, storia civile, statistica amministrativa ed economica, storia monografica dei sei comuni dell'isola e del Castello di Ischia - ed è il risultato di un intenso lavoro volto, come si legge nella Prefazione dell'autore, a «dissotterrare tutto quanto riguardava l'isola d'Ischia, sia dalle opere storiche, sia dai cenni pubblicati, dalle memorie edite; sia dagli archivi, dalle cronache, e dalle tradizioni, che oscure restavano, obliate negli ammuffati scaffali di qualche segreteria municipale, o tra le ragnatele di unantico libro di memoria di qualche famiglia di quest'Isola».
28,00

La conquista normanna del meridione d'Italia. Dall'arrivo dei primi conquistatori alla fondazione del regno. Conquiste, tipologie di insediamenti e strutture politiche

Tommaso Indelli

Libro: Copertina morbida

editore: Francesco D'Amato

anno edizione: 2020

pagine: 123

Il volume si propone di essere una sintesi di facile consultazione dei principali avvenimenti politici e militari, che ebbero come protagonisti i cavalieri normanni nel Mezzogiorno d'Italia tra l'XI e il XII secolo. Molta attenzione è stata riposta nell'inquadramento cronologico degli eventi, talvolta complessi, indispensabile per un'esatta e puntuale ricostruzione dei fatti accaduti. Le numerose note al testo intendono svolgere non solo la consueta funzione bibliografica, ma anche una funzione chiarificatrice ed esplicativa di molti problemi affrontati. Completa il volume un'appendice molto dettagliata, riservata ai lettori più esperti ed interessati all'argomento.
12,00

Ho visto i ricci fare la raccolta delle mele

Antonio Gramsci

Libro: Copertina morbida

editore: Francesco D'Amato

anno edizione: 2020

pagine: 279

Sono in pochi a sapere che, durante la prigionia, alcuni tra i più bei racconti dei Grimm furono tradotti da Antonio Gramsci, con la mente rivolta ai figli nipoti e ai suoi figli che non aveva più visto da quando avevano l'uno due anni e l'altro due mesi. Ventiquattro fiabe che chiamava "novelline elementarissime", alle quali lavorava per amore, per combattere l'abbrutimento carcerario e perfezionare lo studio della lingua. Le lettere ai figli raccolte in questo volume rivelano la dimensione più intima e pedagogica di uno dei più importanti pensatori del ventesimo secolo. Gramsci era un padre che discuteva con i piccoli dei grandi scrittori, in particolare di Puskin, Gorki e Tolstoj in quella maniera dimessa e naturale che hanno le famiglie abituate a farne argomento di vita. Molto commovente la lettera in cui raccontava in riflessivo dettaglio le sue ventiquattro ore in una cella di tre metri per quattro e mezzo.
12,00

Amori dell'altro mondo. Storie di fate e cavalieri del Medioevo francese

Libro: Copertina morbida

editore: Francesco D'Amato

anno edizione: 2020

pagine: 138

Il volume raccoglie alcuni "lais" anonimi medievali, composti tra il XII e il XIII secolo nel nord della Francia da autori anonimi, sulla scia dell'opera di Marie de France. Gli uomini del Medioevo erano più di noi coscienti di vivere in un mondo a metà, una faccia della medaglia del tutto: il trascendente sembrava loro molto più presente nel quotidiano di quanto non ci appaia oggi. La dimensione magica, divina, meravigliosa era componente tangibile del mondo e parte integrante dell'immaginario artistico del tempo. Si trattava spesso di un altro mondo riconducibile alla codificazione della religione rivelata dominante, segnatamente dunque di stampo cristiano: le vetrate delle cattedrali, le miniature dei manoscritti, i testi in latino, slavo o volgare popolavano il mondo europeo medievale di santi, demoni, visioni, miracoli e reliquie. Gli oggetti e i personaggi provenienti dall'altrove non costituivano una novità neppure per le numerose aree del mondo arabo che in quello stesso periodo mostravano interesse per i passi del Corano più ricchi di suggestioni ultraterrene. Nei "lais" però domina la contaminazione culturale. Il Cristianesimo riscopre e si ricopre del fascino delle leggende celtiche e più generalmente precristiane, dando vita a un mondo fatato destinato a durare in letteratura ben oltre il Medioevo.
12,00

Costantinopoli

Edmondo De Amicis

Libro: Copertina morbida

editore: Francesco D'Amato

anno edizione: 2020

pagine: 467

Anche se per anni il nome di Edmondo De Amicis è rimasto legato al suo libro per l'infanzia "Cuore", i vari aspetti della sua produzione sono così molteplici da rispecchiare, più che in altri autori,le tendenze ed i gusti dell'epoca postunitaria. In "Constantinopoli", uscito nel 1877, lo scrittore ligure, sotto le vesti del moderno reporter, mescola con abilità vari registri stilistici e tematici, dalle impressioni di viaggio alla descrizione degli abitanti, sempre con l'equilibrio tra freschezza d'immagini e tesa attenzione intellettuale proprio delle sue pagine migliori. Definito dallo scrittore turco Orhan Pamuk come 'il miglior libro scritto su Istanbul nel diciannovesimo secolo', "Costantinopoli" restituisce al lettore anche contemporaneo un universo multiforme e problematico al tempo stesso, da leggere immergendosi a pieno nella dimensione del fascino e dell'innamoramento che ogni viaggio suscita e comporta.
10,00

Sulla liturgia della parola. Meditazioni per la comunità parrocchiale

Luigi Rossi

Libro: Copertina morbida

editore: Francesco D'Amato

anno edizione: 2020

pagine: 445

"Sulla liturgia della Parola. Meditazioni per la comunità parrocchiale" è una risposta alle sollecitazioni di papa Francesco a considerare la Bibbia il libro del popolo di Dio, non un testo per pochi privilegiati, un invito ad aprire la mente per comprendere le Scritture, soprattutto il Vangelo. San Girolamo asserisce che ignorare il Vangelo significa ignorare Cristo, perciò il Pontefice ha istituito la Domenica della Parola, fissandola alla terza del Tempo ordinario: una opportunità per riflettere sul fatto che la fede biblica si fonda sulla Parola viva, non su un libro. Nella lettera apostolica "Aperuit illis" Francesco ne spiega le finalità: riflettere sul mistero pasquale: «cioè, secondo il progetto eterno del Padre, Gesù doveva patire e risuscitare dai morti per offrire la conversione e il perdono dei peccati; e promette lo Spirito Santo che darà... la forza di essere testimoni di questo Mistero di salvezza».
18,00

Le donne nel Vangelo. L'abbraccio liberatorio di Gesù all'altra metà del cielo

Luigi Rossi

Libro: Copertina morbida

editore: Francesco D'Amato

anno edizione: 2020

pagine: 216

Gesù, nato da donna, chiama discepoli e discepole e assegna alla Maddalena un ruolo decisivo di testimonianza, senza temere fraintendimenti e pruriginose manipolazioni. Nella sua regale libertà, egli sceglie Maria come discepola, la eleva al ruolo di testimone per radicare in lei la funzione di apostola. I quattro evangelisti canonici concordano nel riportare questo ruolo, fondamentale per la fede pasquale. Ma la scelta di Gesù non si concilia con le culture patriarcali giudaica e greco-romana, che stemperano il fatto temendo causasse incredulità nei discepoli (Marco 16,11; Luca 24,11). In silenzio, sotto la croce la discepola di Magdala è testimone della volontà di Gesù, che raccomanda di accogliere la Madre confermando la propria fedeltà all'incarnazione di chi è nato da donna (19,25-27). È un'azione propedeutica all'investitura apostolica nel giardino dove è sepolto il corpo di Gesù (19,38-42). Il tentativo di voluta amnesia e l'artificiosa elaborazione di tante leggende non hanno nascosto la verità circa il ruolo della Maddalena, oggi particolarmente pregnante come apostola per rinverdire una nuova e più grande speranza nell'umanità.
14,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.