Il tuo browser non supporta JavaScript!
Vai al contenuto della pagina
Iscriviti alla newsletter

eum

Dizionario delle parole della psicologia per bambine e bambini

Dizionario delle parole della psicologia per bambine e bambini

Libro: Libro in brossura

editore: eum

anno edizione: 2024

pagine: 86

"Il 10 ottobre è la giornata mondiale della salute mentale e la giornata nazionale della psicologia. Mai come in questo momento la salute è al centro dell’interesse comune, per via della pandemia da virus Covid19, ma spesso ancora oggi essa viene interpretata solo dal punto di vista fisico dimenticando gli aspetti mentali e sociali che concorrono nell’insieme al benessere delle persone e delle comunità. Per questo motivo, all’interno del corso di laurea di scienze della formazione primaria, nel ciclo di lezioni di Psicologia dell’educazione, con studentesse e studenti abbiamo deciso di dedicare attenzione ai termini principali della psicologia, intendendo renderli comprensibili anche a bambine e bambini. Desideriamo con ciò contribuire a una divulgazione seria dei concetti psicologici, fondata su teorie scientifiche costruite in base a studi sul funzionamento della mente umana, sapendo che spesso la psicologia scientifica contraddice i modi di pensare la mente umana e il suo funzionamento nella vita quotidiana o nella cosiddetta psicologia di senso comune. Il lavoro non è ancora completo, perché altre sono le voci che potrebbero essere inserite, considerando la vastità dell’area di studi compresi all’interno della psicologia e, ancor di più, la delicata profondità e immensità di processi che caratterizzano la vita psichica umana. Nondimeno abbiamo inteso porre le basi con la scelta di alcuni concetti identificati tra i principali, sentiti come vicini al proprio mondo e alla propria formazione. Il dizionario si rivolge al pubblico dei più piccoli, ma può essere un utile strumento anche per le famiglie, per gli insegnanti e gli educatori che intendano riflettere con i figli e gli studenti su alcune questioni fondamentali che riguardano la vita interiore, come i processi di pensiero, le radici delle relazioni sociali e i legami affettivi. Conoscere il nostro mondo interno, fin da quando siamo piccoli, può aiutare una migliore comprensione di sé e degli altri, sostenendo la diffusione di una cultura attenta al benessere delle persone e delle comunità".
15,00
Chromata. Lessico dei termini greci di colore. Volume Vol. 4

Chromata. Lessico dei termini greci di colore. Volume Vol. 4

Maria Fernanda Ferrini

Libro: Libro in brossura

editore: eum

anno edizione: 2024

pagine: 127

Nella cultura greca, il colore è una qualità strettamente legata alle cose, non separabile da esse: le contraddistingue in una loro caratteristica, intrinseca o acquisita, le identifica in rapporto ad altre, e le inserisce nella serie di analogie e di antitesi che strutturano l’universo. Il colore è inoltre una proprietà delle cose molto apprezzata e gradita per il piacere estetico che può procurare, ma è soprattutto una categoria della conoscenza, uno strumento per cogliere il mondo nella sua molteplicità, per individuare contrapposizioni o corrispondenze: la speculazione antica ne ha fatto un fenomeno rivelatore di processi nascosti, e lo ha utilizzato come esemplificazione del concetto stesso di movimento-mutamento, di metabolē. Il colore appare nella riflessione dei Greci più un qualcosa per conoscere che un qualcosa da conoscere. Il lessico cromatico è stato costantemente al centro dell’attenzione, fin dall’esegesi antica: il significato dei termini di colore nelle opere della letteratura greca rappresenta ancora oggi un tema di dibattito sempre più esteso, che non riguarda solo i filologi, o chi è impegnato nella difficilissima arte del tradurre, ma che coinvolge linguisti, psicologi, sociologi e antropologi che si occupano di percezione e di classificazione dei colori in varie lingue e culture. Leggendo le opere della letteratura greca, siamo in un primo momento disorientati di fronte alla ‘stranezza’ di notazioni che riflettono una sensibilità diversa, e di un lessico apparentemente senza ordine. In realtà, esso ha delle coordinate, che emergono solo se si amplia l’orizzonte di indagine, in quanto la terminologia cromatica non è isolabile da un sistema di interrelazioni, che si struttura a diversi livelli (percettivo, cognitivo, socio-culturale e comunicativo), e di cui il linguaggio in senso stretto è un elemento. Nonostante il grande interesse suscitato dalla classificazione, dalla nomenclatura e dall’impiego dei termini di colore in greco, non esiste per essi un lessico specifico. La ricerca che viene proposta intende colmare questa lacuna: essa potrà costituire la base e lo strumento per un necessario approfondimento delle numerose questioni, di varia natura, collegate con una terminologia molto più ricca e dinamica di quanto si sia in genere creduto.
15,00
Il mercato tra analisi e regolamentazione

Il mercato tra analisi e regolamentazione

Libro: Libro in brossura

editore: eum

anno edizione: 2024

pagine: 170

L’art. 41 della Costituzione, nel riconoscere la libertà di iniziativa economica privata purché non si svolga in contrasto con l’utilità sociale o in modo da recare danno alla salute, all’ambiente, alla sicurezza, alla libertà e alla dignità umana, non contempla ma presuppone necessariamente il mercato il quale, tra le varie possibili accezioni, si sostanzia in un’area istituzionalizzata di relazioni economiche. L’esigenza di perseguire finalità che il funzionamento spontaneo del mercato non potrebbe assicurare costituisce una delle ragioni alla base di un intervento esterno. Ai limiti connaturati all’analisi dello specifico settore sul quale si rende necessario agire, dovuti ai profili di complessità che quest’ultimo presenta, si aggiungono le questioni relative all’idoneità degli strumenti impiegati. I contributi presenti nel volume, nell’ambito dei diversi settori disciplinari giuridici ed economici, si sviluppano all’interno del quadro sinteticamente descritto.
12,00
Una sovranità limitata. Lo Stato pontificio nell’età delle rivoluzioni (1815-1860)

Una sovranità limitata. Lo Stato pontificio nell’età delle rivoluzioni (1815-1860)

Libro: Libro in brossura

editore: eum

anno edizione: 2024

pagine: 160

Nel contesto dello spazio geopolitico post-napoleonico, con le Potenze europee attive nel riconfigurare i loro rapporti di egemonia e di dominio, non tutti gli Stati potevano dirsi pienamente sovrani: esisteva una gradualità, che in parte rinviava al classico topos civilistico della proprietà e della patrimonialità, in parte era invenzione del contesto multipolare delle potenze vincitrici. Il tema della «sovranità limitata» degli Stati minori era funzionale alla riconfigurazione delle sfere d’influenza che gli Imperi e gli Stati egemoni stavano disegnando. I contributi di questo volume affrontano il caso dello Stato pontificio nell'Ottocento, la cui limitazione di sovranità era data sia per trattato (la clausola dell’atto conclusivo di Vienna prevedeva la collocazione di guarnigioni austriache nelle piazzeforti di Ferrara e Comacchio), sia per la sua natura ibrida di monarchia assoluta elettiva, al di fuori del “governo di famiglia” tipico dell’epoca, che lo rendeva molto più dipendente di altri “piccoli Stati” dal paradigma giuridico della legittimità “per trattato”. Tutto ciò rappresentava una patente lesione dell’autonomia del sovrano-pontefice.
12,00
Quaderni di pedagogia e comunicazione musicale. Volume Vol. 8

Quaderni di pedagogia e comunicazione musicale. Volume Vol. 8

Libro: Libro in brossura

editore: eum

anno edizione: 2024

pagine: 120

«I saggi ospitati in questo numero dei Quaderni di Pedagogia e Comunicazione Musicale spaziano dalla filosofia romantica alla musicologia audiotattile, dall’indagine del ritmo come fenomeno bio-psico-culturale alla pratica strumentale nella Scuola Primaria. Pur nell’autonomia e nella varietà dei temi trattati c’è però un filo rosso che lega questi contributi, prestandosi tutti ad avere implicazioni interessanti in ambito educativo e didattico». Introduzione di Luca Bertazzoni.
12,00
Quaderni di pedagogia e comunicazione musicale. Volume Vol. 7

Quaderni di pedagogia e comunicazione musicale. Volume Vol. 7

Libro: Libro in brossura

editore: eum

anno edizione: 2024

pagine: 144

«Se la musica è "suono umanamente organizzato", comporre e improvvisare sono le modalità essenziali con cui l’uomo può immaginare e produrre strutture sonore. La differenza fra le due pratiche non è così scontata come può sembrare, ma nel lessico comune esse indicano in genere modalità di invenzione sonora che si realizzano, rispettivamente, in tempo differito e in tempo reale. Comporre e improvvisare sono processi di comunicazione con cui prende forma la creatività musicale, motivo principale per cui si attribuisce loro una straordinaria valenza formativa. (…) Comporre e improvvisare sono processi con cui l’uomo elabora strutture musicali le quali però – a loro volta – contribuiscono a strutturare l’uomo stesso: parafrasando John Blacking, "l’uomo è un essere musicalmente organizzato"». (dall'introduzione di Luca Bertazzoni)
15,00
Gli aspetti giuridico-fiscali nel passaggio generazionale

Gli aspetti giuridico-fiscali nel passaggio generazionale

Giuseppe Ripa, Alessandro Lattanzi

Libro: Libro in brossura

editore: eum

anno edizione: 2024

pagine: 193

Il manuale si prefigge l’obiettivo di esaminare i riflessi giudico-fiscali del passaggio generazionale nelle imprese, quale primaria necessità per permettere alle famiglie di coniugare il duplice interesse di massimizzare il beneficio economico-finanziario in capo ai familiari e la continuità aziendale dell’impresa o del gruppo d’imprese. Ciò obbliga, tuttavia, a una preventiva disamina del trivio fiscale (lecita pianificazione, abuso del diritto ed evasione) in cui l’attuazione delle operazioni può sfociare. L’analisi dei singoli istituti, quali il patto di famiglia, il trust, il fondo patrimoniale, gli atti di destinazione e le holding, è accompagnata anche da specifici casi di studio realizzati in concreto dagli autori nell’ambito della loro attività professionale.
12,00
Le donne storiche dell'arte tra tutela, ricerca e valore

Le donne storiche dell'arte tra tutela, ricerca e valore

Eliana Carrara, Patrizia Dragoni

Libro: Libro in brossura

editore: eum

anno edizione: 2024

pagine: 974

Il volume raccoglie gli atti di due convegni, Le donne storiche dell'arte tra ricerca, tutela e valorizzazione, tenuti rispettivamente a Macerata (28-29 aprile 2022) e Genova (26-27 maggio 2022). Sono emerse straordinarie figure di donne, coltissime, caparbie e volitive, che spesso hanno sacrificato al lavoro la vita privata; dure per necessità di imporsi in un mondo di uomini, ma capaci di stringere sincere e commoventi amicizie tra loro; coraggiose da non arrendersi davanti alle difficoltà in territori non sempre facili da gestire; aperte al dialogo e alla voglia di comunicare, educare e trasformare il loro impegno in una missione di carattere civile e politico, nel senso più autentico del termine.
25,00
Percorsi nell'epistolario di Giacomo Leopardi. La storia e le carte riemerse

Percorsi nell'epistolario di Giacomo Leopardi. La storia e le carte riemerse

Gioele Marozzi

Libro: Libro in brossura

editore: eum

anno edizione: 2024

pagine: 374

Gli epistolari consentono di attingere con generosità al lato più autentico di uno scrittore, concentrandosi sulle sue avventure esistenziali. Il volume analizza alcuni tra i principali carteggi di Giacomo Leopardi e propone una rilettura dei testimoni autografi e idiografi che compongono la corrispondenza attiva del recanatese. La ricerca e la catalogazione dei manoscritti leopardiani hanno anche permesso di recuperare carte ritenute erroneamente disperse, che vengono qui presentate con il corredo di notizie sui percorsi da esse seguiti dopo la fuoriuscita dall'archivio autoriale.
13,00
Della formazione dei futuri cittadini

Della formazione dei futuri cittadini

John Stuart Mill

Libro: Libro in brossura

editore: eum

anno edizione: 2023

pagine: 233

Filosofo, economista ed esponente dell’utilitarismo con una ricca e assai diversificata produzione scientifica, John Stuart Mill è stato un vero intellettuale nell’Inghilterra delle riforme politiche più importanti, e capace di prendere posizione su tutte le questioni più dibattute del suo tempo. Il saggio Sulla libertà, pubblicato nel 1859, resta il suo contributo più celebre, nel quale trattò della relazione fra la libertà del singolo e l’esercizio della autorità secondo i dettami dell’individualismo, summit bonum di ogni società. Eletto Rettore della University of Saint Andrews, nel 1867 vi terrà l’Inaugural Address, che riproponiamo in questo volume, nel quale raccoglie le sue riflessioni sulla formazione degli studenti come esperienza complessa e non solo come istruzione, il sapere professionale e la cultura generale, l’umanesimo e le scienze dure. Ha ancora importanza lo studio delle lingue antiche? Come si dovrebbero studiare la storia e la geografia? Cosa occorre per costruire non solo un bravo tecnico, ma una persona colta? A queste e ad altre domande Mill si avvicina con l’acume del pensatore e il senso di responsabilità del docente: uno sguardo sull’università e il suo ruolo sociale nel percorso di formazione della classe dirigente e dei futuri cittadini di una società che cresce. Intervista impossibile a John Stuart Mill a cura di Luca De Benedictis.
11,00
Il passaggio necessario. Catalogare per valorizzare i beni culturali della scuola. Primi risultati del lavoro della Commissione tematica SIPSE

Il passaggio necessario. Catalogare per valorizzare i beni culturali della scuola. Primi risultati del lavoro della Commissione tematica SIPSE

Libro: Libro in brossura

editore: eum

anno edizione: 2023

Il volume rappresenta il primo lavoro interamente dedicato alla catalogazione dei beni scolastici storici e restituisce i risultati delle attività della Commissione Catalogazione dei Beni culturali della scuola della SIPSE-Società Italiana per lo studio del Patrimonio storico-educativo. In assenza in Italia di norme scientificamente e giuridicamente riconosciute per l’identificazione, la tutela e la catalogazione di tali beni, la Commissione offre una ricognizione del dibattito scientifico su questi temi, spingendosi altresì a ipotizzare soluzioni e strade da percorrere per raggiungere l’obiettivo ultimo del pieno riconoscimento di questa specifica categoria di Patrimonio. In tal senso la catalogazione costituisce un passaggio necessario e imprescindibile per la salvaguardia e la valorizzazione dei beni culturali della scuola.
15,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.