Il tuo browser non supporta JavaScript!
Vai al contenuto della pagina
Iscriviti alla newsletter

Edizioni Museo Pasqualino

Controversie sensibili. Retoriche social II

Controversie sensibili. Retoriche social II

Francesco Mangiapane

Libro

editore: Edizioni Museo Pasqualino

anno edizione: 2024

Ideale prosecuzione di Retoriche Social, pubblicato da queste edizioni nel 2018, Controversie sensibili propone un itinerario di ricerca semiotica attraverso alcuni dei territori più frequentati della pubblica discussione: dall’emergenza del nazionalismo alla gentrificazione, dalla gastronomia all’animalismo e molto altro. Grazie alle possibilità di interazione che i dispositivi digitali mettono a disposizione dei cittadini-utenti (invitati a creare e diffondere artefatti originali e, soprattutto, ad agire riscrivendo, commentando e rilanciando contributi altrui) tale pubblica discussione può essere efficacemente descritta come conversazione intermediale, forse addirittura post-mediale, definita dal suo continuo diramarsi lungo i binari tracciati dalla presa di parola. Mettere ordine nella conversazione porta a giudicare le prese di posizione e gli argomenti in essa posti in essere, all’interno di un sistema complessivo della cultura, i cui contorni possono apparire a patto di ripensare il problema delle peculiarità comunicative degli ambienti mediali chiamati in causa non come steccati ma come effetti di senso, sempre passibili di essere riconfigurati dal prossimo interlocutore. Stando così le cose, un’analisi dei media che voglia essere accurata ed efficace si concentrerà a ricostruire le forme semiotiche della conversazione intermediale, mettendone in luce l’articolazione strategica, narrativa, passionale e discorsiva. Nonostante la quantità e la capillarità dei contributi immessi in un tale garbuglio, una ricostruzione della forma mediale del pubblico dibattito come conversazione è possibile. Controversie sensibili vuole mostrarlo, prendendo in considerazione la vita quotidiana e le sue dispute. Procede in questo cammino, alternando saggi brevi e analisi più minuziose intorno al rapporto fra media, spazialità e identità.
19,00
Semiotica elementale. Materia e materiali

Semiotica elementale. Materia e materiali

Libro: Libro in brossura

editore: Edizioni Museo Pasqualino

anno edizione: 2024

pagine: 220

È noto che a lungo la materia è stata esclusa dalla ricerca semiotica, per via del paradosso secondo cui sarebbe doppiamente esterna all'indagine sulla significazione: da un lato perché sta "prima" dei sistemi di senso, dall'altro perché sta "dopo". I linguaggi infatti sono forme che ritagliano materie ottenendo sostanze, ma al tempo stesso le materie ritagliate non precedono la forma, essendo ricavabili, a posteriori, solo dalla comparazione delle sostanze ottenute grazie ai diversi ritagli operati su di esse.
19,00
Semiotica del folklore

Semiotica del folklore

Libro: Libro in brossura

editore: Edizioni Museo Pasqualino

anno edizione: 2024

pagine: 265

Questo volume propone un'antologia dei fondamenti di analisi del folklore così come delineati dalla teoria semiotica. I testi di Roman Jakobson, Pëtr Bogatyrëv o ancora di Meletinskij, Greimas, Uspenskij, Ivanov e degli altri studiosi qui convocati testimoniano di una felice corrispondenza: mentre affrontavano la questione locale di costruire un approccio e un programma d'azione di fronte alle sfide specifiche poste dall'analisi del testo folkloristico, d'altra parte rappresentavano una riserva di osservazioni, conferme ed eccezioni in vista della costruzione di una teoria generale della significazione all'interno di una visione ancor più ampia del pensiero strutturale. Postfazione di Franciscu Sedda.
19,00
Comu si dici? Il siciliano illustrato per i bambini del terzo millennio

Comu si dici? Il siciliano illustrato per i bambini del terzo millennio

Marina Castiglione

Libro: Libro in brossura

editore: Edizioni Museo Pasqualino

anno edizione: 2023

pagine: 71

In molte famiglie siciliane, dalla seconda metà del Novecento, si è scelto di abbandonare il dialetto, come se il suo uso fosse segno di ignoranza, rozzezza, volgarità. É passata in secondo piano la sua storia millenaria; non gli hanno apportato meriti le mescolanze con il greco, l'arabo, il normanno, il castigliano, il catalano; non è stato bastevole esibire una ricca letteratura antica e contemporanea... Un forte pregiudizio lo ha condannato, insieme agli altri dialetti, ad essere - al massimo - lingua dello scherzo. Nonostante ciò esso resiste e permane in molti luoghi e in molti ambiti comunicativi [...] Questo "siciliano illustrato" è un gioco per i più piccoli e un momento di ripensamento per i più grandi.
12,00
Armuzze. La festa dei morti in Sicilia 1-2 novembre

Armuzze. La festa dei morti in Sicilia 1-2 novembre

Alessia Franco

Libro: Libro in brossura

editore: Edizioni Museo Pasqualino

anno edizione: 2023

pagine: 54

Un piccolo foro sulla carta. Una porta su un mondo magico? Il volo di un'armucciola, che approda al cielo di Palermo per raccontare storie, tra pupi di zucchero, semi e dolciumi? Avvicinatevi a sbirciare: incontrerete Nonna Agatuzza e il piccolo Raffaele, mercati storici e notti incantate, e Bradamante, la paladina coraggiosa
17,00
Una Befana senza scopa

Una Befana senza scopa

Valentina Di Miceli

Libro: Libro rilegato

editore: Edizioni Museo Pasqualino

anno edizione: 2023

Oh no la Befana è nei guai! La sua scopa la ha abbandonata! Come farà a portare i regali e il carbone a tutti i bambini? Per fortuna le rimane il suo gatto saggio, Carbone, e una rubrica piena di numeri di amici con mezzi speciali pronti, chi più chi meno, ad aiutarla. Alla fine, tra una telefonata e un’altra, la tradizione è salva! “Cantando stonata la Befana volò tutta la notte sopra i tetti e le città, portando sogni, amore e tanta felicità”. Età di lettura: da 4 anni.
15,00
Donne, eroine e dame all'Opera dei Pupi. I cento anni della Marionettistica dei Fratelli Napoli di Catania. Catalogo della mostra (Modica, 29 aprile-22 ottobre 2023)

Donne, eroine e dame all'Opera dei Pupi. I cento anni della Marionettistica dei Fratelli Napoli di Catania. Catalogo della mostra (Modica, 29 aprile-22 ottobre 2023)

Libro: Libro in brossura

editore: Edizioni Museo Pasqualino

anno edizione: 2023

pagine: 149

La Marionettistica dei Fratelli Napoli di Catania nel 2021 ha festeggiato il centenario della sua nascita, ad oggi è tra le più antiche e importanti compagnie esistenti, alla quale si riconosce la capacità di aver saputo mantenere vivo l'interesse e anzi di aver saputo adattare l'Opira catanese alle esigenze del pubblico contemporaneo, pur mantenendosi fedele ai codici e alle regole di messinscena della tradizione. Sikarte celebra questo importante anniversario con la mostra «Donne, eroine e dame all’Opera dei Pupi. I cento anni della Marionettistica dei Fratelli Napoli di Catania», iniziativa accolta con grande spirito di collaborazione dal Centro Studi sulla Contea di Modica e dallo stesso Comune di Modica, sempre pronti a promuovere ogni aspetto dell'arte e della cultura del territorio. La mostra è allestita nei prestigiosi locali di Palazzo De Leva, precisamente nelle antiche scuderie scavate nel banco roccioso con scorci di architetture trecentesche, alle quali si accede attraverso uno splendido portale in stile gotico chiaramontano: Portale De Leva.
19,00
Maluf. Suoni dal Mediterraneo arabo

Maluf. Suoni dal Mediterraneo arabo

Salvatore Morra

Libro

editore: Edizioni Museo Pasqualino

anno edizione: 2023

Questo libro descrive il variegato mondo della musica mālūf, uno dei generi urbani più complessi del Nord Africa. Il volume si fonda su indagini etnografiche condotte in Tunisia nel periodo 2013-2017, con riferimento alle celebrazioni dell’80° anniversario dell’Istituto musicale Rashīdīa, ai rapporti allievo-maestro in istituzioni private e in famiglia, alla fruizione delle musiche nei luoghi pubblici, ponendo in evidenza il ruolo storico del mālūf in relazione alla costruzione dell’identità nazionale e ai suoi orientamenti postmoderni. Inoltre, attraverso studi di archivio, il libro fornisce una panoramica dei termini e dei confini della musica arabo-andalusa, con attenzione per le sue dinamiche filogenetiche e identitarie, al fine di collocare gli sviluppi musicali del mālūf all’interno dei cambiamenti sociali e politici intercorsi dal 2011 in poi. Il testo analizza inoltre come «l’intimità culturale» (Herzfeld) contribuisca e animi il mālūf agendo come metafora di nostalgia, illustrando il paradigma andaluso di mito e realtà, come associazione dinamica di simboli nazionali e altri fenomeni. Presentazione di Mahmud Guettat.
19,00
Incursioni antropologiche. Paesi, teatro popolare, beni culturali, modernità

Incursioni antropologiche. Paesi, teatro popolare, beni culturali, modernità

Mariano Fresta

Libro

editore: Edizioni Museo Pasqualino

anno edizione: 2023

L'antropologia permette di compiere scorrerie in campi diversi: qui si parla di paesi che muoiono, di altri che nascono, di città indifferenti, della possibilità della documentazione e della patrimonializzazione dei Beni immateriali, della scomparsa del teatro contadino e della sua rinascita nell'esperienza di una piccola comunità toscana, oltre che nella rappresentazione casertana della ritualità quotidiana. Gli altri contributi riguardano situazioni folkloriche – il solstizio estivo, le credenze relative alla fotografia, le processioni religiose – che aprono questioni molto importanti relative ai sistemi di patronage, alla religiosità popolare e alla criminalità organizzata.
19,00
Il giovane Orlando: Risa, Aspromonte, Vienna. Paladini di Francia. Volume Vol. 2

Il giovane Orlando: Risa, Aspromonte, Vienna. Paladini di Francia. Volume Vol. 2

Antonio Pasqualino

Libro: Libro in brossura

editore: Edizioni Museo Pasqualino

anno edizione: 2023

pagine: 42

Continuiamo a presentare ai nostri piccoli e giovani lettori la Storia dei Paladini di Francia "ricontata" da Antonio Pasqualino alla sua prima nipote Giulia. In questo secondo libro seguiremo le avventure del giovane Orlando. Innanzitutto come egli indossi la sua pregiata armatura e conquisti la spada Durlindana, diventando così cavaliere e conte. Poi le sue prime grandi imprese (fra cui l'episodio doloroso del duello con Don Chiaro), fino alle nozze con Alda la Bella. Il volumetto sarà scandito in tre parti, che prendono nome dai luoghi in cui principalmente si svolgono le vicende: Risa (l'odierna Reggio Calabria), l'Aspromonte e Vienna (che è Vienna di Borgogna e non la capitale austriaca).
17,00
Una è la forma. Molti sono i nomi. Scenari del sacro femminile tra la Sicilia e Creta

Una è la forma. Molti sono i nomi. Scenari del sacro femminile tra la Sicilia e Creta

Ignazio E. Buttitta

Libro: Libro in brossura

editore: Edizioni Museo Pasqualino

anno edizione: 2023

Nei culti rivolti alle Madonne e alle Sante in Sicilia e a Creta, in particolare in quelli caratterizzati dall'ostensione e dalla manipolazione di fronde vegetali, dall'uso di acque salutifere, dal riutilizzo di antichi spazi cultuali (grotte, cime montuose, boschi), sembra continuino a reiterarsi modelli mitici e simboli rituali propri di un antico pattern del sacro femminile che, di volta in volta, disarticolato e rimodulato, si rivela tutt'altro che inattuale e che anzi continua a conferire senso alle molteplici e rinnovate istanze dell'esperienza religiosa contemporanea. Che si voglia ammettere ovvero respingere l'ipotesi di una relazione storica delle espressioni del sacro femminile e delle relative forme cultuali antiche con quelle popolari contemporanee (di dee e ninfe con sante e Madonne), che si voglia accogliere o meno l'idea stessa di una preminenza delle divinità femminili nell'universo magico-religioso preistorico e protostorico delle culture mediterranee, resta il fatto, incontestabile, che una molteplicità di riti, di credenze, di culti documentati nel folklore euro-mediterraneo non sono in alcun modo riconducibili a orizzonti ebreo-cristiani né possono essere considerati, se non altro in ragione della loro diffusione, neo-formazioni popolari o invenzioni moderne e contemporanee. È necessario, pertanto, sia per le discipline folkloriche sia per quelle storico-religiose, tornare a riflettere criticamente sulle relazioni tra le diverse divinità del Mediterraneo antico, a loro volta riconducibili al motivo mitico-rituale della Grande Madre, e le diverse declinazioni locali del sacro femminile cattolico.
19,00
La balestra di Pierre. Diritto, significazione, cultura

La balestra di Pierre. Diritto, significazione, cultura

Bassano Giuditta

Libro: Libro in brossura

editore: Edizioni Museo Pasqualino

anno edizione: 2023

ll volume raccoglie una serie di analisi semiotiche e lavori di ricerca sul ‘giuridico’, inteso qui come fascio di attori, pratiche e discorsi che mettono in relazione il diritto e la normatività socio-culturale. In questo modo, si prefigge di mostrare alcuni aspetti poco esplorati di quegli oggetti che legittimiamo come norme, leggi, sentenze, istituzioni. Il volume cerca di rivolgersi a chi fa ricerca nel campo della semiotica, e potenzialmente anche a chi sia in possesso di competenze giuridiche. Questo nella nostra convinzione che il diritto sia già una semiotica, dotata di un proprio piano dell’espressione e di un proprio piano dell’espressione e di un proprio piano del contenuto.
19,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.