Il tuo browser non supporta JavaScript!

EDIZIONI DELL'IPPOGRIFO

10,00

Le radici della dieta mediterranea. Vivere bene secondo i classici

Francesco Castiello

Libro: Copertina morbida

editore: EDIZIONI DELL'IPPOGRIFO

anno edizione: 2020

pagine: 200

I classici offrono un ricco catalogo di precetti, di esortazioni, di consigli sul corretto modo, oltre che di alimentarsi, di pensare, di agire, di vivere, aiutandoci a comporre un codice di autocontrollo che permetta di godere, con misura, i piaceri della vita, ma anche di affrontare, con una efficace strategia difensiva, le avversità e i mali, in particolare quelli della vecchiaia.Dalla lettura dei classici si comprende che la "Dieta Mediterranea" è, insieme, un modo di nutrirsi e un metodo di pensare, di agire, di vivere.
15,00

Espressioni d'amore dettate dal cuore

Vincenza Cammarano

Libro: Copertina morbida

editore: EDIZIONI DELL'IPPOGRIFO

anno edizione: 2019

8,00

Le ricette del Vesuvio. Tradizione e innovazione dalla Valle del Sarno, ai Monti Lattari e Vesuvio in 780 piatti della tradizione familiare e della ristorazione

Nunzia Gargano

Libro: Copertina morbida

editore: EDIZIONI DELL'IPPOGRIFO

anno edizione: 2019

Il Vesuvio non è semplicemente il vulcano di Napoli. "Vesuvus", come lo chiamavano gli antichi, è un gigante maestoso che guarda la città, ma protegge tutta la Campania. La sua sagoma è sempre presente: se guardi il panorama, se ti affacci alla finestra, se percorri l'autostrada Napoli-Salerno. Lo sguardo è catturato dalla sua figura e anche chi non lo ha mai visto lo riconosce. Per questo motivo, un libro di ricette che lo ricordi nel titolo non è una mera intuizione editoriale, è un'indagine per ampliare ulteriormente la visione della nostra identità. I protagonisti di questa ricerca sulle vie delle nostre tradizioni non sono solo quelli dell'Agro Vesuviano, per intenderci. Nelle nostre zone lo spirito vulcanico, la componente mineraria del suolo pervadono anche l'Agro Nocerino-Sarnese e i Monti Lattari. Così i prodotti, i riti e le pietanze che interpretano i territori si trasformano nello strumento privilegiato per scoprire di più di noi stessi e delle nostre radici senza le quali non può esserci futuro.
15,00

La natura svelata. Armonia e conflitti nei paesaggi dell'arte. Catalogo della mostra (Santa Maria di Castellabate, 5 luglio-5 settembre 2019)

Libro

editore: EDIZIONI DELL'IPPOGRIFO

anno edizione: 2019

pagine: 144

"La natura svelata" è la trama di un esperimento estetico che nutre il pensiero di uno slancio etico verso le cose, gli altri, l'ambiente. Togliere il velo che copre e nasconde la faccia della realtà ci obbliga a guardarla negli occhi, a scrutarne le ferite, anche quelle meno visibili e più guarite, a verificarne la libertà e la salute e ad immaginarne i desideri e i sogni. Svelare vuol dire guardare dentro, oltre, vedere in profondità, fino all'abisso, non avere paura e inseguire lo stupore. Svelare vuol dire lasciare apparire e cose nella loro purezza, senza finzioni e senza filtri, senza pregiudizio e senza disagio. La mostra propone una collezione di dipinti che vanno dal primo ventennio del '600 all'ultimo del '700 e racconta, in modo molto eloquente, l'evoluzione del tema del paesaggio in questi due secoli circa di storia della pittura. Una mostra può diventare occasione seria di risveglio, di bonifica, di coscienza, di legalità, di promozione, di riscatto. Il Cilento ha bisogno di sentire, sulle sue membra, a volte stanche, la brezza rigenerante che porta i profumi del mondo, senza nascondersi dietro confini forzati, con l'idea chiara che la bellezza ci salverà.
20,00

Salonicco 1943. Agonia e morte della Gerusalemme dei Balcani

Nico Pirozzi

Libro: Copertina morbida

editore: EDIZIONI DELL'IPPOGRIFO

anno edizione: 2019

pagine: 232

A dispetto del tempo che scorre e degli uomini che dimenticano, per una parte degli abitanti di Salonicco quel villino di inizio Novecento, dallo stile marcatamente neobarocco, l'hanno continuato a chiamare Oikía Salém: la casa di Emmanouíl Rafaíl Salém, il facoltoso avvocato tessalonicese di origini ebraiche che, nel 1907, ne affidò la costruzione a Xenofón Paionídis, uno dei più famosi architetti del suo tempo. Per gli autisti della Oasth, l'azienda di trasporto urbano di Salonicco, che dalle cinque di mattina a mezzanotte passata attraversano Leoforos Vassilissis Olgas, la fermata in prossimità del civico contrassegnato dal numero 20 è, da quarant'anni, Palió italikóproxeneío: il vecchio consolato italiano, che sul finire degli anni Settanta traslocò in una più modesta dimora. Della sontuosa casa di Salém e di quel lembo d'Italia in terra di Macedonia, carico di storia e di ricordi, oltre al toponimo sopravvive solo un giardino invaso da arbusti ed erbacce e una vecchia palazzina con le persiane semidivelte, le ringhiere corrose dalla ruggine e gli intonaci scoloriti e cadenti.
16,00

Racconto storico e artistico della Cappella di S. Maria delle Grazie in Montecorvino Rovella

Carmine Tavarone

Libro: Copertina morbida

editore: EDIZIONI DELL'IPPOGRIFO

anno edizione: 2019

Carmine Tavarone, con la sua appassionata opera di ricerca, volta a ricostruire la storia artistica della Cappella Maiorini, intitolata alla Vergine delle Grazie, ha avuto la capacità di dare corpo ed anima ad un passato che troppo spesso è stato dimenticato e che dovrebbe rappresentare la stella polare di ogni montecorvinese. È riuscito a restituire la narrazione dei luoghi con la perizia e la cura del vero storico. L'autore sviluppa la vicenda della Cappella dei Maiorini intitolata a Santa Maria delle Grazie dalla fondazione fino ai tempi nostri con grande chiarezza e altrettanta precisione. Il lavoro di Carmine Tavarone riesce a coniugare la ricerca artistica e storica alla ricostruzione della identità territoriale del luogo.
18,00

Il fascino del mito. Da Ovidio a Paolo De Matteis

Francesco Castiello

Libro: Copertina morbida

editore: EDIZIONI DELL'IPPOGRIFO

anno edizione: 2019

pagine: 408

Tutta la forza inesauribile del prezioso patrimonio della mitologia greca ci attraversa, come un fiume in piena, nel corso fluido rigenerante di questa profonda enciclopedia di favole originarie. "Il fascino del mito" è il titolo ed è la trama del racconto che Francesco Castiello destina gli uomini del suo tempo, viandanti distratti, malati di disincanto, tutti connessi ma scollegati dalle regioni prime di ogni cosa. Per questo motivo dico che il fascino è la vera trama del libro. Il fascino delle cose perdute e tuttavia essenziali. Il fascino di una fibra vitale per lo sviluppo delle umane intelligenze. Il fascino del futuro prevedibile che si alimenta di storie antiche e non del tutto esplorate e comprese. Francesco Castiello realizza un'opera enciclopedica con l'appassionato illuminismo che lo caratterizza, col sentimento di un uomo di estrema periferia che, con immane sforzo intellettuale, si colloca nel cuore dei più spinti destini metropolitani, ne assorbe miraggi e tormenti, li assimila da contemplativo e li racconta ai suoi cari.
20,00

La tela degli svizzeri. I Wenner e l'avventura del tessile a Nocera. Ascesa e declino di un distretto industriale

Angelo Verrillo, Gigi Di Mauro

Libro: Copertina morbida

editore: EDIZIONI DELL'IPPOGRIFO

anno edizione: 2018

La migliore immagine che si ha di Nocera Inferiore e, forse, dell'intero Agro-Nocerino-Sarnese al massimo del suo splendore industriale: è questo il viaggio che il lettore può compiere attraverso le parole ed il racconto di uno specifico contesto socio-economico, nel libro-intervista di Angelo Verrillo. Il parallelismo con le dinamiche economiche attuali ne rende la lettura interessante e pregna di spunti rifleessivi, oltre ad offrire esempi edificanti e contributi mirabili di imprenditori dall'azione diligente e dal preciso intento realizzativo d'ascesa economica. Uomini che radicavano le nuove strutture industriali con intuizioni moderne e incisive sul nostro territorio. Le nuove generazioni, abituate ad ascoltare parole come crisi, desertificazione industriale, disoccupazione, precarietà, scopriranno come, per lungo tempo, tra il XIX e il XX secolo, ci fu una crescita economica importante grazie allo sviluppo del settore tessile e non solo. La scommessa imprenditoriale degli Svizzeri, oltre a far emergere le dinamiche sociali di alcune famiglie impegnate nello sviluppo delle proprie aziende, determinò il sistema attrattivo della nostra regione, come luogo dove poter fare impresa.
10,00

Alfonso Gatto e il «continente» Sardegna

Marcello Napoli

Libro: Copertina morbida

editore: EDIZIONI DELL'IPPOGRIFO

anno edizione: 2018

pagine: 84

"È alquanto strano che la critica su Alfonso Gatto non abbia dato la doverosa importanza all'impegno giornalistico del poeta al livello più propriamente territoriale. Eppure, sarebbe sufficiente scorrere le pagine successive di Napoli N.N., per cogliere l'intima, intensa intersezione che nell'opera gattiana viene a crearsi tra livello giornalistico e narrativo, destinato ovviamente a trasfondersi in quello più propriamente poetico." (Dalla prefazione di Francesco D'Episcopo)
10,00

Frisèddi ri carajèsima. La poesia satirica in vernacolo teggianese di Gaetano D'Elia

Vincenzo Andriuolo

Libro: Copertina morbida

editore: EDIZIONI DELL'IPPOGRIFO

anno edizione: 2018

pagine: 304

"Frisèddi ri carajèsima" ("Biscotti di Quaresima"), un libricino di poche decine di pagine che raccoglie ventuno sonetti di satira anticlericale scritti, in vernacolo, dal medico e umanista teggianese, Gaetano d'Elia, tra il 9 di maggio del 1886 e il 9 di febbraio del 1888. L'autore, attraverso la parafrasi del testo e la sua analisi dal punto di vista fonomorfologico, prosodico, metrico e strutturale, disvela un fine straordinario poeta dotato di una vena artistica non comune, capace di coniugare a livelli altissimi le strutture ritmiche e melodiche dell'endecasillabo e della parlata vernacolare teggianese. Lo studio dei contenuti e la decodificazione del contesto storico, politico e culturale in cui nasce e si sviluppa lo scontro con il vescovo di Teggiano consentono di ricostruire anche i tratti più significativi del pensiero di questo illustre dianèse, sorretto da profonda poliedrica cultura e fine arte oratoria.
20,00

La memoria del gusto. Storia e ricette dell'Osteria Lo Stuzzichino di sant'Agata sui due Golfi

Francesco Aiello

Libro: Copertina rigida

editore: EDIZIONI DELL'IPPOGRIFO

anno edizione: 2018

pagine: 160

Raccontare la storia di un'osteria come "Lo Stuzzichino" significa raccontare non solo una grande parabola gastronomica e umana, ma anche il percorso di una famiglia all'interno di un territorio unico. È il racconto di un rapporto stretto, quello tra la famiglia De Gregorio e un angolo del nostro paese.
18,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookies necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookies policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookies, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo avviso, navigando in questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookies.

Acconsento