Il tuo browser non supporta JavaScript!

EDES

Lo sguardo sociologico di Italo Calvino. Letteratura, società e nuovi media

Fabio Di Pietro

Libro: Copertina morbida

editore: EDES

anno edizione: 2012

pagine: 132

L'analisi delle "Lezioni americane" di Calvino sono il "pretesto" per cogliere lo sguardo sociologico di un autore, a cui è cara una visione d'insieme dei fenomeni socio-culturali e comunicativi di un'epoca di transizione: la seconda metà del novecento con le sue teorie sul mondo contemporaneo, l'esplosione dei mass media, ma anche la prefigurazione di nuovi scenari dell'arte e della comunicazione e, soprattutto, della letteratura. La tesi di fondo del presente contributo è che lo sguardo intellettuale e letterario di Calvino è imprescindibile da una spiccata visione sociologica ed antropologica del fenomeno letterario e della sua funzione comunicativa e sociale. Partendo da questa prospettiva, il volume incrocia approcci diversi (sociologia, mediologia, narratologia) per giungere a definire un quadro delle proposte che emergono dalla riflessione calviniana.
10,00
15,00

A duru duru

G. Battista Fressura

Libro

editore: EDES

anno edizione: 2009

14,00

Fiabe e filastrocche sui diritti dei bambini

Paola Ruiu

Libro

editore: EDES

anno edizione: 2008

10,00

Nozioni di ordinamento della Regione Sardegna

Gherardo Gherardini

Libro

editore: EDES

anno edizione: 2003

pagine: 382

20,00
26,00

Recuida

Antonio Mura

Libro

editore: EDES

anno edizione: 1998

pagine: 331

12,39

Sardisti. Viaggio nel Partito Sardo d'Azione tra cronaca e storia. Volume 2

Salvatore Cubeddu

Libro: Copertina rigida

editore: EDES

anno edizione: 1995

pagine: 752

Il secondo volume del "viaggio" nel Sardismo di Salvatore Cubeddu va dal 1948 al 1975 e ricostruisce vicende comprese dai primi anni della repubblica e dalla nascita della Regione autonoma della Sardegna fino alle stagioni della Rinascita, al disegno di un modello di sviluppo fondato su una forte industrializzazione. Sono gli anni del grandi mutamenti nel Partito Sardo d'Azione, degli approcci con le esperienze di governo, di risultati elettorali altalenanti, dalle moglie di crisi che parevano irreversibili ai segnali di una impetuosa ripresa arrivata negli anni successivi con il grande "vento sardista". Eventi narrati attraverso interviste ai protagonisti, relazioni, articoli, documenti e verbali. In queste pagine si ritrovano buona parte di segnali e le motivazioni e le cause della condizione politica della Sardegna negli anni successivi.

Sardisti. Viaggio nel Partito Sardo d'Azione tra cronaca e storia. Volume 1

Salvatore Cubeddu

Libro: Copertina rigida

editore: EDES

anno edizione: 1993

pagine: 624

In questo primo volume (1921-1948) del suo lungo itinerario attraverso le vicende del Partito Sardo d'Azione si parte dalla sua fondazione, il 17 aprile aprile 1921, e dal congresso di Oristano, caratterizzato dall'entusiasmo e dalla voglia di tradurre in politica l'epopea del movimento combattentistico nato sulle trincee della Grande Guerra. L'autore Salvatore Cubeddu ha concentrato la sua ricerca soprattutto sul rapporto fra Sardismo e Fascismo, i contrasti fra dirigenti, il disorientamento dei militanti, le diverse strade intraprese da chi é confluito nel PNF e chi ha scelto la lotta, il silenzio o l'esilio. Nella parte finale, conclusa la Seconda Guerra Mondiale e abbattuto il fascismo, la ricostruzione del partito e il dibattito sulla sua collocazione politica. Questa prima parte del "viaggio" é stata ricostruita ritrovando notizie e documenti che sembravano ormai perduti e che oggi sono a disposizione degli studiosi presso la Fondazione Sardinia.

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.