Il tuo browser non supporta JavaScript!

EDB

L'analfabetismo biblico e religioso. Una questione sociale

Francesca Cadeddu, Franco Ferrarotti, Marco Ventura

Libro: Copertina morbida

editore: EDB

anno edizione: 2022

pagine: 88

Disarmanti ma non sorprendenti, purtroppo, i risultati di molte ricerche recenti sul tema dell'analfabetismo religioso nel nostro Paese. La naturalezza della religione di nascita soffre infatti oggi di una limitatissima cultura biblica - a dispetto della liberazione del testo avvenuta nel mondo cattolico con la costituzione conciliare Dei Verbum -, di scarsa consapevolezza storica, di pressoché totale ignoranza delle diverse confessioni cristiane e delle fedi altre, nonostante l'ancora alta adesione all'ora di religione cattolica nelle scuole. Concedendo spazio a incidenti culturali che minano la coesione sociale e rallentano i processi d'integrazione, l'analfabetismo religioso, tra le altre cose, si pone come causa anche di elevati costi sociali. Il libro - presentando tre letture, sul versante sociologico (Franco Ferrarotti), storico (Francesca Cadeddu) e giuridico (Marco Ventura) - si propone di fare il punto della situazione al riguardo, lanciando al contempo un grido d'allarme sul piano sociale e insistendo sulla prospettiva del sapersi dire con termini e concetti adeguati. Solo così, nella Babele della postmodernità, le religioni potranno avere ruolo e spazio.
10,00

Gesù di Nazaret nelle culture del suo tempo. Alcuni aspetti del Gesù storico

Romano Penna

Libro: Copertina morbida

editore: EDB

anno edizione: 2022

pagine: 216

Gesù di Nazaret visse in un preciso contesto culturale e il messaggio dell'incarnazione di Dio non sarebbe neppure intellegibile, se non comprendesse la dimensione della sua inculturazione. Proprio lo studio dell'ambiente culturale del Gesù storico ci aiuta a comprendere meglio la sua umanità. Essa è quella di un giudeo, che conservava i tratti specifici di un semita, appartenente alla tradizione mosaica e profetica d'Israele - senza la quale non si riuscirebbe a capire quale sia stata l'originalità delle sue prese di posizione -, pur essendo inserito in un quadro di cui l'ellenismo rappresentava la cornice culturale dominante. Gli studi presentati da Romano Penna richiamano l'attenzione sui due versanti storico-culturali dell'umanità di Gesù. Dopo un capitolo introduttivo, tre capitoli approfondiscono la figura di Gesù all'interno del giudaismo e tre in riferimento all'ellenismo. Il capitolo conclusivo apre la prospettiva al dopo Gesù, affrontando l'universalismo di Paolo.
22,00

Introduzione alla Sacra Scrittura

Giuseppe Pulcinelli

Libro: Copertina morbida

editore: EDB

anno edizione: 2022

pagine: 224

In questo volume, frutto di un'esperienza più che decennale di insegnamento, si trovano i temi fondamentali che fanno parte di ogni introduzione generale alla Sacra Scrittura, a partire da quello dell'ispirazione, che considera la Bibbia testo sacro, Parola di Dio espressa in parole umane. La riflessione si sofferma poi sul canone delle Scritture, su come si è formata e chiusa la lista dei libri sacri (comprese le differenze rispetto all'ebraismo e al protestantesimo) e sul tema più prettamente storico del testo biblico, cioè da dove proviene e come si può stabilire la sua affidabilità. Infine il volume affronta la grande questione dell'ermeneutica, che riguarda i principi e i metodi dell'interpretazione. Il testo si colloca in una collana di testi rigorosi e agili a un tempo, rivolti soprattutto al pubblico di università, facoltà teologiche, istituti di scienze religiose e seminari.
25,00

Contro il clericalismo

Loïc de Kerimel

Libro: Copertina morbida

editore: EDB

anno edizione: 2022

pagine: 268

Papa Francesco, nella sua Lettera al popolo di Dio dell'agosto 2018, identifica nel clericalismo la causa principale della profonda crisi interiore che attraversa la Chiesa. Durante il suo intervento al conclave del 2013, quando era ancora il cardinale Jorge Bergoglio, ebbe a dire: «Quando la Chiesa non esce dai suoi confini per evangelizzare, diventa "autoreferenziale" e si ammala. I mali che, nel corso del tempo, hanno afflitto le istituzioni religiose trovano le loro radici nell'autoreferenzialità, una sorta di narcisismo teologico». Il volume si interroga sulla possibilità che la Chiesa possa superare il clericalismo. Sebbene nelle prime due parti del libro questa venga definita «un'operazione impossibile», nella terza parte trovano spazio i suggerimenti proposti dall'autore, sempre arricchiti da considerazioni bibliche e teologiche o da rimandi filosofici. Per Loïc de Kerimel, il «clericalismo» non è una direzione erronea, temporanea e secondaria intrapresa in epoca recente nella storia della Chiesa e facilmente passibile di correzioni mediante alcuni elementi di riforma e con un po' di buona volontà da parte dei laici e dei sacerdoti. Al contrario, è una perversione sistemica e il mutamento richiesto è senza alternative: se il clericalismo non viene contestato e cancellato alla radice, non sarà possibile attenderci alcun nuovo inizio della Chiesa dopo gli scandali, anch'essi sistemici, degli abusi sessuali.
23,00

La Samaritana

Primo Mazzolari

Libro: Copertina morbida

editore: EDB

anno edizione: 2022

pagine: 136

La Samaritana di don Primo Mazzolari uscì il 15 maggio 1944, in piena seconda guerra mondiale, edito dalla Pia Società San Paolo di Alba e prima pubblicato sul settimanale La Festa. Nel personaggio femminile protagonista del dialogo con Gesù narrato nella pagina evangelica di Giovanni, Mazzolari riconosceva l'immagine dei tanti "lontani" assetati di giustizia e di amore a cui la Chiesa non sapeva far giungere la parola del Vangelo. Il dialogo con la donna di Samaria gli offriva lo spunto per rilanciare il cuore e lo stile del suo messaggio: l'annuncio cristiano come un incontro personale che tocca e trasforma nel profondo, risposta alla "sete d'infinito", "fonte di vita" rinnovata nella storia di tutti e nel quotidiano di ognuno. Da offrire, con la delicatezza di chi conosce e riconosce il mistero della coscienza, "credendo nell'amore e nel metodo dell'amore".
10,00

Quando la nube si alzava. L'uomo dalle quattro identità

Bruno Hussar

Libro: Copertina morbida

editore: EDB

anno edizione: 2022

pagine: 166

Nel novembre 2011, in occasione di un convegno milanese dell'Associazione italiana degli Amici di Neve Shalom/Wahat al-Salam, il cardinale Carlo Maria Martini inviò un biglietto augurale: «Come è possibile - si chiese - che non risuoni più la voce un po' incantatrice di padre Bruno Hussar?». Questo libro racconta in prima persona la vicenda umana di un «uomo di sogni e di visioni», secondo il lessico biblico. Ne narra la vocazione intellettuale e religiosa, l'ingresso nell'ordine dei frati predicatori, la nascita della Chiesa cattolica ebraica e la passione per Israele, che lo condurrà, da ebreo di nascita, a cercare vie di pace in una terra tanto antica quanto ancora conflittuale: dalla fondazione della Casa di Sant'Isaia all'invenzione del Villaggio della pace, Neve Shalom/Wahat al-Salam. Il suo messaggio è ancora attualissimo e può fornire spunti importanti a quanti credono ancora che la pace fra Israele e Palestina sia possibile.
16,00

Parola spirito e vita. Quaderni di lettura biblica. Volume 2

Libro

editore: EDB

anno edizione: 2022

pagine: 200

Nell'Antico Testamento, l'alleanza di Dio con Mosè del libro del Deuteronomio diventa fatto identitario per Israele. Nel Nuovo Testamento siamo di fronte a una «nuova alleanza», per secoli interpretata come il superamento di quella con il popolo originariamente eletto, secondo una logica sostituzionista, e solo di recente reinterpretata, grazie al concilio Vaticano II, in continuità con l'alleanza stabilita da Dio con Israele. La sezione della rivista dedicata alla "Vita della Chiesa" interpreta l'alleanza come alleanza con il creato.
24,60

Schiacciare l'anima. Gli abusi spirituali nella vita religiosa

Dysmas De Lassus

Libro: Copertina morbida

editore: EDB

anno edizione: 2021

pagine: 320

Lo scandalo degli abusi sessuali nella Chiesa ha portato alla luce anche situazioni di prevaricazione spirituale nelle comunità religiose e monastiche. La nascita di nuove realtà e il desiderio di ritornare a una forma di vita più autentica all'interno di ordini antichi hanno talvolta suscitato comportamenti inaccettabili da parte di superiori o fondatori. Le cause si possono ricondurre a squilibri psicologici personali o a scarse capacità di governo della vita comune. In conseguenza di ciò, donne e uomini che si sono donati a Dio con tutto lo slancio della loro giovinezza hanno trascorso molti anni prima di prendere coscienza del condizionamento loro imposto e trovare il modo di liberarsene, il più delle volte abbandonando la comunità. Per molti di loro, il cammino di ricostruzione personale, psicologica e spirituale è stato, o è ancora, lungo e doloroso. Radicato nella tradizione della vita monastica e in una solida teologia della vita religiosa, Dom Dysmas de Lassus propone elementi per misurare i pericoli di certe pratiche spirituali o di governo delle comunità. Egli elabora una proposta innovativa, basata sui grandi equilibri che permettono una crescita personale e comunitaria lontana dalla manipolazione e rispettosa delle persone e della tradizione.
29,00

«E cominciarono a far festa». Commento ai Vangeli festivi. Anno C

Erio Castellucci

Libro: Copertina morbida

editore: EDB

anno edizione: 2021

pagine: 224

L'evangelista Luca, la cui narrazione accompagna la comunità cristiana nelle liturgie eucaristiche dell'anno C, è definito da Dante «Scriba mansuetudinis Christi» per la sua attenzione nell'esprimere la misericordia del Signore. Il terzo Vangelo illustra la realizzazione del programma iniziale che Gesù aveva annunciato nella sinagoga di Nazaret, quando applicò a sé il profeta Isaia, dicendo che lo Spirito lo aveva inviato a prendersi cura dei poveri, dei prigionieri, dei ciechi e degli oppressi. Un Dio che, nella persona di Gesù, apre il suo cuore al perdono e alla salvezza; un Dio che è capace di organizzare una festa per il ritorno del figlio ribelle pentito, di autoinvitarsi nelle case dei peccatori sfidando i benpensanti, di fissare il proprio sguardo sanante sull'apostolo che lo ha appena rinnegato. Scritto verso l'80 d.C. attingendo da Marco e da una fonte comune anche a Matteo, Luca è il Vangelo più raffinato dal punto di vista letterario e introspettivo. È il Vangelo che più di tutti mette in luce l'azione dello Spirito in Gesù, a partire dall'Annunciazione fino all'Ascensione.
20,00

La bellezza può salvare il mondo? L'estetica teologica in tempi bui

Susan A. Ross

Libro: Copertina morbida

editore: EDB

anno edizione: 2021

pagine: 96

La bellezza conta nelle nostre vite, lo sappiamo. Ma l'estetica, in particolare l'estetica musicale, ha davvero qualcosa di essenziale da offrire alla riflessione teologica ed etica? Secondo Susan Ross non c'è alcun dubbio. Servendosi di brani tratti dall'opera (Dead Man Walking), dagli spiritual, dal rap e dall'hip hop, ma anche dalla «musica» prodotta dal mondo animale, in particolare dagli insetti, la teologa statunitense spiega in maniera chiara come questi esempi artistici variegati aiutino le persone a sviluppare una maggiore empatia verso chi si trova ai margini della società, provocando una resistenza e una protesta contro la sofferenza ingiusta e una forma di solidarietà con tutto il creato. Anche se la bellezza da sola non salverà il mondo, sostiene l'autrice di questo saggio, un'azione priva di cura per la bellezza e le arti ci condurrà a un futuro impoverito, incapace di includere la profonda spiritualità che si annida nel cuore della vita.
9,00

La giustizia più grande. Sul discorso della montagna

Giuliano Zanchi

Libro: Copertina morbida

editore: EDB

anno edizione: 2021

pagine: 184

Il Discorso della montagna ci parla di una giustizia più grande. Essa in ultima istanza riguarda Dio, poiché solo Dio è veramente giusto. Questa giustizia più grande però non viene presentata come una cosa diversa e altra rispetto alla piccola giustizia delle cose quotidiane. Al contrario, la sollecita e la permette. Alimenta il senso di quella giustizia di cui va in cerca l'esistenza personale di ciascuno di noi. Bisogna partire da qui per comprendere il Discorso della montagna. Quello della «giustizia» è anzitutto un bisogno che appartiene in profondità al desiderio che anima la nostra vita. Ogni gesto, ogni decisione, ogni parola sono animati, seppure quasi sempre in modo implicito, dal bisogno di sentirsi «giusti». Assumere la mitezza, la misericordia, la pace, la tenacia e la povertà come forma della vita e verità delle sue affezioni non significa solo mostrare il profilo della giustizia più grande che anima il regno di Dio, ma realizzarne la sostanza già in questo tempo, come segno della sua credibilità.
16,00

Sognare eresie. Fede, amore e libertà

Luigi Bettazzi

Libro: Copertina morbida

editore: EDB

anno edizione: 2021

pagine: 168

«Il 9 dicembre 2019, papa Francesco ha ricevuto in udienza il Seminario Regionale di Bologna, che celebrava i suoi cent'anni. Il Papa, dopo aver salutato i presenti e ringraziato il cardinale Zuppi per il suo discorso, ha voluto ricordare monsignor Bettazzi, "quasi coetaneo del Seminario". In realtà, sono nato nel 1923, ed ero stato alunno di quel seminario dal 1938 al 1942, insegnante dal 1950 al 1963. Ho approfittato dell'incontro per offrire al Santo Padre una copia del mio ultimo libro Il mio concilio Vaticano II, essendo rimasto io l'ultimo Padre conciliare italiano vivente. Un vescovo importante del Vaticano ha commentato con una battuta sorridente: "Sarà una delle sue solite eresie!". L'ho presa bene, pensando che la parola "eresia" originariamente, dal greco, significa "scelta, preferenza"».
12,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.