Il tuo browser non supporta JavaScript!

con-fine edizioni

Oltre il sentire

Doriana Freschi

Libro: Copertina morbida

editore: con-fine edizioni

anno edizione: 2013

pagine: 48

Doriana Freschi dipinge da sempre. La sua pittura, chiara e diretta, contiene messaggi poetici che trovano spunto nei soggetti più dissimili: da un cesto di frutta, a un bambino, da un paesaggio ad un sogno, realtà diverse che vengono tradotte in arte attraverso un linguaggio che parte da un figurativo 'classico' fino ad arrivare a toccare dei punti di surrealismo puro. Ma tutto sempre all'insegna del colore che riesce ad esprimere quei sentimenti di bellezza elaborati interiormente dall'artista e di cui si fa testimone e interprete nei confronti del mondo. Un colore materico e pieno che porta alla ribalta sensazioni forti, talvolta drammatiche ma sempre intimamente vissute e quindi coinvolgenti, capaci di trascinare l'osservatore nei luoghi lontani della sua poesia.
13,00

Percorsi

Bianca Brancati Carlevani

Libro: Copertina morbida

editore: con-fine edizioni

anno edizione: 2013

pagine: 144

La difficile selezione fra le centinaia di opere che compongono la corposa produzione di Bianca Brancati Carlevani trova in questo volume la sintesi attraverso un percorso ideale, che ci guida fra i diversi approcci che, nel corso di tanti anni di lavoro, hanno caratterizzato il lavoro di questa artista catanese. La linearità della visione del mondo è una cifra costante, che lega tempere, grafiche, olii e collages in un percorso quanto mai coerente e segnato dalla serietà della ricerca e dalla minuziosità dell'indagine artistica. La ricorrente attenzione al segno e alla verifica formale allontanano ben presto l'artista dalla necessità figurativa, per indagare ancora più a fondo le problematiche spaziali in un susseguirsi di scelte e soluzioni del tutto originali che sintetizzano con decisione la sua poetica: l'eleganza dell'essenzialità.
40,00

Codamozza

Sergio Saggese

Libro: Copertina rigida

editore: con-fine edizioni

anno edizione: 2013

pagine: 136

"Codamozza" unisce la fabula ad un linguaggio fantasioso e cartavetroso, per riportarci il nostro vissuto quotidiano pubblico, che il cinismo dei media ci manifesta senza il candore di un possibile cambiamento. Un campo di sorci sorto in una Scampia, dove vivono i derelitti di questa storia senza speranze né sogni, nasconde la vita in corso di una Napoli reale ottenebrata dal potere. Saggese disegna con la storia dei due sorci amici-divisi - ma per quanto? - la parabola-apologo di una società disgregata, la nostra, che solo nella controluce di una vicenda animale - come in una striscia di 'Lupo Alberto' - può essere compresa. Si serve dei suoi amati animali che predilige perché rappresentano forse ai suoi occhi degli amici-sentinelle che ricordano a noi umani le nostre-loro fragilità, l'importanza di una solidarietà non dettata solo da debolezza, e la grammatica fisio-cognitiva della sofferenza, che noi abbiamo dimenticato. Fa questo servendosi di una lingua che usa le screziature di dialetto per magnificare l'espressività della parola: saporita e indicativa di un cammino per tutti noi. "Perché al niente preferisco il dolore" (W. Faulkner).
12,00

Contromosse

Paolo Maccari

Libro: Copertina morbida

editore: con-fine edizioni

anno edizione: 2013

pagine: 78

"Si cammina soli, in queste poesie, e lo stupore di un nuovo evento viene salutato con calma, sì, ma senza gioia, se degli incantesimi del Mondo si riconosce ormai ogni formula, ogni artificio, e si può, si deve "rinunciare al conforto di non sapere". Ecco che tra versi sempre pronti a troncarsi, tra referti cronachistici in bassa definizione e prose asciutte che non si concedono fughe o sbalzi lirici, Maccari, con uno scacco matto, con una definitiva contromossa, può guardare in faccia, da pari a pari, all'ambigua maschera di una condizione d'esistenza che ci vuole attivi e che - nello stesso tempo - ci incita alla fuga." Prefazione di Luca Lenzini
9,00

Teodoro Duclère. Disegni e dipinti dell'Italia meridionale nelle collezioni Correale

Libro: Copertina rigida

editore: con-fine edizioni

anno edizione: 2013

pagine: 352

Questo volume contiene la collezione completa di disegni e dipinti, conservati nel Museo Correale di Sorrento, del paesaggista Teodoro Duclère (Napoli 1812-1869), allievo di Anton Sminck Pitloo (Arnhem 1790 - Napoli 1837) e uno dei massimi esponenti della "Scuola di Posillipo". 354 disegni e 30 dipinti che illustrano luoghi e monumenti dell'Italia Meridionale: dalla Sicilia (che con le sue città principali e monumenti occupa una parte cospicua della raccolta), attraverso le regioni meridionali e la Campania (con le isole pertinenti, percorsa in lungo e in largo dall'artista, rappresentata in ben 200 disegni e 23 dipinti), si conclude con il Lazio e l'Abruzzo. Oltre a rappresentare un utile strumento di lavoro per gli studiosi di vedutismo dell'Ottocento, il catalogo offre agli appassionati e ai collezionisti di questa forma d'arte una guida che li condurrà in un sorprendente ideale "Grand Tour" attraverso l'Italia Meridionale del XIX secolo.
40,00

The Dalì universe Sorrento

Libro: Copertina rigida

editore: con-fine edizioni

anno edizione: 2013

pagine: 128

Più di 100 opere del maestro del surrealismo a Sorrento in un'esposizione unica interamente dedicata a Salvador Dalí per avvicinarsi agli aspetti meno noti del suo lavoro. Un'ampia selezione tra sculture, di cui quattro monumentali ed altre museali, oggetti in vetro, oro, collages e raccolte grafiche di Dalí illustratore che intende rivelare le fonti di ispirazione del genio di Salvador Dalí. Un percorso che consentirà ai lettori di immergersi nel labirinto della mente e dell'infinita immaginazione dell'artista. Contiene scritti di Beniamino Levi, Wolf Guenter Thiel e Gino Fienga.
30,00

Nel nome della madre, della figlia e... della spirita santa

Paola Zaretti

Libro: Copertina morbida

editore: con-fine edizioni

anno edizione: 2013

pagine: 152

Paola Zaretti dà voce a una sfida fra due importanti figure del femminismo italiano - Angela Putino e Luisa Muraro - su un tema vasto, opaco e controverso qual è stato il rapporto tra femminismo, psicanalisi e politica. Attraverso i pensieri e le parole delle due donne - personalmente e politicamente impegnate su questi temi negli anni '70 - pagina dopo pagina si torna a cercare la centralità e il merito allora riconosciuto a quel rapporto e alla sua funzione nell'ambito della "politica delle donne", di cui oggi ci sembra di aver perso le tracce.
10,00

Con-fine art magazine. International art magazine. (In) comunicabilità 1. Silenzi

Libro: Copertina morbida

editore: con-fine edizioni

anno edizione: 2012

pagine: 110

9,00

Risonanza classiche

Lucia Schiavone

Libro: Copertina morbida

editore: con-fine edizioni

anno edizione: 2012

pagine: 48

17,00

Filo di pensiero. Dialogo sul mito con Laura Celentano

Ernesto Anastasio

Libro: Copertina morbida

editore: con-fine edizioni

anno edizione: 2012

pagine: 72

"Queste humanae litterae, dice Cicerone, sono anche il nostro conforto: nobiscum peregrinantur, rusticantur. Ci accompagnano sempre, indipendentemente dalla possibilità di letture. Qualche volta le letture per gli antichi erano qualcosa di più fastidioso, con quei grossi rotoli di papiro che era così difficile srotolare... ...e quindi le humanae litterae uno se le portava soprattutto dentro." (Prefazione di Vincenzo Aiello)
10,00

Gattosacco e i conigli geometrigli

Carlos Pambianchi

Libro: Copertina morbida

editore: con-fine edizioni

anno edizione: 2012

pagine: 44

Alla continua ricerca del gattosacco, il protagonista (il cacciatore della prima avventura: "La cattura del gattosacco") si ritrova nel bel mezzo di una lezione un pò stramba dove tre conigli geometrigli discutono di numeri e forme. Età di lettura: da 6 anni.
15,00

Vicolo dei lavandai. Dialogo con-Conversation with Arnaldo Pomodoro

Flaminio Gualdoni

Libro: Copertina morbida

editore: con-fine edizioni

anno edizione: 2012

pagine: 48

La chiusura degli spazi espositivi della Fondazione Pomodoro, in via Solari a Milano è la perdita, non solo per la città, ma per la cultura in generale, di un luogo che aveva un approccio intellettuale, nei confronti del rapporto attività-comunità, oggi ancora assai raro. "Vicolo dei Lavandai" è un doveroso documento in forma cartacea di questo momento, perché le parole di Arnaldo Pomodoro e di Flaminio Gualdoni possano rimanere e diventare, per tutti, spunto di riflessione e di dibattito sulle potenzialità, ma anche sulle problematiche, con cui gli spazi espositivi contemporanei si devono confrontare. Il libro si conclude con una postfazione di Gino Fienga.
9,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.