Il tuo browser non supporta JavaScript!

Cicorivolta

Cicalio. Poesie da Twitter e Facebook

Cristiano Sormani Valli

Libro: Copertina rigida

editore: Cicorivolta

anno edizione: 2016

pagine: 96

10,00

Cugini, addio

Muhsin Al-Ramli

Libro: Copertina rigida

editore: Cicorivolta

anno edizione: 2015

pagine: 109

Si tratta di un breve romanzo autobiografico che ricostruisce, attraverso il prisma dell'esilio e della nostalgia, un affresco dell'Iraq sotto la dittatura di Saddam Hussein, descritta attraverso le vicende di una famiglia contadina che vive in un villaggio rurale sulle rive del Tigri. Il libro ci consegna dunque uno spaccato della vita di un piccolo borgo iracheno nell'ultimo trentennio del Novecento. Il romanzo racconta come l'esistenza semplice e serena della piccola comunità, con i suoi vizi e le sue virtù, con le sue tradizioni, le sue leggende, le sue credenze, venga dilacerata e sconvolta dalle esperienze della dittatura e della guerra, perdendo per sempre le proprie caratteristiche originarie.
12,00

La meccanica delle ombre

Stefano Solventi

Libro: Copertina morbida

editore: Cicorivolta

anno edizione: 2015

pagine: 315

A Benni capita di rimanere coinvolto in situazioni strane: malati che guariscono, ossa che non si spezzano, incidenti stradali da cui escono tutti illesi. C'è chi le chiama coincidenze, chi preferisce destino. Qualcuno pensa che si tratti di miracoli. Benni non cerca spiegazioni. È convinto che l'improbabile e l'incomprensibile rientrino nel normale ordine delle cose. Gli basta credere questo per accettarli, proprio come accetta la presenza di un'ombra misteriosa che appare ogni sera tra la parete e il soffitto di camera sua. Non ha fatto i conti però con quello che gli altri sono disposti a credere. A costo di sconvolgergli la vita...
13,00

Yvette La Fleur

Samantha Zanoli

Libro: Copertina morbida

editore: Cicorivolta

anno edizione: 2014

pagine: 163

Ancora una volta Laura e Sophie ci coinvolgono e ci guidano in un viaggio nel lato oscuro dell'Uomo e della società. Due gemelle identiche, che non potrebbero essere più diverse, le cui vite sono attraversate dal dramma e dal delitto. Ancora una volta il bene e il male sembrano confondersi come fumi d'incenso. Lui è determinato a ritrovare la sua roba e a vendicare il torto subìto. Qualcuno vuole togliere di mezzo le sorelle. Sarà davvero la fine per Laura e Sophie? Dopo "Tracce di sangue", Samantha Zanoli torna con un thriller internazionale dal retrogusto noir, ambientato in epoca contemporanea.
12,00

I granchi decidono

Enrico Corselini

Libro: Copertina morbida

editore: Cicorivolta

anno edizione: 2022

pagine: 84

Qualche anno fa mi sono avvicinato alla filosofia con spirito di spavalda curiosità. La prima cosa che mi è parsa chiara è stata sconvolgente. Noi moriremo per davvero! Quel punto, preso da una certa inquietudine, ho approfondito l'interesse, cercando conforto nel pensiero di vari filosofi, sia antichi che contemporanei. Ma ancora una volta niente, nessuna speranza. Noi moriremo! Allora ho studiato con più impegno e più in profondità, non potevo accettarlo, ci vuole troppo coraggio. Poi all'improvviso ho capito, la filosofia non ti insegna a morire, ti insegna a vivere... (Enrico Corselini)
10,00

Dimmi come stai

Irene Marchi

Libro: Copertina rigida

editore: Cicorivolta

anno edizione: 2022

pagine: 136

12,00

Disequilibri stabili

Maurizia Torza

Libro: Copertina rigida

editore: Cicorivolta

anno edizione: 2022

pagine: 152

racconti brevi
13,00

Tracce di noi (racconti da un lockdown)

Eva Pino

Libro: Copertina rigida

editore: Cicorivolta

anno edizione: 2021

pagine: 104

"Tracce di noi" nasce nel periodo del lockdown, quando il confinamento produce solitudine, incertezza del domani e disorientamento, ma anche necessità di definire i perimetri personali che delineano ciò che siamo per giungere ad una rinascita interiore. I protagonisti sono uniti dalla necessità di lasciare una traccia, comunque importante e degna di essere raccontata. Quelle narrate sono vicende di vita, comune e non, che fissano un momento importante del loro percorso. Amore, passione, crescita e dolore trovano diverse dimensioni di espressione. Luoghi come un treno, una piscina, un'aula scolastica o un hotel divengono insoliti scenari di storie individuali. Il tempo a volte sospeso, come quello in una sala d'attesa, evoca ricordi e catarsi. Una stazione ferroviaria ingloba vite che vede susseguirsi incessantemente. Un prato si trasforma in un originale influencer. Il "pensiero primitivo" di una protagonista diviene il seme di quelli futuri e luogo magico in cui trovare rifugio.
12,00

Le avventure di Pinocchio. Storia di un burattino

Carlo Collodi

Libro

editore: Cicorivolta

anno edizione: 2021

pagine: 192

Per molto tempo, il limite di Pinocchio fu quello d'ogni libro per l'infanzia, un limite che a una più attenta lettura si rivela estremamente ambiguo. Non bisogna infatti dimenticare che nella prima stesura, quando uscì a puntate sul "Giornale dei bambini", nel 1880 (col titolo: Storia di un burattino), il romanzo finiva nella maniera meno favolistica e infantile possibile, con la morte di Pinocchio impiccato, e solo ragioni esterne indussero Collodi a riprendere la storia per concluderla nel modo che sappiamo. Neppure nelle intenzioni, quindi, fu mai un libro "esclusivamente" per l'infanzia. Anzi! Ormai non è difficile scoprire dietro l'allegorico disegno il ritratto più acuto e critico di una società e di una civiltà, quella umbertina, quale non ci è stato consegnato da nessun altro documento letterario con eguale arguzia e freschezza e con eguale verità. Tutta la favola cioè è traducibile in storia. E alla fine il burattino che diventa un ragazzo "perbene" pare davvero suggerire - su quella espressione così criticamente ironica, "perbene" - non tanto l'edificante esempio per i giovani lettori, quanto piuttosto la pessimistica immagine della rinuncia all'estro libero da parte di Pinocchio, integrato in una società «perbene», in un mondo dell'ordine. Che fu la qualità, proprio, più caratteristica della modestia umbertina. Una favola, dunque, che sotto le spoglie d'un pedagogismo ottimistico nasconde il suo contrario.
77,00

Il partigiano «Lupo»

Angelo Vaccari

Libro: Copertina rigida

editore: Cicorivolta

anno edizione: 2021

pagine: 248

Seconda Guerra Mondiale. Appennino Tosco-Emiliano. Nel paese di Polinago in provincia di Modena, una tranquilla famiglia di contadini vive il periodo del fascismo. Ludovico, il figlio, si innamora di Teresa, ma anche Rino il gerarca è innamorato di lei. Ludovico ha imparato da suo nonno a sparare con precisione, così, quando arrivano i tedeschi e le cose si fanno davvero pericolose, si aggrega ai partigiani di quelle montagne che anche grazie a lui riescono a fondare la Repubblica di Montefiorino. Ma i tedeschi riconquistano le montagne, Ludovico viene catturato e spedito in Germania, e tuttavia riesce a fuggire. Nel frattempo, Rino il gerarca stermina la famiglia di Ludovico e rapisce Teresa che ha appena partorito una bambina. Quando Ludovico torna, trova tutti morti tranne la neonata ancora viva. Allora si mette alla ricerca di Rino ed è tale il suo dolore per la sparizione di Teresa che con il suo fucile diventa il Partigiano "Lupo" assetato di vendetta...
18,00

Gens Formaina attraverso i secoli

Albino Formaini

Libro: Copertina rigida

editore: Cicorivolta

anno edizione: 2021

pagine: 221

Si era alle soglie dell'anno mille. Dai contrafforti delle Apuane, il Formaginus era intenzionato a raggiungere il nord sulla scia della marcia Longobardo Lucchese, la decantata fertile pianura Padana, seguendo la più comoda via dell'Alta val di Magra, la via dei longobardi; arrivato alle falde dell'Appennino, visti la bellezza del posto e la fertilità delle terre, decise di fermarsi e dare inizio alla nuova conquista: con un drappello di uomini ben armati e avvezzi a guerreggiare, in breve conquistò il tutto. Il Formaginus decise di prendere dimora con la sua famiglia nel palazzo fortezza chiamato Macerie, diventato anche nome della località, dove gli abitanti del posto si erano organizzati per un'ultima strenua difesa: dopo la resa, il Formaginus lo distrusse, e sulle stesse macerie ricostruì a suo piacimento il palazzo fortezza, che da lì prese il nome di Macerie.
15,00

Una commedia molto terrena

Carlotta Bonsegna

Libro: Copertina morbida

editore: Cicorivolta

anno edizione: 2021

pagine: 120

L'incontro fortuito, nel piazzale di una chiesa di Firenze del 1283, tra Dante Alighieri e Beatrice Portinari, risveglia nei due giovani un reciproco sentimento amoroso a cui, a causa delle decisioni imposte dalle famiglie, erano stati costretti a rinunciare. Il matrimonio combinato, infatti, era toccato a entrambi e, nonostante i rispettivi coniugi fossero ricchi e facoltosi, l'amore era stato estromesso dalle loro vite. Dante, certo che il sentimento che dalla fanciullezza nutriva per Beatrice era immenso e ricambiato, nel sagrato della chiesa le dà appuntamento per il giorno successivo, senza specificare l'orario sicuro che il cuore di lei lo avrebbe intuito senza parole - in un roseto nascosto, così da poter trascorrere del prezioso tempo assieme e recuperare quello perduto. Il padre di Beatrice, Folco Portinari, uomo senza scrupoli, sospetta che la figlia, dal carattere ribelle - seppur domato dalle regole imposte dalla famiglia - trami qualcosa per rivedere Dante, così la fa seguire dai suoi scagnozzi...
12,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.