Il tuo browser non supporta JavaScript!

CEDAM

Le grandi leggi dell'umanità

Libro: Copertina rigida

editore: CEDAM

anno edizione: 2022

pagine: 660

"Le grandi leggi dell'umanità" è un itinerario antologico attraverso i testi normativi più celebri e quelli fondativi della storia della civiltà umana, dell'Europa e dell'Italia. Dal Codice di Hammurapi alla Carta della robotica, dall'antico Trattato tra le città-Stato di Ebla e Abarsal allo Statuto delle Nazioni Unite, dalla Convenzione sui diritti dell'infanzia alla Legge sul suffragio femminile, il lettore è guidato attraverso un percorso millenario nella storia dei nostri popoli e della nostra società. Ogni testo normativo è preceduto da un'Introduzione agile, ma rigorosa, e da un ricco corredo iconografico. Il prezioso formato editoriale rendono il volume unico nel suo genere. L'opera, che si rivolge agli studiosi e ai professionisti delle materie giuridiche, così come a tutti coloro che vogliano addentrarsi nella straordinaria esperienza umana del diritto e della conquista dei valori della civiltà moderna, celebra la partecipazione del Dipartimento di diritto privato e critica del diritto ai festeggiamenti per l'ottocentenario dell'Università di Padova, una delle più antiche del mondo, dove si insegna la scienza del diritto sin dalla fondazione.
40,00

Le ristrutturazioni finanziarie: profili innovativi aziendali e giuridici

Libro: Copertina morbida

editore: CEDAM

anno edizione: 2022

pagine: 258

La pandemia da Covid-19 ha comportato un aumento dei livelli di rischio del credito, con aspettative di crescita del tasso di insolvenza per eccesso di debito. In questo contesto, il lavoro illustra il percorso di recupero e rilancio delle imprese analizzando gli strumenti economico aziendali e giuridici anche alla luce delle novità introdotte con il D.L. 24 agosto 2021, n. 118 (convertito dalla L. n. 147/2021). Muovendo dalla teoria della struttura del capitale, la prima parte ripercorre le forme di debito e gli strumenti per il suo monitoraggio, i crediti deteriorati e le fasi del processo di ristrutturazione finanziaria fino alle alternative post-ristrutturazione. La seconda parte illustra gli strumenti giuridici attualmente disponibili a supporto del processo di ristrutturazione finanziaria, delineandone le caratteristiche principali ed i rispettivi limiti, senza tralasciare forme alternative di soluzione della crisi d'impresa come il debt to equity swap.
31,00

Archivi, segreto di Stato e libertà culturali un equilibrio imperfetto

Alfredo Morrone

Libro: Copertina morbida

editore: CEDAM

anno edizione: 2022

pagine: 208

I Costituenti vollero creare un rapporto inscindibile fra cultura e libertà. Esistono realmente nel nostro ordinamento le condizioni per favorire la ricerca storica; è effettivamente garantito il diritto alla conoscenza, funzionale anche alla migliore tutela dei diritti umani? Il saggio si propone di esaminare come il nostro ordinamento regoli e renda compatibile la disciplina della riservatezza dei documenti archivistici d'interesse storico e dei documenti dell'amministrazione dello Stato, con l'esercizio dei diritti costituzionali sanciti agli artt. 9, 21 e 33 della Costituzione.
24,00

L'imposta sui servizi digitali

Libro: Copertina morbida

editore: CEDAM

anno edizione: 2022

pagine: 392

L'imposta sui servizi digitali è la risposta dell'ordinamento nazionale a una serie di "crisi": quella dei principi su cui si fonda il sistema delle convenzioni internazionali determinato dallo Stateless income, quella determinata dall'insorgere di un disallineamento di interessi fra gli Stati circa l'an e il quomodo, della reazione a questi fenomeni, quello della crisi della sovranità degli Stati. Questa risposta si fonda su una soluzione innovativa: l'assunzione a presupposto del tributo dei "dati" nelle molteplici forme in cui essi rilevano come autonomo oggetto di controllo, scambio e impiego nell'ambito di forme d'impresa cc.dd. data enabled. Lo studio dell'imposta sui servizi digitali consente di acquisire consapevolezza sia dei problemi che ne costituiscono la giustificazione di fondo, sia delle molteplici questioni tecniche e giuridiche sono implicate da un'imposta sui "dati". Gli autori che hanno collaborato a questo volume offrono un quadro probabilmente esaustivo dei temi sul tappeto che spaziano dai problemi di diritto internazionale e unionale, al diritto dei mercati finanziari; dal diritto della proprietà intellettuale, al diritto pubblico dell'economia; dal diritto internazionale tributario, ai vari settori dell'ordinamento tributario nazionale tanto "formale" (accertamento, sanzioni, ecc.), quanto "sostanziale" (IVA e imposte dirette). Ed anche se dovesse realmente avverarsi la preconizzata abrogazione dell'imposta, lo studio non dovrebbe rivelarsi un esercizio sterile non essendo ipotizzabile che si possa assistere a un declino della centralità dei "dati", come elemento discriminante della diversa condizione sociale dei membri della collettività e, quindi, come nuovo "indice" di capacità contributiva.
42,00

La motivazione rafforzata del provvedimento. Un nuovo modello logico-argomentativo di «stilus curiae»

Marco Cecchi

Libro: Copertina morbida

editore: CEDAM

anno edizione: 2021

pagine: 718

La motivazione rafforzata del provvedimento rappresenta il precipitato tecnico ad oggi più evoluto dell'obbligo di reddere rationem. Si tratta di una metodica di giudizio e di giustificazione a tappe obbligate, forgiata a livello giurisprudenziale, che scompone il ragionamento dell'autorità in plurimi, ancorché non esclusivi, passaggi logici fondamentali. Tale tecnica valutativo-motivativa, da un lato, contribuisce a rendere più trasparente la spiegazione delle ragioni decisorie e, dall'altro lato, assicura che tutti i profili argomentativi salienti della fattispecie in esame siano presi in considerazione prima della decisione. In questa prospettiva, la motivazione rafforzata concretizza l'interesse che, negli ultimi anni, l'intera comunità dei giuristi ha mostrato per il perfezionamento dell'obbligo motivazionale. Analizzando quello che è dunque uno dei temi del momento, il volume offre dapprima un inquadramento teorico dell'istituto, di cui vengono delineate le caratteristiche essenziali, dopo un previo collocamento nel contesto storico-giuridico di riferimento. Successivamente, del fenomeno in questione vengono declinate alcune esemplificative applicazioni tipiche, nell'ottica di stimolare riflessioni e approfondimenti ulteriori in materia e, soprattutto, al fine di agevolarne la gestione da parte degli operatori del diritto, vista la sua sempre maggior diffusione.
70,00

Il diritto del web. Casi e materiali

Maurizio Mensi, Pietro Falletta

Libro: Copertina morbida

editore: CEDAM

anno edizione: 2021

pagine: 544

Con un approccio teorico-pratico la terza edizione de "Il diritto del web" si focalizza sui temi di più rilevante attualità.
32,00

Criminologia

Gemma Marotta, Luigi Cornacchia

Libro: Copertina morbida

editore: CEDAM

anno edizione: 2021

pagine: 640

La criminologia è disciplina relativamente recente, che, al più, può farsi risalire a due secoli or sono, formatasi e progredita con il contribuito di numerosi studiosi di diversi saperi e di varie ispirazioni culturali. La natura multifattoriale del crimine è la ragione profonda della interdisciplinarietà dei contributi teorici e delle metodologie adottate nelle sue ricerche, che spaziano dalla antropo-biologia al diritto, alla psicologia, alla sociologia, dall'economia all'urbanistica, dalla comunicazione alle riflessioni filosofiche. Questo volume si propone di ripercorrere l'evoluzione storica della materia, esaminando, commentando e vagliando l'efficacia teorico-empirica delle principali teorie, con particolare attenzione alle implicazioni di politica criminale, per introdurre ed accompagnare i neofiti nello studio e per fornire un immediato supporto agli addetti ai lavori.
37,00

Dialogo sociale e autonomia collettiva nell'ordinamento dell'Unione Europea

Maria Del Frate

Libro: Copertina morbida

editore: CEDAM

anno edizione: 2021

pagine: 224

Il volume approfondisce le forme di negoziazione collettiva che si svolgono nell'ordinamento dell'Unione europea. In particolare, ci si sofferma sulla procedura che può condurre alla stipulazione degli accordi collettivi, descritta dall'art. 154 TFUE, e si approfondisce il tema della loro efficacia, analizzando le due vie offerte dall'art. 155 TFUE per l'attuazione dei testi contrattuali negli ordinamenti nazionali. Il volume si propone di ripercorrere, anche in prospettiva diacronica, le tendenze che hanno animato il dialogo sociale europeo delle origini e quello dei tempi più recenti. In tale quadro, si dedica attenzione anche alle esperienze della negoziazione cd. volontaria e dell'attuazione cd. autonoma delle intese, attraverso cui le parti sociali europee hanno sperimentato un affrancamento dalle procedure istituzionali, dimostrando una capacità regolativa indipendente dal sostegno e dagli impulsi della Commissione europea.
24,00

Manuale di diritto urbanistico

Filippo Salvia, Cristiano Bevilacqua

Libro: Copertina morbida

editore: CEDAM

anno edizione: 2021

pagine: 416

Questo Manuale non si limita a illustrare le novità legislative dell'ultimo momento di maggior impatto nel settore dell'edilizia (l'estensione delle "autodenunce", delle "conferenze di servizio semplificate", dei "silenzi significativi" e altro), ma si propone anche di ricomporre in termini sistematici la (debole) trama di una materia soggetta a continue tensioni.
27,00

Lineamenti di diritto internazionale ed europeo delle migrazioni

Antonio Marcello Calamia, Simone Marinai, Marco Gestri, Federico Casolari, Marcello Di Filippo

Libro: Copertina morbida

editore: CEDAM

anno edizione: 2021

Il Volume offre una panoramica complessiva e aggiornata sui profili più rilevanti della disciplina internazionale e sovranazionale riguardo alla mobilità delle persone e al trattamento dei cittadini stranieri, delineando in modo chiaro i limiti che la discrezionalità statale incontra in materia di migrazioni, mettendo in evidenza la protezione - talora minima - garantita agli individui in relazione con uno Stato diverso dal proprio e guardando anche alle possibili prospettive di evoluzione in un'ottica de lege ferenda. L'opera tiene conto degli sviluppi, a tratti "tumultuosi", che la materia ha registrato negli ultimi anni. A fronte dell'approfondimento dei meccanismi di cooperazione a livello universale e regionale, sono emerse nuove esigenze e figure di migranti bisognose di specifica tutela (ad es., in conseguenza dei cambiamenti climatici, degli squilibri demografici e di fattori legati alla sicurezza) e, al contempo, si è reso necessario rispondere ai diversi scenari emergenziali dell'ultimo decennio e al loro impatto sulla regolamentazione dei fenomeni migratori: la crisi economico-finanziaria, la c.d. "crisi dei rifugiati" del 2015, la pandemia di COVID-19. Tenendo ben presente la necessità che le condotte statali siano in linea con la tutela dei diritti fondamentali ed il rispetto dei valori dello stato di diritto e che un esame attento è richiesto verso il ricorso a strumenti sui generis o prassi informali, sempre più frequente in ambito migratorio, il Volume si rivolge agli studenti universitari, ma anche agli studiosi, ai professionisti del diritto (in particolare, avvocati e magistrati), agli operatori delle forze dell'ordine e degli altri enti pubblici chiamati a governare i fenomeni migratori, così come agli operatori sul campo che a diverso titolo si occupano della materia.
43,00

Diritto internazionale. Principi e norme

Francesco Salerno

Libro: Copertina morbida

editore: CEDAM

anno edizione: 2021

pagine: 768

La sesta edizione del manuale ne mantiene inalterata l'articolazione tradizionale, ripartita in: struttura della società internazionale, fonti normative, regime giuridico internazionale sia sull'uso della forza (con relativo ius in bello), sia più in generale sui diritti e obblighi degli Stati, attuazione del diritto internazionale nell'ordinamento italiano, responsabilità internazionale per fatto illecito di Stati e organizzazioni internazionali, procedimenti - in specie giudiziari - di soluzione pacifica delle controversie. La nuova edizione dà conto degli orientamenti più significativi della prassi internazionale e soprattutto della giurisprudenza tanto internazionale che nazionale (aggiornando il relativo elenco), e provvede pertanto a puntualizzare ulteriormente taluni aspetti come -ad esempio- i c.d. criteri ausiliari di interpretazione dei trattati. Particolare attenzione viene ribadita a proposito delle ricadute del diritto internazionale sull'ordinamento italiano, anche considerando le determinazioni più recenti della Corte costituzionale e le problematiche emerse in conseguenza della nuova politica italiana di controllo sugli ingressi degli stranieri.
49,00

Principi di economia aziendale. L'azienda universale. L'idea forza, la morfologia e la fisiologia

Giuseppe Catturi

Libro: Copertina morbida

editore: CEDAM

anno edizione: 2021

pagine: 640

Le nuove edizioni dei manuali universitari si giustificano quando offrono alla riflessione del lettore il "nuovo" della materia trattata che emerge dalla lettura dei tempi vissuti. Gli eventi degli ultimi anni che hanno colpito in profondità le nostre comunità sociali sono unanimemente riconosciuti nella pandemia da Covid, con l'universale crisi socio-economica che ne è seguita, e le innovazioni tecnologiche che si sono diffuse in ogni ambito del vivere quotidiano, destrutturalizzando, fra l'altro, i tradizionali modelli organizzativi aziendali. Sono stati questi gli eventi che hanno indotto l'Autore a ripensare ad alcuni temi che aveva affrontato, un po' in sordina, nei Principi e a proporne quindi una nuova edizione, la settima. Del resto, sono proprio la "teoria organicistica" dell'azienda, la quale costituisce la piattaforma culturale dei Principi, e l'interdisciplinarietà della sua interpretazione che facilitano l'inserimento del "nuovo" nel campo degli studi aziendali. La nuova edizione dei Principi, pertanto, oltre a riaffermare i tradizionali temi dell'Economia Aziendale, intende spingere il lettore alla riflessione sulle ricadute teorico-organizzative degli eventi sopra accennati, soprattutto per quanto riguarda l'acquisita consapevolezza del fenomeno dell'omeostasi e la diffusione delle innovazioni tecnologiche nei processi di produzione e di controllo. Nel Modulo A sono proposte le varie teorie aziendali, enfatizzando quella organicistica e motivando la mia completa ed entusiastica adesione a tale teoria con argomenti che approfondisco nelle due Lezioni aggiuntive. Nel Modulo B sono delineate il modello di azienda denominato "universale" e sono descritte i caratteri costanti nel tempo, nonostante il susseguirsi dei cambiamenti sia nell'ambiente in cui l'azienda vive la sua storia che nei modelli organizzativi adottati e nei processi di produzione che essa via via realizza. I temi sviluppati nelle Lezioni comprese in questo Modulo si soffermano, in particolare, nel trattare delle risorse immateriali, materiali e finanziarie impiegate nell'esercizio dell'attività economica, con specifico riferimento a quelle che compongono il Patrimonio naturale, il cui responsabile utilizzo costituisce il presupposto per lo sviluppo sostenibile delle unità aziendali e, per conseguenza, del tenore di vita delle comunità sociali. Nel Modulo C sono trattati di alcuni aspetti delle "relazioni" che l'azienda intrattiene con gli attori economici che operano nel suo "ambiente esterno" e che costituiscono il presupposto della sua sopravvivenza e del suo sviluppo. Costituisce oggetto di riflessione, pertanto, non solo la natura dei movimenti generati da quelle relazioni, ma anche le modalità di memorizzazione documentale delle loro intensità. Al termine di ogni Lezione nuovamente sono proposte alcune "parole chiave" che invitano il lettore a soffermarsi sulle idee appena sviluppate.
42,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.