Il tuo browser non supporta JavaScript!

Ampelos

Il vino perfetto

Jamie Goode

Libro: Copertina morbida

editore: Ampelos

anno edizione: 2021

pagine: 256

"Il vino perfetto" è il primo libro dedicato all'esplorazione delle principali cause dei difetti nel vino. Dall'odore di tappo e dall'acidità volatile fino agli aromi e ai sapori sgradevoli, sarà capitato a tutti gli intenditori di vino di riscontrare caratteri tali da rendere una bottiglia deludente. Ma tutti i difetti sono davvero gravi? Alcuni possono essere addirittura desiderabili? Jamie Goode ancora una volta fa sentire la sua voce autorevole, per "demistificare" la scienza che sta dietro la differenza tra una buona bottiglia e una poco apprezzabile. Analizzando le cause che sono alla base dei difetti del vino, "Il vino perfetto" ci sfida a rivedere le nostre convinzioni su come dovrebbe essere il vino e su come possiamo comprenderne appieno la bellezza in un bicchiere.
23,00

Altrove a Sud. Il vino, il cibo, l'anima dell'Italia

Robert V. Camuto

Libro: Copertina morbida

editore: Ampelos

anno edizione: 2022

pagine: 288

23,00

Il vino nella Bibbia

Jabier Marquinez

Libro: Copertina morbida

editore: Ampelos

anno edizione: 2021

pagine: 184

25,00

Il linguaggio del vino

Francesco Annibali

Libro: Copertina morbida

editore: Ampelos

anno edizione: 2021

pagine: 192

In che senso un vino profuma di ciliegia e riesco a comprendermi con il mio compagno di degustazione? Il termine "ciliegia" usato durante una degustazione possiede lo stesso significato di quando viene utilizzato nel linguaggio ordinario, oppure è implicitamente sottoposto a degli slittamenti e a delle riformulazioni? Il linguaggio della degustazione è insomma una semplice porzione del linguaggio ordinario, o è qualcosa di diverso? Non solo: cosa ci raccontano le etichette, le retro-etichette e le altre forme di comunicazione del produttore? Cosa significano termini ampiamente utilizzati come "terroir", "minerale", "industriale" e "naturale"? Con il suo linguaggio liminale, il vino esprime quel senso altro e ulteriore che ci permette di uscire dalla banalità, dall'insignificanza, dall'indifferenza, per riuscire a significare l'indicibile: un talento unico e inarrivabile. Alla pari del cinema, del teatro e di qualsiasi produzione culturale, il vino possiede, in realtà, un linguaggio proprio, attraverso il quale ci racconta storie, politiche, ideologie, sentimenti e interi sistemi culturali. "Il linguaggio del vino" è un testo che analizza in maniera rigorosa ma leggera la lingua della più grande bevanda mai creata dall'uomo.
19,00

Il guru del vino

Michel Rolland, Isabelle Bunisset

Libro: Copertina morbida

editore: Ampelos

anno edizione: 2021

pagine: 216

19,00
30,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.