Il tuo browser non supporta JavaScript!
Vai al contenuto della pagina
Iscriviti alla newsletter

Agenzia Pensiero Creativo

S.u.p.e.r.

S.u.p.e.r.

Deborah Abiatico

Libro

editore: Agenzia Pensiero Creativo

anno edizione: 2024

pagine: 176

In un mondo di supereroi, Felix è costretto a nascondere la sua normalità. Quando l’intera scuola scopre il suo segreto, Felix decide di costruire un portale che possa renderlo S.U.P.E.R. Ma un’inondazione a scuola, un gruppetto di bulli alle calcagna e un’invenzione che non si decide a funzionare, mandano in fumo il piano di Felix che, espulso dalla scuola, si vedrà costretto a ringiovanire… il nonno. La diversità spaventa, mette a disagio ed esclude. Felix lo sa bene, si sente diverso dai suoi compagni, dalla sua famiglia e dalle persone che lo circondano. Niente in lui è speciale, non ha superpoteri, nessun talento. Nel suo tentativo di diventare come gli altri, Felix scoprirà che la carta vincente per risolvere il problema è la sua unicità: si renderà conto che l’aiuto e la collaborazione dei suoi amici e delle persone che gli sono accanto sono fondamentali per superare le sue paure. Età di lettura: da 10 anni.
13,00

Il quaderno dello scrittore. Copertina blu

Libro: Libro in brossura

editore: Agenzia Pensiero Creativo

anno edizione: 2024

pagine: 160

Ciò che rende originale un libro non è la sua copertina, neppure l'identità dell'autore, bensì il modo in cui gli avvenimenti si susseguono l'uno all'altro all'interno della narrazione. Così facendo, un libro diviene un'esperienza piacevole, al punto tale che non appena lo si lascia in disparte, subito si desidera tornare alla lettura. Affinché un lettore percepisca sé stesso come parte dell'opera che sta leggendo, è necessario che uno scrittore, o un aspirante tale, dia vita a una trama: il filo invisibile che unisce gli eventi all'interno della storia. Procedere a tentoni, senza conoscere gli argomenti di cui si vuole trattare, può pregiudicare il potenziale della futura opera, oltre che confondere l'autore. Viceversa, se l'autore pianifica nei minimi dettagli la stesura, avrà maggiori possibilità di scrivere evitando qualsiasi tipo di blocco, e di analizzare di volta in volta l'attendibilità dei contenuti scritti in precedenza. A differenza della vita reale, dove gli eventi possono accadere al di fuori del controllo delle persone, in letteratura nulla dovrebbe essere lasciato al caso. L'autore non deve dimenticare di essere l'artefice della storia che compone.
10,00

Il quaderno dello scrittore. Copertina arancione

Libro: Libro in brossura

editore: Agenzia Pensiero Creativo

anno edizione: 2024

pagine: 160

Ciò che rende originale un libro non è la sua copertina, neppure l'identità dell'autore, bensì il modo in cui gli avvenimenti si susseguono l'uno all'altro all'interno della narrazione. Così facendo, un libro diviene un'esperienza piacevole, al punto tale che non appena lo si lascia in disparte, subito si desidera tornare alla lettura. Affinché un lettore percepisca sé stesso come parte dell'opera che sta leggendo, è necessario che uno scrittore, o un aspirante tale, dia vita a una trama: il filo invisibile che unisce gli eventi all'interno della storia. Procedere a tentoni, senza conoscere gli argomenti di cui si vuole trattare, può pregiudicare il potenziale della futura opera, oltre che confondere l'autore. Viceversa, se l'autore pianifica nei minimi dettagli la stesura, avrà maggiori possibilità di scrivere evitando qualsiasi tipo di blocco, e di analizzare di volta in volta l'attendibilità dei contenuti scritti in precedenza. A differenza della vita reale, dove gli eventi possono accadere al di fuori del controllo delle persone, in letteratura nulla dovrebbe essere lasciato al caso. L'autore non deve dimenticare di essere l'artefice della storia che compone.
10,00
Quanto bene mi vuoi?

Quanto bene mi vuoi?

Erica Beccalossi

Libro: Libro in brossura

editore: Agenzia Pensiero Creativo

anno edizione: 2024

pagine: 32

Piccolo Merlo si sveglia un mattino e pone alla mamma la domanda che tutti i bambini hanno fatto almeno una volta ai loro genitori: "Quanto bene mi vuoi?". La mamma cerca la risposta più giusta attraverso dei paragoni sempre più elaborati e dei numeri sempre più alti, spingendo Merlino a partire per mirabolanti avventure in giro per il mondo, con lo scopo di verificare i totali dichiarati. Ma alla fine si scopre che la risposta corretta non necessita di alcun calcolo perché il bene non va quantificato, ma dimostrato ogni giorno. Età di lettura: da 4 anni.
10,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.