La Via. Un nuovo modo di pensare qualsiasi cosa - Michael Puett, Christine Goss-Loh

Punto Einaudi Brescia

Per i lettori che viaggiano alla
scoperta degli angoli nascosti
del catalogo, dove si celano
le perle più preziose

Il sistema più comodo
e conveniente per costruire
o arricchire la tua biblioteca
personale e professionale

La newsletter per risparmiare
il 15% su tutti i libri e ricevere
offerte e info su eventi letterari
e mostre d'arte

Acquista

La Via. Un nuovo modo di pensare qualsiasi cosa

La Via. Un nuovo modo di pensare qualsiasi cosa
Michael Puett, Christine Goss-Loh

Novità del 17/01/2017

Descrizione

Un nuovo modo di pensare qualsiasi cosa

2017
Passaggi Einaudi
pp. IX - 159. € 17,00

Traduzione di Elisabetta Spediacci

V come la Via.
Quella che un professore di Harvard insegna a tanti giovani, usando il pensiero di antichi filosofi cinesi per aiutarci a vivere bene il presente.

Tendiamo a credere che per cambiare la nostra vita si debba pensare in grande. Ma i pensatori della Cina classica direbbero: non dimenticare ciò che è piccolo. Iniziamo a cambiare veramente quando cominciamo con piccoli cambiamenti del nostro modo di vivere. Primo libro nel suo genere, La Via attinge alle opere dei grandi filosofi cinesi dell'età classica per offrirci una guida che ci aiuti a vivere bene. Nello spiegare ciò che i loro insegnamenti consigliano su argomenti come il prendere le decisioni o il migliorare le relazioni con gli altri, La Via sfida alcune assunzioni profondamente consolidate dentro di noi e che informano la nostra società. Il modo in cui pensiamo di vivere le nostre vite non è il modo in cui effettivamente le viviamo. Possiamo vivere bene non tanto «trovando» noi stessi, come vorrebbero farci credere, bensí coltivando noi stessi e vivendo in stretta relazione con il mondo. La Via, con l'aiuto del pensiero cinese classico, ci insegna «un nuovo modo di pensare qualsiasi cosa».

Michael Puett è Walter C. Klein Professor di Storia cinese presso il Dipartimento di Lingue e civiltà dell'Asia orientale presso la Harvard University. Si occupa principalmente delle relazioni tra antropologia, storia, religione e filosofia. È l'autore, fra l'altro, di The Ambivalence of Creation. Debates Concerning Innovation and Artifice in Early China (Stanford University Press 2001) e To Become a God. Cosmology, Sacrifice, and Self-Divinization in Early China (Harvard University Asia Center 2004).

Christine Gross-Loh è giornalista e scrittrice. Ha un dottorato sulla storia dell'Asia orientale ottenuto presso la Harvard University. È autrice, fra l'altro, di Parenting Without Borders. Surprising Things Parents Around the World Can Teach Us (Avery 2014). Scrive di storia, educazione e filosofia. Ha pubblicato sul «Wall Street Journal», «the Atlantic», «the Guardian».

Arzadv