L'Italia del Novecento - Le fotografie e la storia

Punto Einaudi Brescia

Per i lettori che viaggiano alla
scoperta degli angoli nascosti
del catalogo, dove si celano
le perle più preziose

Il sistema più comodo
e conveniente per costruire
o arricchire la tua biblioteca
personale e professionale

La newsletter per risparmiare
il 15% su tutti i libri e ricevere
offerte e info su eventi letterari
e mostre d'arte

Acquista

L'Italia del Novecento

L'Italia del Novecento
Le fotografie e la storia

Novità del 23/04/2012

Descrizione

Solo nei
PUNTI EINAUDI
PROMOZIONE SPECIALE

OPERA COMPLETA

SCONTATA

da € 343 a € 250

UN'OFFERTA IMPERDIBILE!

Una nuova Grande Opera che in maniera del tutto originale rivisita l'ultimo secolo di storia italiana: qui sono le immagini a parlare direttamente, non illustrano i testi, ma divengono la principale fonte ispiratrice del discorso storico.

Una «storia fotografica dell'Italia» insolita e innovativa: nei tre volumi che costituiranno l'opera, il rapporto testo/immagine è capovolto, con il testo che assume un ruolo ancillare rispetto alle immagini. Le fotografie non illustrano un discorso storico già impostato su documenti scritti, ma diventano uno strumento autonomo del raccontare e una fonte per la conoscenza storica, in grado di mostrare la storia «latente» degli uomini: quello che essi provano senza sapere che i loro dolori, il loro lavoro e il loro riposo è a pieno titolo «storia».

PIANO DELL'OPERA

Vol. 1 Tomo I
Il potere da Giolitti a Mussolini (1900-1945)
pp. XLVI - 358. € 78,00

Vol. 1 Tomo II
Il potere da De Gasperi a Berlusconi (1945-2000)
pp. LIV - 568. € 85,00

Vol. 2
La società in posa
pp. XL - 462. € 90,00

Vol. 3
Gli album di famiglia
pp. XL - 332. € 90,00

Contributi di Antonio Gibelli, Luca Perrone, Gabriele D'Autilia, Sergio Luzzatto, Liliana Ellena, Luca Criscenti e Adolfo Mignemi.
A cura di Giovanni De Luna, Gabriele D'Autilia e Luca Criscenti

Una nuova Grande Opera che in maniera del tutto originale rivisita l'ultimo secolo di storia italiana: qui sono le immagini a parlare direttamente, non illustrano i testi, ma divengono la principale fonte ispiratrice del discorso storico.

Arzadv