Giovanni Battista Ramusio - Navigazioni e viaggi, Vol. VI

Punto Einaudi Brescia

Per i lettori che viaggiano alla
scoperta degli angoli nascosti
del catalogo, dove si celano
le perle più preziose

Il sistema più comodo
e conveniente per costruire
o arricchire la tua biblioteca
personale e professionale

La newsletter per risparmiare
il 15% su tutti i libri e ricevere
offerte e info su eventi letterari
e mostre d'arte

Acquista

Giovanni Battista Ramusio

Giovanni Battista Ramusio
Navigazioni e viaggi, Vol. VI

Novità del 09/11/2011

Descrizione

1988
I millenni
pp. XIII - 1295
€ 90,00

A cura di Marica Milanesi

Indice
Nota al testo. Nota alle illustrazioni. Le relazioni di Fernando Cortese sulla Nuova Spagna. Le relazioni di Pietro d'Alvarado e di Diego Godoy sul Guatemala. Relazione sulla città di Testimian d'un anonimo spagnolo. Le relazioni di Francesco di Ulloa, Francesco Vasquez di Coronado, Antonio di Mendozza, Marco da Nizza, Fernando Alarcone. Relazione dello scoprimento di Francesco di Ulloa. Le lettere di Francesco Vasquez di Coronado. Lettere scritte da Antonio di Mendozza. Relazione del reverendo fra Marco da Nizza. Relazione di Francesco Vasquez di Coronado. Relazione della navigazione e scoperta che fece il capitano Fernando Alarcone. Discoprimento e conquista del Perú. Relazione d'un capitano spagnolo della conquista del Perú. La conquista del Perú e provincia del Cusco scritta da Francesco di Xerez. Relazione per sua maestà di quel che nella Nuova Castiglia è successo. La navigazione del grandissimo fiume Maragnon. Discorso sopra la terra ferma dell'Indie occidentali. Relazione di Giovanni da Verrazzano. Discorso d'un gran capitano di mare francese. Le navigazioni di Iacques Catrhier. Viaggio di messer Cesare de' Fedrici nell'India orientale. Tre navigazioni fatte dagli Olandesi e Zelandesi al settentrione. Punti cardinali, rosa dei venti e orologio astrale. Itinerari. Indice dei nomi e dei luoghi.

Si conclude con questo volume la pubblicazione della monumentale raccolta di navigazioni e viaggi di Giovanni Battista Ramusio, a cura di Marica Milanesi.
Il Nuovo Mondo è lo scenario al quale approdano uomini la cui sete di potere e di guadagni non può piu essere appagata in un'Europa che dal feudalesimo volge ad un'anonima modernizzazione mercantile. E sarà lí, su quelle coste e in quelle terre, che diverranno essi stessi cavalieri d'una tragica epopea: il grande Montezuma cadrà infatti nelle mani di Cortés, cosí come i geometrici tetti di Cuzco e del Pero ad opera di Pizarro. Ma queste terre vedranno anche le vane spedizioni alla ricerca dell'Eldorado; o il drammatico naufragio e l'estenuante itinerario tramandatoci da Cabeza de Vaca.
Poi la rotta di Ramusio piega verso le regioni boreali: le navigazioni di Verrazzano e di Cartier scopriranno nuove regioni, territori inesplorati. E infine, ancora sul Vecchio Continente, le pagine dell'erudito veneziano ci condurranno alla ricerca del passaggio a nord-est con le spedizioni di Barents.
La raccolta ramusiana ricostruisce cosí la grandiosa mappa di un mondo che, pur avendo smarrito la sua millenaria centralità tolemaica, va dilatandosi sempre piú, di là dalle Colonne d'Ercole, sino a non avere piú confini, né reali né fantastici.

Arzadv