Amelia Rosselli - L'opera poetica

Punto Einaudi Brescia

Per i lettori che viaggiano alla
scoperta degli angoli nascosti
del catalogo, dove si celano
le perle più preziose

Il sistema più comodo
e conveniente per costruire
o arricchire la tua biblioteca
personale e professionale

La newsletter per risparmiare
il 15% su tutti i libri e ricevere
offerte e info su eventi letterari
e mostre d'arte

Acquista

Amelia Rosselli

Amelia Rosselli
L'opera poetica

Novità del 09/10/2012

Descrizione

I Meridiani

pp. 1800 € 65

Il Meridiano propone l’intera opera poetica di Amelia Rosselli. Nella raccolta d’esordio, Variazioni Belliche, emergono già i tratti costitutivi della sua poesia, nella quale prende corpo una struttura metrica chiusa per contenere un’esperienza del mondo lacerante, tragica. La tensione sperimentale si allenta nel secondo libro, Serie Ospedaliera, in cui la Rosselli si cimenta in un difficile dialogo con i modelli letterari. Con Documento si entra in una stagione nella quale emerge una sofferta condizione esistenziale. L’impegno letterario tuttavia non si interrompe: da Primi Scritti a Sleep viene confermato un lavoro senza discontinuità in cui la traduzione – documentata nel Meridiano – spesso surroga il venir meno della scrittura creativa. In questo Meridiano per la prima volta la complessa opera della Rosselli viene affrontata con strumenti filologici accuratissimi: l’équipe dei curatori, coordinata da Stefano Giovannuzzi (Francesco Carbognin, Chiara Carpita, Gabriella Palli Baroni, Emmanuela Tandello), ha avuto accesso a documenti d’archivio mai finora studiati e propone quindi i testi in una nuova versione, fedele all’ultima volontà dell’autrice, e in una nuova disposizione cronologica. L’Introduzione è affidata a Emmanuela Tandello; la documentatissima Cronologia consente di ripercorrere tutte le tappe di una travagliata esperienza umana, intellettuale e poetica. Ricchissimo l’apparato critico.

Figlia dell’esule antifascista Carlo Rosselli, Amelia Rosselli (1930-1996) nasce a Parigi. Dopo l’assassinio del padre vive in Francia, Inghilterra e negli Stati Uniti; nel 1948 si stabilisce a Roma, dove inizia a lavorare come traduttrice per Adriano Olivetti. Si occupa di teoria musicale ed etnomusicologia; il suo saggio musicale più importante è La Serie degli armonici. Il suo orizzonte intellettuale è europeo: scrittrice unica per il suo plurilinguismo, la Rosselli, oltre all’italiano, ha utilizzato inglese e francese. Ha pubblicato Variazioni Belliche (1964), Serie Ospedaliera (1969), Documento (1976), Primi Scritti (1980), Impromptu (1981), Appunti Sparsi e Persi (1983), Diario Ottuso (1990), Sleep (1992).

Arzadv