Lilia Bicec al Punto Einaudi di Brescia - Miei cari figli, vi scrivo

Punto Einaudi Brescia

Per i lettori che viaggiano alla
scoperta degli angoli nascosti
del catalogo, dove si celano
le perle più preziose

Il sistema più comodo
e conveniente per costruire
o arricchire la tua biblioteca
personale e professionale

La newsletter per risparmiare
il 15% su tutti i libri e ricevere
offerte e info su eventi letterari
e mostre d'arte

Lilia Bicec al Punto Einaudi di Brescia

Lilia Bicec al Punto Einaudi di Brescia
Miei cari figli, vi scrivo

Evento del 22/05/2013

Descrizione

Incontro con l'autrice: Lilia Bicec al Punto Einaudi di Brescia


Miei cari figli, vi scrivo

di Lilia Bicec

Einaudi

Mercoledì 22 maggio 2013, ore 18.00

Libreria Punto Einaudi
Via della Pace 16/A Brescia

L'autrice sarà presente per raccontare il libro e per firmare le copie per il pubblico.


«Se fossi una poetessa, dedicherei un'ode alle donne che sono andate a lavorare all'estero. Ma sono solo una madre, come tante, lontana da tutto ciò che per lei è piú caro e prezioso».

Lilia Bicec, Miei cari figli, vi scrivo

***

Può una madre abbandonare i figli ed emigrare, sola, in un paese straniero?
Necessità, disperazione, fuga dalla violenza, desiderio di aiutare la famiglia: motivi come questi hanno costretto migliaia di donne a lasciare il proprio paese e prendere la via dell'Occidente.
Questa è la storia vera di una di loro. È la storia del tentativo di piantare le proprie radici in una nuova terra, a volte dura e ostile. È la storia della tenacia della vita e di una nostalgia che è insieme desiderio. Una storia raccontata ai figli lontani per sentirli crescere, per sentirli ridere o piangere. Perché, a volte, solo scrivere la vita può curare la solitudine.

Lilia Bicec nasce in un piccolo paese della Repubblica moldava da Eugenia e Michael, ex deportati in Siberia. Studia a Chisinau dove diventa giornalista per giornali e radio. Nel 2000 arriva in Italia lavorando come colf e badante, ora vive a Brescia dove ha fondato l'associazione «Moldbrixia».

Arzadv