ALDO SCHIAVONE A BRESCIA - PONZIO PILATO. UN ENIGMA TRA STORIA E MEMORIA

Punto Einaudi Brescia

Per i lettori che viaggiano alla
scoperta degli angoli nascosti
del catalogo, dove si celano
le perle più preziose

Il sistema più comodo
e conveniente per costruire
o arricchire la tua biblioteca
personale e professionale

La newsletter per risparmiare
il 15% su tutti i libri e ricevere
offerte e info su eventi letterari
e mostre d'arte

ALDO SCHIAVONE A BRESCIA

ALDO SCHIAVONE A BRESCIA
PONZIO PILATO. UN ENIGMA TRA STORIA E MEMORIA

Evento del 21/03/2016

Descrizione

PONZIO PILATO. UN ENIGMA TRA STORIA E MEMORIA

Colloquio tra Aldo Schiavone e Flavio Dalla Vecchia
Lunedì 21 marzo - ore 20,45
Sala Bevilacqua, via Pace 10 - Brescia


Lunedì 21 marzo 2016 alle ore 20,45 nella Sala Bevilacqua di via Pace n.10 a Brescia, si terrà la presentazione del libro di Aldo Schiavone

Ponzio Pilato. Un enigma tra storia e memoria (Einaudi 2016).

Sarà presente l’Autore, che dialogherà con il teologo Flavio Dalla Vecchia.

L’iniziativa è promossa dalla Cooperativa Cattolico-democratica di Cultura in collaborazione con i Padri filippini della Pace.

La vicenda del prefetto romano di Giudea raccontata in un grande libro di storia. Da duemila anni Pilato è una figura di intersezione fra la memoria e la storia, come Romolo o Giovanna d’Arco. Con la stessa felicità di scrittura e la stessa capacità di parlare a un pubblico ampio dimostrata in Spartaco, Aldo Schiavone costruisce qui un magistrale ritratto del prefetto di Giudea ripercorrendo gli eventi che portarono alla morte di Gesú, culmine della narrazione cristiana e punto di contatto fra ricordo evangelico e storia imperiale. Con appassionato rigore, e in serrato dialogo con le fonti, Schiavone non si prefigge alcun intento teologico o politico, ma solo quello di risolvere un enigma, descrivendo e spiegando quel che potrebbe essere accaduto. 

Aldo Schiavone insegna a Firenze, dove dirige il Dipartimento di Storia del diritto. Tra i suoi ultimi lavori La storia spezzata. Roma antica e Occidente moderno (1996), I conti del comunismo (1999), Ius (2005), Spartaco (2011) e Ponzio Pilato (2016).

In un libro di Aldo Schiavone - Gesù visto da Pilato

2016-01-19 L’Osservatore Romano

Non è la prima volta che succede, e forse in questi ultimi anni succede perfino più spesso, che gli occhi di un laico, di uno scrittore non “esperto” di esegesi, riescano a vedere nella narrazione evangelica e nei suoi personaggi aspetti nuovi e ipotesi interpretative sfuggite a chi li studia professionalmente. E riescano, soprattutto, a farli rivivere con una forza viva, vera e particolarmente coinvolgente. Questo è senza dubbio l’effetto immediato dell’ultimo libro che Aldo Schiavone, uno fra i più grandi studiosi di diritto romano, ha dedicato a Ponzio Pilato.

È un testo audace e spiazzante, non solo per la sapienza con cui ha saputo fondere la sua profonda conoscenza storica e giuridica del periodo con la materia incandescente che tratta, non solo per la scrittura veramente appassionante, che coinvolge in una suspense il lettore anche quando sa già benissimo come andrà a finire.

Arzadv